[1] il latino apre la mente - ma non quanto apre il culo!
[Addrush::post]
Andrò a tradurmi qualche passo del De Bello Gallico come pegno d'addio, inumidendolo delle mie ultime, calde lagrime.
ah-ah, ance tu perchè è il libro più facile?
[LePendu::post]
Poi, che sul latino che apre la mente si dicano un sacco di stronzate è sicuramente vero, ma non è fornendo ipotesi sbagliate che Leonardo riuscirà a convincermi della sua giusta tesi.
ecco, stavo scrivendo la stessa cosa prima che un tasto sconosciuto mi portasse alla pagine precedente (firefox di merda).

Ma io proporrei anche la tesi opposta: il latino serve. Primo: ti fornisce basi del linguaggio che ti permettono di sfruttare al meglio le potenzialità della lingua, che sembra una banalità, ma non lo è. Ok, non ti aiuterà a trovare fica, non ti farà vincere a monopoli nè ti aiuterà nella VitaVera, ma ti dà soddisfazione*.

Il discorso che fa Leo è utilitarista, se non serve, è inutile. Quello che invece mi hanno insegnato ore di filosofia e di latino e di greco e di storia dell'arte, è che non si può fare a meno degli insegnamenti inutili. Certo, gli insegnamenti utili** hanno il loro evidente perchè, ma quelli "inutili" servono all'individuo che li assimila per migliorare la sua vita, ed è un qualcosa che, purtroppo, non si può ntendere se non si vive.

[psycho::post]Ma non perché abbia studiato latino; semplicemente perché è una persona intelligente. In una buona percentuale è anche un ragazzo benestante, che gode nella sua famiglia di un’offerta culturale molto superiore a quella che gli offre la scuola. Nelle sua casa ci sono mensole piene di libri, canali satellitari di approfondimento, Internet, quotidiani già sfogliati, parenti laureati con i quali può scambiarsi opinioni. Gente così di solito va a scuola più per intrecciare relazioni che per approfondire conoscenze: se si trattasse solo di questo, potrebbe studiare in casa con molto più profitto.
questa è un caterpiller di luoghi comuni, neh

*cosa che io ho provato di più grazie agli insegnamenti di lingua italiana e di greco, piuttosto che da quelli del freddo latino, ma sono convinto che non sia per tutti così.
**quali? il 90% dei laureati che ha trovato lavoro del mio collegio sostiene che nessun corso universitario ti prepara a quello che sarà il tuo lavoro. Medici esclusi.
Sono uno psicopatico, getto le ragazze in piscina per salvarle.