[1] le chat veramente belle
Io tenderei a rivalutare le seghe come vaccino contro la sessualità di coppia. Sulle seghe non vai al ribasso, non miri ad accontentarti, ti scegli con cura la partner, anzi le partner, perché ogni pochi minuti si cambia soggetto, in un orgia di tette, occhi e culi.
il tubone::1770730
Durante il pranzo avevo paura, giuro.

L'ultima con cui ho pranzato voleva accompagnare gli spaghetti alle vongole con la spuma. Nel suo buffo inglese mi disse piccata "A Pisa la prendo sempre" quando il ristoratore merdaiolo le ha detto che non l'aveva, ovviamente, e io confermavo la stranezza della sua richiesta. Io ho cercato di dirle Ventenne studentessa cinese. Non brutta, anzi. Ho provato a sforzarmi di guardarla sessualmente tutto il giorno, proprio cercavo appigli visivi, ma non la vedevo proprio come femmina umana. Gambe poco femminili, sedere più scarso del mio, tette n/a. Carattere artico (e se lo dico io che sono mezzo autistico). Poi guardandola al tavolo non riuscivo proprio, non aveva le palpebre, i visi cino-giappi anche se belli non mi ispirano sesso, al più tenerezza tipo i gattini. E dire che i giorni prima dell'appuntamento avevo provato a fapparmi su foto di cinesi e giapponesi, per prepararmi mentalmente, ma senza convinzione. Riesco a trovare sessualmente attraenti solo le coreane. Per fortuna poi non mi ha più cercato.
Ad un appuntamento con una russa sarei preparatissimo, sono anni che mi alleno sui porni russi. Non accadrà mai.
ASCOLTA A PEPPEGRILLE!!