[1] La geometria negroide n-dimensionale nell'asphalto di oggi
psycho::1770513

rodolfo::1770482



va beh magari stava ancora studiando, è inutile discutterne. è semplicemente un tentativo di razionalizzare l'esperienza radicalmente sogggettiva dell'esistenza di linque facili o difficili. un pregiudizio che molti si portano dietro fino al primo giorno di un corso di linguistica. è molto banale: le morfologie più complesse esistono esattamente perché risparmiano parole (?), altrove ci saranno più parole e meno morfologia. ma è ancora più semplice di così: le strutture neurologice adibite al linguaggio non ricordano mai più di quel che possono, né meno di quel che possono (in correlazione alla funzionalità). in conclusione, tutti i linguaggi rappresentano l'attività della stessa strutura organica.




scusa ma come conciliare questo discorso con l'inequivocabile esistenza di razze inferiori?
ci sto lavorando. non mettermi fretta la deadline è a marzo.
maxdanno::1770501

rodolfo::1770498

che avete preso dagli austriaci tra l'altro


ci è andata meglio che a voi che al massimo avete preso il mal francese.
ue menegello ti ricordo che se non venivamo noi a liberarvi adesso il sindaco di milano era il commissario rex
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)