[1] La geometria negroide n-dimensionale nell'asphalto di oggi
rodolfo::1770482

va beh magari stava ancora studiando, è inutile discutterne. è semplicemente un tentativo di razionalizzare l'esperienza radicalmente sogggettiva dell'esistenza di linque facili o difficili. un pregiudizio che molti si portano dietro fino al primo giorno di un corso di linguistica. è molto banale: le morfologie più complesse esistono esattamente perché risparmiano parole (?), altrove ci saranno più parole e meno morfologia. ma è ancora più semplice di così: le strutture neurologice adibite al linguaggio non ricordano mai più di quel che possono, né meno di quel che possono (in correlazione alla funzionalità). in conclusione, tutti i linguaggi rappresentano l'attività della stessa strutura organica.


scusa ma come conciliare questo discorso con l'inequivocabile esistenza di razze inferiori?
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.