[1] le chat veramente belle
comparto vargas si è avvicinato di più, comunque era solo vagamente autobiografico. anzi mi accorgo di aver fornito una lettura più subliminale e in questo caso autentica di fatti che in pratica ho vissuto in modo diverso. comunque non è questione di ferite, si tratta anzi di episodi magari malinconici che però tendono a rivelarti una certa tendenza all'equilibrio che nel passato, vuoi per immaturità, vuoi per la perniciosa tendena della psiche a elaborare interpretazioni inutilmente rigide sul destino dei nostri sodali, non avevamo messo in conto. dispiace mandare a cagare, ma dispiace soprattutto alle parti di te che - all'atto - si rivelano non esistere più. prevale quindi il disagio, il disinteresse. magari hai un'empatia sincera per il problema del soggetto, però non ci hai più tutto quel tempo da perdere dietro a cause perse. anche di chiavarti, quelle cause lì, non ha più tanta voglia.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)