user :: zviad

ultimo post: [1] Perch non va bene solo 3,14 ?
post totali: 592.
firma:
Vi sono degli attimi, non più di cinque o sei ogni volta, nei quali a un tratto sentite la presenza dell'armonia eterna, perfettamente raggiunta. Non è cosa terrena; non dico che sia cosa celeste, ma dico che un uomo nel suo involucro terreno non può sopportarla. Bisogna cambiarsi fisicamente o morire. È una sensazione chiara e indiscutibile. Come se sentiste a un tratto tutta la natura e diceste ad un tratto: sì, questa è la verità.

[fork()]

la sign più bella da un pezzo, imho.
benvenuto
grazie a pigio per la segnalazione dei mitici scissor sisters, e a piso per la bellissima signWebsense on asphalto: Tasteless
Sites with content that is gratuitously offensive or shocking, but not violent or frightening. Includes sites devoted in part or whole to scatology and similar topics or to improper language, humor, or behavior.

[fork()]

bah.. basta parlare di natura farcendo le frasi di filosofia spicciola ed ecco che TAAK ruby tuestday cade come una pera cotta.
Io sono buono educato e gentile..
vvb!

E' così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi. (Padme)

[fork()]

Grazie Ruby, è un piacere, se hai capito da dove viene ti adoro anche di più. Se no te lo dico, eh.
Vi sono degli attimi, non più di cinque o sei ogni volta, nei quali a un tratto sentite la presenza dell'armonia eterna, perfettamente raggiunta. Non è cosa terrena; non dico che sia cosa celeste, ma dico che un uomo nel suo involucro terreno non può sopportarla. Bisogna cambiarsi fisicamente o morire. È una sensazione chiara e indiscutibile. Come se sentiste a un tratto tutta la natura e diceste ad un tratto: sì, questa è la verità.

[fork()]

Una bellissima sign.
Da dove proviene?

[fork()]

filosofia

[fork()]

È un frammento da "I demoni" di Dostoevskij. Chi parla invece è Kirillov, un tale con una filosofia abbastanza stramba, ma per cui è disposto a tutto. Una volta scoperto che Dio non esiste, perché rimanere in vita? Il capitolo originale:


Sciatov trovò Kirillov che camminava ancora per la stanza da un angolo all'altro. Era talmente distrato che aveva anche dimenticato l'arrivo della moglie di Sciatov; ascoltava e non capiva.

«Ah, sì» disse ad un tratto ricordando, e come distogliendosi con uno sforzo e solo per un attimo da una certa idea che lo attraeva «sì… la vecchia… vostra moglie o la vecchia? Aspettate; tanto vostra moglie che la vecchia, no? Prendete il cuscino. Che altro? Sì… Aspettate, avete anche voi, Sciatov, dei momenti di eterna armonia?»

«Sapete, Kirillov, voi non potete più andare avanti senza dormire la notte.»

Kirillov si riscosse e, cosa strana, cominciò a parlare con assai più nesso del solito: si vedeva che tutto quello che diceva lo aveva formulato già da un pezzo e forse anche scritto:

«Vi sono degli attimi, non più di cinque o sei ogni volta, nei quali a un tratto sentite la presenza dell'armonia eterna, perfettamente raggiunta. Non è cosa terrena; non dico che sia cosa celeste, ma dico che un uomo nel suo involucro terreno non può sopportarla. Bisogna cambiarsi fisicamente o morire. È una sensazione chiara e indiscutibile. Come se sentiste a un tratto tutta la natura e diceste ad un tratto: sì, questa è la verità. Dio, quando creava il mondo, alla fine d'ogni giorno della creazione diceva: "sì, questa è la verità, questo è buono". Non è… non è intenerimento, ma solo, così, è gioia. Voi non perdonate nulla, perché non c'è più nulla da perdonare. Non è che voi amiate, oh, questo sentimento è più alto dell'amore! La cosa più paurosa è che sia così terribilmente chiaro e che ci sia una simile gioia. Se durasse più di cinque secondi, l'anima non resisterebbe e dovrebbe sparire. In quei cinque secondi io vivo tutta una vita e per essi darei l'intera mia vita, perché ne val la pena. Per sopportare questa sensazione per dieci secondi, bisognerebbe trasformarsi fisicamente. Io credo che l'uomo dovrebbe cessar di generare. A che scopo i figli, a che scopo l'evoluzione, se il fine è raggiunto? Nell'Evangelo è detto che dopo la risurrezione gli uomini non genereranno, ma saranno come gli angeli di Dio. È un'allusione. Vostra moglie sta per partorire?»

«Kirillov, quello che avete detto vi viene spesso?»

«Una volta ogni tre giorni, una volta alla settimana.»

«Non avete il mal caduco?»

«No.»

«Vuol dire che vi verrà. Guardatevi, Kirillov, ho sentito che il mal caduco comincia proprio così. Un epilettico mi ha descritto dettagliatamente questa sensazione preliminare che precede l'attacco, proprio con le stesse parole vostre; anche lui stabiliva cinque secondi e diceva che non si potrebbe sopportare di più. Ricordate la brocca di Maometto: e non aveva fatto in tempo a venir fuori una goccia ch'egli aveva fatto il giro del paradiso sul suo cavallo. La brocca son quei cinque secondi; ricorda troppo la vostra armonia, e Maometto era un epilettico. Guardatevi, Kirillov, si approssima il mal caduco!»

«Non farà in tempo» sorrise calmo Kirillov.
Vi sono degli attimi, non più di cinque o sei ogni volta, nei quali a un tratto sentite la presenza dell'armonia eterna, perfettamente raggiunta. Non è cosa terrena; non dico che sia cosa celeste, ma dico che un uomo nel suo involucro terreno non può sopportarla. Bisogna cambiarsi fisicamente o morire. È una sensazione chiara e indiscutibile. Come se sentiste a un tratto tutta la natura e diceste ad un tratto: sì, questa è la verità.

[fork()]

Anch'io vedrei bene una matassa di carciofi nel tuo didietro.
Vi sono degli attimi, non più di cinque o sei ogni volta, nei quali a un tratto sentite la presenza dell'armonia eterna, perfettamente raggiunta. Non è cosa terrena; non dico che sia cosa celeste, ma dico che un uomo nel suo involucro terreno non può sopportarla. Bisogna cambiarsi fisicamente o morire. È una sensazione chiara e indiscutibile. Come se sentiste a un tratto tutta la natura e diceste ad un tratto: sì, questa è la verità.

[fork()]

[zviad::post]vedrei bene
anche perché, per rimanervi incastrata e non precipitare a terra, dovrebbe essere enorme


Disse: "Vorrei sapere quanto è grande il verde, come è bello il mare, quanto dura una stanza: è troppo tempo che guardo il sole, mi ha fatto male"

[fork()]

Dai cazzo, smettetela ragazzi.
..
...

Un cynarino?

[fork()]

[esse::post]Dai cazzo
ti piacerebbe maialone


Disse: "Vorrei sapere quanto è grande il verde, come è bello il mare, quanto dura una stanza: è troppo tempo che guardo il sole, mi ha fatto male"

[fork()]

In effetti non disdegno :)

[fork()]

l'acquetta col cynar è l'ultimo stadio verso la cirrosi epatica
Io sono buono educato e gentile..
vvb!

E' così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi. (Padme)

bla-bla :: zviad
[fork()]

ma come! amici degli orsetti padani negri?
Io sono buono educato e gentile..
vvb!

E' così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi. (Padme)

[fork()]

Mi sento escluso in questa sciarada di joke. Il che giustifica anche chi mi ha taggato attention whore, per altro.
Vi sono degli attimi, non più di cinque o sei ogni volta, nei quali a un tratto sentite la presenza dell'armonia eterna, perfettamente raggiunta. Non è cosa terrena; non dico che sia cosa celeste, ma dico che un uomo nel suo involucro terreno non può sopportarla. Bisogna cambiarsi fisicamente o morire. È una sensazione chiara e indiscutibile. Come se sentiste a un tratto tutta la natura e diceste ad un tratto: sì, questa è la verità.

[fork()]

[zviad::post]Mi sento escluso in questa sciarada di joke.
quoto
Io sono buono educato e gentile..
vvb!

E' così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi. (Padme)

[fork()]

No dai restate a giocare con noi al favoloso gioco della vita!
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

tutti quaggiù presto!


Disse: "Vorrei sapere quanto è grande il verde, come è bello il mare, quanto dura una stanza: è troppo tempo che guardo il sole, mi ha fatto male"

[fork()]

evviva! ora tutti qua dai!
Io sono buono educato e gentile..
vvb!

E' così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi. (Padme)

[fork()]

[Q.::post]tutti quaggiù presto!
ahah ahahah
te non sai cos'hai linkato
btw, i teneri orsetti tra una mezzoretta assisteranno al simpatico corteo per le vie del centro di varese. la città è fottutamente blindata e io esco dall'ufficio al culmine della manifestazione
sarà un'esperienza patapuffolosissima
spero solo di non trovare schizzi di sangue sul parabrezza
tenetemi il mantello:voglio dare un pugno a bupalo nell'occhio.io sono bravo, i colpi non li sbaglio.

[fork()]

prepara gavvettoni di sciolta presto!
Io sono buono educato e gentile..
vvb!

E' così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi. (Padme)

[fork()]

che cazzo dici? se li tiro addosso ai negri mica si nota la differenza!
tenetemi il mantello:voglio dare un pugno a bupalo nell'occhio.io sono bravo, i colpi non li sbaglio.

[fork()]

no, è che qui tra un po'sarà tutto un casino di nazi contro negri, negri contro padani, padani contro albanesi, albanesi contro terroni e così via
sarà divertentissimo, sento già gli elicotteri
a parte tutto la mia personale simpatia va ai negri, per ovvi motivi. tranne i nordafricani ovviamente
tenetemi il mantello:voglio dare un pugno a bupalo nell'occhio.io sono bravo, i colpi non li sbaglio.

[fork()]

[ipponatte::post]
a parte tutto la mia personale simpatia va ai negri, per ovvi motivi.
IL TUO CULO E' UN CIMITERO DI CAZZI
Io sono buono educato e gentile..
vvb!

E' così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi. (Padme)

[fork()]

zviad
di un po'..sei zìncaro, per caso?
tenetemi il mantello:voglio dare un pugno a bupalo nell'occhio.io sono bravo, i colpi non li sbaglio.

[fork()]

IL TUO CULO E' UN CIMITERO DI CAZZI
sì ma dovresti ricordarti di cambiarmi i fiori ogni tanto
tenetemi il mantello:voglio dare un pugno a bupalo nell'occhio.io sono bravo, i colpi non li sbaglio.

[fork()]

[ipponatte::post]sei zìncaro, per caso?


A meno che i miei non mi abbiano rubato, ancora in fasce, ad un'affettuosa madre rom, non credo. Me l'avrebbero detto, poi.
Vi sono degli attimi, non più di cinque o sei ogni volta, nei quali a un tratto sentite la presenza dell'armonia eterna, perfettamente raggiunta. Non è cosa terrena; non dico che sia cosa celeste, ma dico che un uomo nel suo involucro terreno non può sopportarla. Bisogna cambiarsi fisicamente o morire. È una sensazione chiara e indiscutibile. Come se sentiste a un tratto tutta la natura e diceste ad un tratto: sì, questa è la verità.

[fork()]

mm. vabbè, sappi che ti tengo d'occhio
tenetemi il mantello:voglio dare un pugno a bupalo nell'occhio.io sono bravo, i colpi non li sbaglio.

[fork()]

Basta con questi minchia di fake.
La squinzia ha imposto il preserva

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai