news :: Ora mi manca solo l'elettroshock...

Mi sarebbe alquanto facile unirmi a questo coro lamentoso di revival a suon di pugnette, ma non vorrei perdere di vista alcune delle questioni che ci stanno più a cuore.

Al congresso dei Verdi verrà sancita infatti la svolta al vertice del partito, che passerà nelle mani del nostro amato Alfi.

Pecoraro Scanio, reduce dalla brillante opera di governo, punta ora al rilancio della politica ambientalista, facendo l'occhiolino ai no-global, per aprire un po' di vedute quei bacchettoni degli ulivisti. Da fine stratega politico quale è (nella circoscrizione dove si è candidato ha ottenuto il 104% dei voti) conta di raggranellare consensi facendosi interprete di quest'area di elettorato.

No-global, avete trovato il vostro uomo!

(speriamo che ci credano così ce li leviamo dai coglioni...)



In altre niùs molto più fru fru:

Siete stufi dell'asphalto, delle sue volgarità gratuite, delle sue discriminazioni?

Io no, però so che siete in tanti, maschioni! E perciò credo sia una buona cosa soddisfare anche le vostre esigenze. Certo, lo so cosa cercate (fonte--->Referrers):

diciottenni+gratis

vasellina culo

buco del culo

cazzi



ma per queste cose i tempi non sono maturi. Perchè invece non parlare degli orsetti del vostro cuore? Oh, sì, quando eravate piccoli vi sarebbe piaciuto fare il punto-croce come vostra nonna! E allora, adesso che siete più grandicelli, perchè non ripercorrere lietamente quei momenti, prendendo in mano i ferretti? Sì, dai, correte a vedere anche voi questo sito!

news :: Discorsi Impegnati fra Giovanissimi.

AD: hai ricevuto la mia foto ieri? ne ho altre se vuoi. adoro il revival di questo tipo. amarcord, si chiama. ho delle rarita' della milo. anche florinda bolkan, per quanto piu' comune da trovare in rete.

ram: non hai qualcos di piu titillante ? chesso', Iris Peynado ?

AD: uh, ochiviola. intenditore! non ne ho, ma si puo' provvedere interessa un topless della vanoni? e' di quest'anno. ma e' ancora una bella donna. se vuoi ci ho del materiale sulla elmi. basta chiedere.

ram: sommergimi di elmi, potrei anche toccarmi. la vanoni non l'ho mai gradita

AD: vediamo cosa posso fare. solo che se ogni volta devo aprire la mail mi agho il cazzo subito te lo dico gia' fin d'ora perche' non sistemi icq?

ram: ok, ho spento il firewall

AD: attendere prego

[topless della Elmi]

ram: eh ma questa l'avevo gia

AD: cazzo, mica altre gliene hanno fatte. aspetta per le rarita'.

ram: ok ok

[topless della Magnani]

ram: ah pero'.

AD: giovane dammi temnpo e ti porto all'estasi io una volta, parechi anni fa, mi sono fatto una sega guardando un servizio fotografico della sora lella adesso capisci perche' sto cosi'?

ram: capisco ma sono bei momenti

AD: momenti un cazzo. ci avro' messo un ora e venti prima di riouscire a venire ogni volta che l'occhio mi cadeva sulle ciabatte della sora lella, mi si complicavano le cose. non immagini un calvario...

ram: beh le seghe piu lunghe sono quelle che alla fine soddisfano di piu, ne converrai. quando ero ragazzino ero solito inframezzare letture pseudoerotiche al national geographic in modo da prolungare il supplizio.

AD: io una volta sono andato avanti cinque giorni. una intera settimana feriale in cui ogni volta che mi appropinquavo alla meta, mi vestivo mi alzavo e uscivo di casa. quando ho finito non mi sembrava vero. da quella volta il membro ogni volta che lo sfioro mi sembra che mi guardi con livore, in cagnesco, come a dire: non vorrai mica...

ram: credo che dovremmo pubblicare questo dialogo sull'asphalto.

AD: per quello che mi riguarda, ti autorizzo. sinteetizza e pubblica. ti piace la carminati? e alta un metro e quaranta, di cui unoetrenta di coscia. un miracolo della genetica.

ram: la carminati e' eccezionale....

news :: Cazzo vuoi fare, far scoppiare la Terza Guerra Mondiale?

Qualcuno mi ha detto che non aveva ancora visto le foto di Dana Plato (Kimberly, quella di Arnold, il telefilm con il negro nano) alle prese con un gigantesco cazzo, nel suo dorato periodo di miseria e tossicodipendenza, precedente alla morte. Mi vedo costretto a riproporvele immediatamente, per ragioni filologiche. Non le metto qui perché (a differenza di Agnus quel ricchione) io non apprezzo i cazzi in prima pagina, che già ci sono troppi culattoni (non nello sgarbiano senso di "uomini fortunati") che visitano sto cazzo di sito.



In altre niùs:

Non so a voi, ma a me il fatto che in Italia il "giornalismo di denuncia" venga fatto da Striscia la Notizia (cfr. Wanna Marchi & C.) e da Le Iene (cfr. servizio sui combattimenti dei cani), fa un po' sorridere.

news :: Un mondo perfetto

Internet è il luogo ideale per approfondire ed affinare i propri fetish sessuali. Ogni pratica ha il suo nome e qualche decina di siti porno pronti soddisfare i più esigenti al modico prezzo di 3.95 $ al mese. Anche io ho i miei fetish, e sebbene un po' complicati da spiegare, sono sicuro che con qualche fortunata combinazione potrei cavarmela con meno di 10 $.

Non me ne voglia il Califfo (quello che sempre in quel libro consiglia senza indugi di leccare le ascelle del proprio partner), però è bello anche così, qualunquisti ma sofisticati quando serve, perdio!



Andare con una troia di trentacinque, quaranta o anche cinquant'anni vuol dire arrivare a conoscere tutte le meraviglie del sesso.




HA! adesso che ho trovato il fetish del califfo, vado a registrare

milk-bukkake.com (sempre che qualche sniffamutandine non me l'abbia già fregato)

news :: Self-Improvement.

io me lo compro."La masturbazione è un punto prezioso della sessualità. La pippa cancella i dolori (la consiglio sempre ai depressi, al posto delle merde chimiche), concilia il sonno meglio di un sonnifero e funziona quando si è troppo stressati.

Confessare a una donna di essersi masturbati pensandola è uno dei complimenti più belli che esistono."



"Via satellite si possono raggiungere dei veri e propri orgasmi. Vediamo come. Per esempio, di notte la voce al telefono deve essere quasi cavernosa, senza parlare come un maniaco, ma come se aveste un po' di raucedine. In questo modo potrete creare un tono caldo e confidenziale. Visto lo scopo professionale della cosa varrebbe addirittura la pena di registrare i propri suoni per poi risentirsi. In modo da non sembrare troppo impostati."



Franco Califano, Il cuore nel sesso, libro sull'erotismo, il corteggiamento e l'amore scritto da uno pratico.

(Il califfo sta bene, non preoccupatevi. E' stato dimesso e i responsabili sono stati catturati. Pare fossero dei sorcini.)

news :: Porno casalingo.

Il mio lavoro ha svariati lati positivi. Ad esempio, voi sapete che odore ha una friggitoria kirghisa? No, probabilmente. Invece io si - i miei quasicolleghi sono infatti soliti cucinarsi della roba nell'ufficio di fianco al mio, e probabilmente hanno una passione per la carne di yak e lo yoghurt rancido o qualcosa di simile. Ergo, io puzzo come una friggitoria kirghisa.



Proposta indecente:

C'è mica una qualche lettrice che vuole essere così cortese da inviarmi una dimostrazione comparativa di un orgasmo vero e uno finto? L'ideale sarebbe un filmato (non serve che si veda la bernarda, eh, mi fido) da cui si possa vedere la differenza di espressione tra la simulazione e la realtà, però anche un file audio può andare bene. Anonimato garantito, naturalmente.

news :: Pelne

sono stato qualcuno per te, baby, quando eri giovaneho sognato quest'uomo ieri notte e ho capito due cose: la prima è che sono molto malato; la seconda è che ho avuto un'infanzia pregna. mi sono tornati in mente quei pomeriggi in cui cantavo aria di casa mia voo-gglia di andare via. gli stessi in cui provavo a vedere fino a che punto riducendo la dose di latte e aumentando quella di nesquik nello stesso bicchiere, riuscissi a fottere mia madre con le sue idee di merenda sana, senza fottere il mio intestino, già allora target ideale di esperimenti e pregevoli iniziative. mi ricordo naturalmente anche dei frenetici quarti d'ora trascorsi dentro il locale pattumiera del mio sottoscala con lei che mi infilava una mano nella patta mentre le di noi mamme cercavano i rispettivi figli chi all'oratorio, chi nella pattumiera del sottoscala attiguo. i più brillanti tra voi, quelli per cui è valso la pena spendere soldi per gli studi, avranno senz'altro intuito quale direzione potesse prendere la mia mamma quando si sentiva in dovere di venirmi a cercare per avvisarmi che mio padre due calci nel culo me li avrebbe tirati volentieri e senza barriera. ricordo che con l'orario estivo i bambini potevano giocare in cortile fino alle ventidue, ma non alla palla, era scritto così. il mio mondo aveva la geografia di quel cortile i cui confini erano grate di ferro pittato di marrone chiaro, facilmente scavalcabili con un minimo di agilità. non c'era internet nè i telefonini. quando sarò vecchio continueranno ad esserci bellissime bambine bionde asserragliate nelle pattumiere. computers e telefoni, non so.

ah, un'ultima considerazione: (c'è sempre qualcosa della mia infanzia pregna che col tempo sedimenta e sparisce chissà in quale angolo della memoria) - chi cazzo è Pelìne?

news :: George & Mildred

AD: oh, giovane?

RAM: giovanissimo!

AD: dove sei?

RAM: Rozzangeles. Tu?

AD : Metanopoli. Coda.

RAM: Maledizione.

AD: ce l’hai quel CD acustico sudamericano con la chitarra classica e i bongos?

RAM: non credo. come fa?

AD: ento siento de me va ca baaaa, ento siento cume ma cabezaaaaa, na na nannaaa

RAM: ehm, mi sa che no ci ho capito un cazzo.

AD: ento siento de me va ca baaaa, ento siento cume ma cabezaaaaa, na na nannaaa.

RAM: no, guarda, lascia che ti dica che…

AD: si va be, se ero buono di cantare ci avevo mica bisogno di farmi la tangenzia due volte al giorno per campare. O no?

RAM: son momenti intensi.

AD: a tratti rallentati. Manterremo una distanza di sicurezza

RAM: è tutto un compromesso.

AD: quanto è vero, dal 1978, perlomeno. Questa la capirebberebbo in pochi. Come vanno gli allenamenti?

RAM: quali?

AD: quelli per la parte del bue. Il capo pretende che tu faccia la cacca a forma di torta dentro la capanna per rendere la scena più credibile. Pretende anche di sentirti ruminare mentre defechi.

RAM: non se ne parla neanche, io ci ho la mia dignità.

AD: eh che brutto carattere, pensa agli aspetti positivi.

RAM: no. Non ce ne sono.

AD: certo che ci sono. Per esempio se entri nella parte del bue non ti diranno più che assomigli a Dan Akroyd.

RAM: epperò! Non ci avevo pensato. Beh, questo è vero, ottimo.

AD: ti diranno che assomigli a Giampiero Galeazzi.

RAM: vai a farti fottere.

AD: stasera no, ci sono le partite. Ho un mezzo puntello per domani, se ti interessi di scambisti ci vediamo al parcheggio del cimitero.

RAM: fanculo.

AD: ento siento de me va ca baaaa, ento siento cume ma cabezaaaaa, na na nannaaa.



(to be continued)

news :: Teoricamente poco serio

Una delle cose che fa incazzare di più i serbi è quella di mentire nei famigerati "details" di icq e dichiarare la mia conoscenza della lingua serba.



Tutto questo mi serve per avere 5 minuti di dialoghi surreali come questo:



saska: hello,sta ima? serbo



©¡Àltrõne³: bien spagnolo



saska: parlez_vous francais francese



©¡Àltrõne­³: only a bit of english inglese



saska: only english,not serbian? inglese



©¡Àltrõne­³: temo di averti preso per il culo, mi dispiace italiano



saska: italiano? sì, italiano!



©¡Àltrõne³: no, somalo stronzo





àpdeit

saska, dopo la conversazione di cui sopra, mi ha appena aggiunto alla sua lista dopo 2 ore di silenzio. Ho paura



in altre niùs: Fare il coposter è una realtà dura, irta di insidie e preoccupazioni.

"Piacerà al webmaster?" "Ma tizio adesso crederà che lo sto sputtanando?" "Ma quanti peli nel naso c'avrà, Sloth di Maneanke?"

In collaborazione con Autarches (volgarmente soprannominato "il coposter di Abietto"), ho deciso di dire basta!

Viene sempre il momento di schiacciare subm*click*

news :: Mirabile dictu.

Al mattino, c'è gente che non fuma. Non li capisco. Se non fumo al mattino, a me viene da vomitare. In realtà, mi viene da vomitare lo stesso anche se fumo, però mi distraggo un po' e le cose vanno meglio.

Non so se questa mia confessione possa esservi d'aiuto in qualche modo, ma certamente lo spero.

Più o meno come spero che il Santo Padre e tutti i suoi accoliti inizino a farsi i cazzi loro. O meglio, che quando sproloquiano, i giornalisti evitino di raccontarcelo. Cazzo, con tutte le robe incredibili che succedono, ci vuole proprio l'ennesima denuncia della clonazione? Abbiamo capito, il Papa vuole continuare a essere l'unico che può far nascere i bambini (per interposta persona, s'intende) - non è che a ripeterlo ogni sei mesi ci guadagni qualcosa, eh.

E poi, non so voi, ma io un paio di cloni come schiavi me li farei volentieri, così poi ne mando uno a lavorare e guadagnarmi il pane, mentre chiacchiero con l'altro e mi compiaccio di quanto siamo entrambi intelligenti.

news :: Diecianni

"Paolino e il compagno minorenne viaggiano sempre sul ciclomotore, che non ha la targa, non indossano il casco e fanno i bulli sulla strada impennando oppure passando sui marciapiedi o 'puntandò i passanti per evitarli all'ultimo momento."







«Si è pentito - dice il suo difensore, l' avv. Carlo Delle Piane - ha detto che scippava perchè non aveva soldi. Dopo la morte della signora, che ha appreso dalla Tv, ha smesso di scippare e si è messo a lavorare».







news :: Eventualmente ti offro un caff, imbecille

Vedo che striscia la notizia è riuscita ad imporre un suo tormentone anche a Studio Aperto (purtroppo il TG2 non si è potuto accaparrare lo scoop perchè striscia non passa i filmati ai concorrenti).

Sembra che i benzinai stiano ciulando un casino di soldi azzerando i contatori delle pompe e con altri trucchetti. Sono già stati filmati 3 benzinai che hanno rubato 10'000.

I benzinai, si sa, sono cattivi. Tutti dobbiamo andare dal benzinaio e lui è felice perchè c'ha sempre il portafogli pieno con le centomila, e poi pure ci incula. Il benzinaio è peggio delle banche, anche lui specula sui bisogni della gente, dei lavoratori eccheccazzo, che devono prendere la macchina tutte le mattine per andare in ufficio. Che schifo!



c'è di buono che anche Ricci prima o poi dovrà andare a fare benzina...

news :: Plasil de metoclopramide

La Metoclopramide (Plasil) stimola e coordina la motilità del tratto superiore dell'apparato gastroenterico, senza modificare la secrezione gastrica, pancreatica e biliare. Il meccanismo d'azione della Metoclopramide è complesso, essendo il farmaco antagonista competitivo dei recettori D1 e D2 (dopamina) e dei recettori 5-HT3 (serotonina), nonché agonista aspecifico dei recettori 5-HT4 coinvolti nella stimolazione dei neuroni colinergici enterici. Ha attività procinetica intestinale, indipendente dall'innervazione vagale ma abolita da Atropina e da altri antagonisti muscarinici. La Metoclopramide determina un aumento del tono e dell'ampiezza delle contrazioni gastroduodenali e un incremento coordinato dei movimenti propulsivi del digiuno, dell'ileo, del colon. La Metoclopramide aumenta anche il tono della muscolatura del terzo medio ed inferiore dell'esofago e quindi la pressione a livello dello sfintere, rilasciando nel contempo il piloro ed il bulbo duodenale. Queste azioni si traducono in un accelerato svuotamento gastrico ed in una diminuzione del reflusso dal duodeno nello stomaco e nell'esofago. La somministrazione della Metoclopramide ( Plasil) per via endovenosa deve avvenire lentamente, nel tempo di 1-2 minuti. Cautela deve essere riservata nel trattamento dei pazienti con insufficienza epatica e renale, nei quali la metabolizzazione e l'eliminazione della Metoclopramide può essere sostanzialmente compromessa, con conseguente alterazione dei suoi parametri farmacocinetici. Il possibile aumento dei livelli di prolattina dovrebbe essere, nei pazienti affetti da tumore al seno, attentamente considerato.

news :: Plasil d'amour

Ci sono delle domande che quando ho molto da fare non so perché mi vengono in mente, distraendomi dalle attività per cui sono (scarsamente) retribuito. Sono pensieri che non riesco proprio a rimandare. Così, fingendo di dover preparare il board meeting agenda per il CDA delle sedici, mi infratto in questo ufficio limitrofo al locale dove sono alloggiate le stampanti di sistema (collocazione che ha l’indubbio vantaggio di consentire a chi vi risiede di scoreggiare rumorosamente senza il timore di essere sgamato da quello dell’ufficio contiguo. Naturalmente io ci ho provato nell’esatto momento in cui hanno fermato tutte le macchine per cambiare i tabulati.). Le domande che mi vengono in mente sono due, e precisamente:



1)per quanti giorni consecutivi potrò ancora nutrirmi una volta sola al giorno con ravioli di magro al pesto e bistecca con senape maille, senza che solo a scriverne mi vengano i conati di vomito tipici del premestruo?

2)come posso rendermi utile ad una persona che tra un po’ di tempo avrà un trasloco da fare? Fosse per me, le direi: "ti serve una mano?" - ma conosce la mia passione per il fisting estremo e temo interpreti male l'offerta.



A questi due interrogativi, poiché sono un generoso, ne aggiungo un terzo: ogni quanto tempo in questa azienda arrestano le stampanti per cambiare i tabulati? Perché ho finito la mia lattina di coca coca e vorrei ruttarla felice nell’aria della sera senza che il tizio nell’ufficio di fianco mi mostri solidarietà dichiarandosi anche lui appassionato di film di guerra.


asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai