obs recensioni :: [sigarette] N.E. Lunga Esportazione




Beh non penso vi interessi, o forse sì. Io sono un fumatore accanito di Lucky Strike. Ma ogni tanto faccio un'eccezione. Ogni tanto se devo festeggiare qualcosa fumo una N.E. Lunga di cui conservo un solo pacchetto cui sono molto affezionato.
Questo pacchetto di N.E. Lunga Esportazione l'ho trovato in casa di mio nonno. Aveva smesso di fumare ma conservava questo pacchetto (immagine è di Ebay) e io l'ho ritrovato dentro un cassetto. Considerando quando ha smesso di fumare, e quando è morto, questo pacchetto penso sia anteriore al 1987. Oggi non si trovano più queste sigarette.
Recensione.
Grafica: pacchetto molto semplice, rosso e bianco con disegnata una caravella stilizzata in oro. Dorata anche la fascetta sul lato d'apertura del pacchetto. Non molto elegante ma comunque bella poiché mancano le scritte mortuarie attuali. Condensato 14 mg nicotina 1,1 mg.

La accendo con un tiro molto profondo si aspira gas e tutto. Bene.
Prima sensazione: vomito.
Seconda sensazione: asfissia.
Osservo la sigaretta mentre comincio a vedere tutto doppio e un sudore freddo mi scende la schiena: produce un fumo azzurro-blu intenso ma davvero acceso, quasi violaceo. Respiro un po' di aria e riprendo la mia fumata, lento e tranquillo. Ogni aspirazione una sensazione diversa. Il sapore è aspro, pungente e fortissimo: colpa del tabacco bruno tutto il contrario del dolce tabacco americano. Ricorda il sapore delle Gitanes o delle Gauloises senza filtro, quindi somiglia quello delle nostre Alfa. Ma la sensazione è un'altra:
Affiorano ricordi. Ricordi di quel nonno troppo lontano. Uomo oscuro taciturno che metteva avanti i fatti alle parole, ma io ero troppo piccolo per capirlo e non l'ho mai capito. Per me era una figura d'ombra presente, assente, fantasma, mito. Credo di ricordare ma forse è solo immaginazione, quando questa sigaretta la teneva in mano e mi raccontava epiche lotte di partigiani sulle montagne oppure mentre stuccava un armadio, donandogli nuova vita.
Quelle sigarette, questa sigaretta sanno di un tempo e di un carattere che forse non esiste più. Sanno di classe operaia, alla casa del popolo del dopolavoro, mentre legge l'unità parlando dell'Ungheria; sanno di pianura padana dalle 6 in avanti una nebbia che sembra di essere dentro un bicchiere di acqua e anice, sanno di litigi verbali tra democristiani e comunisti ma anche di Saragat e Nenni; sanno di bar dove si beve il biancosarti e i ponci a vela. Sanno di quegli adulti che vedevano i giovani provare a far la rivoluzione e poi spararsi e dello sconcerto per il compromesso storico. Hanno ancora il sapore della delusione di vedere il mito sovietico crollare miseramente su se stesso portandosi dietro tutta l'ideologia. Sanno di persone che non riuscivano a trovare sulla scheda elettorale il simbolo, troppo piccolo sotto la quercia. Hanno proprio quel sapore, quel sapore finito con gli anni80, incomprensibile oggi, troppo piccolo io per capirlo del tutto.
ma vaffanculo va'


"Cazzo!! Dov'è la polvere?!" in: Lineamenti di filosofia del diritto, a c. di F. Messineo, Bari, 1913, nuova edizione a c. di A. Plebe, 1954.

[fork()]

Lo trovo un po' di maniera.

Un difetto presente in modo veniale nell'altro, piu` marcatamente in questo.

Pero` ricordi delle cose anche a me, e comunque non fa cosi` cagare da essere a 0.
il predetto rifiutava di sottoscriversi.

[fork()]

Bravo gwfh, di tuo nonno è lecito che non me ne freghi un cazzo, ma la fisarmonica di stradella m'ha riportato a quando bambino dormivo sul predellino del duetto di mo padre che stava ancora con mia madre, e andavamo a trovare i parenti. Poi l'ha rinnegato, conte, il coglione. Cioè lo capisco, doveva trovarsi una donna e quarantanni suonati ti devi svecchiare un po',ma si ascoltati pure i miei dischi delgi smashing pumpkins, che tanto hanno cacciato il batterista che si drogava troppo. Pero' porcodio conte non lo dovevi rinnegare, mi hai fatto patire.

sono ubiraco pero' qualcuno vada a cancellare la scritta sphalto.org dalla vaschetta del cesso della scuola holden che non se ne puo' più cazzo
ma tertium non datur vuol dire che in culo no?

[fork()]

e cmq: la madeleine della tristezza. esaltante.

[fork()]

[GWFH::post]Sanno di classe operaia,


In altre parole fanno schifo al cazzo?
Rosso di sera, cinque giorni di pausa.

[fork()]

[Cremone::post]la scritta sphalto.org dalla vaschetta del cesso della scuola holden
ahahah davvero? allora so chi è stato.
Chukie è mentecatto4

[fork()]

[GWFH::post]
Quelle sigarette, questa sigaretta sanno di un tempo e di un carattere che forse non esiste più.


Porcodio e meno male, poichè dopo venti e più anni di pacchetto aperto, quel tabacco in combusitione estingue la vita animale per un raggio di 30 metri.

Potresti fumarti direttamente la salma del nonno, sarebbe più salubre.

[fork()]

[buzzer::post]Potresti fumarti direttamente la salma del nonno, sarebbe più salubre.

STRALOL

"Ma che ti guardi?"

[fork()]

La descrizione calza quasi a pennello quella di mio nonno, quando ho iniziato a capirlo era già morto da anni e mi scopro molto simile a lui.
Cmq quello è il pacchetto di Marlboro ruotato di 90°
le H sono mute

[fork()]

nonna materna fumava anche lei le esportazione, ma quelle verdi, senza filtro. io ho fumato le stop per un certo periodo, non si trovano più. fumo muratti un mese l'anno. iniziai a fumare con le lido, che avevano un filtro metà normale e metà al carbone. le sigarette più buone che conosco sono le chesterfield senza filtro king size, ma non ne fumo da anni.

Bisogna tenere a bagno le terga in un contesto culturale (in senso ampio, sociale, allargato) post-metafisico.
Da lì puoi recuperare la dignità della tradizione religiosa; ma non è il caso di questo paese, di questo contesto e di questa politica. [buzzer]

[fork()]

Io credo che "fumatori di una certa età" (che a breve stabiliremo) almeno una volta l'hanno fumate tutti le esportazione, cioè quando ci fù quel famoso sciopero dei tabaccai che ad un certo punto si trovava in giro solo la merda.
Born in New Zealand in ‘64,
A hot-headed actor named Russell Crowe.
He loves to act but he loves one thing more,
Fightin’ Around the World!

He fights his directors and he fights his fans,
It’s a problem no one understands.
(If there’s two things he loves, it’s fighting and)
Fightin’ Around the World!

Making movies
Making music
And Fightin’ Around the World (Russell Crowe!)

[fork()]

[menesturello::post]quando ci fù quel famoso sciopero dei tabaccai che ad un certo punto si trovava in giro solo la merda.

Ricordo che io li guardavo dall'alto in basso quando venivano strisciando ai miei piedi, questuando, consci del fatto 'n copp'all'aeroplani le sigarette in quel periodo non sono mai mancate.

"Ma che ti guardi?"

[fork()]

[mermaid::post]Ricordo che io li guardavo dall'alto in basso quando venivano strisciando ai miei piedi, questuando, consci del fatto 'n copp'all'aeroplani le sigarette in quel periodo non sono mai mancate.

Questa frase non ha senso compiuto.

Guns and Drums and March and Fun
Dead in the parlor with dust like a membrane, fly friends are dreaming of wings and antennae.

[fork()]

[menesturello::post]quando ci fù quel famoso sciopero dei tabaccai

quando ci fu quel famoso sciopero mio padre andò a napoli per disperazione e comprò uno scatolone di marlboro radioattive che poi ci fumammo. la cosa mi lasciò allibito perchè mi è impossibile immaginarmelo che vaga con aria furtiva per il porto chiedendo "sigarètt?".

quando la crisi finì vendemmo le rimanenti sigarette ad un iraniano che ci mandò avanti per mesi una centrale nucleare.
gnè gnè gnè.

[fork()]

[Cotard::post]Questa frase non ha senso compiuto.


ha senso compiuto, partendo dal presupposto che la sirena fa l'hostess.

Viva la razionalità! Abbasso il Papa!

[fork()]

[golem::post]io ho fumato le stop per un certo periodo
lol mio nonno diverse decine d'anni, diceva che erano l'unica cosa che lo teneva sveglio quando guidava il camion. Credo non fosse a conoscenza della presenza sul mercato di una moltitudine di droghe.
[golem::post]quando ci fu quel famoso sciopero mio padre andò a napoli per disperazione
io usavo andare in svizzera con mio padre, che continua a fumarsi pall mall senza filtro e non ci pensava nemmeno lontanamente a diminuire anche solo di una siga al giorno o di provare a cambiare marca.
Ah no cazzo ora che ci penso forse mi ha detto che le pall mall senza non le trova piu' e la sua vita ora e' una merda.
Ad ogni modo durante quello sciopero fumai ogni tipo di sigaretta conosciuta. Le peggiori in assoluto erano le Gauloises senza filtro pacchetto verde che diffondevano per l'abitacolo della macchina un fortissimo odore di piedi sudatissimi. Due tiri e ti passava la voglia di fumare per almeno mezza giornata.
hei asphaltita, dai un'occhiata anche tu al mio sito!

[fork()]

[Pisodeuorrior::post]diceva che erano l'unica cosa che lo teneva sveglio quando guidava il camion.

beh, erano praticamente canne, eh.

tipo non so se hai presente il lieve giramento di testa che da una marlboro appena ti sei svegliato. ecco, moltiplica per dieci.

[Pisodeuorrior::post]Gauloises

mai riuscito a fumarle.

e dio sa se c'ho provato, perchè ero convinto, come la tautou di "ti va di pagare" ritiene per il caviale, che sono sì una mèrda, ma se uno impara ad apprezzarle devono essere ottime.
gnè gnè gnè.

[fork()]

mio nonno paterno, che non ho mai conosciuto avendo noi condiviso giusto qualche mese, mi dicono cambiasse marca di sigarette ogni due settimane circa

io invece sabato mi sono fumato un sigaretto, quasi tutto intero. quelli fatti di foglie di tabacco arrotolate, ma sottile, senza filtro. non so perchè, non mi ha dato neanche particolare piacere (non si manda giù vero?) però mi era venuta voglia di sigaretti

[fork()]

le gitanes senza filtro sono il massimo
mi ricordano il liceo quando di mattino saltavo e andavo al mare
gitanes e moretti
se faceva caldo facevo pure il bagno
poi tornavo a casa e solo dopo aver chiudo la porta mi rendevo conto che avevo il collo incrostato si sale, i capelli ancora bagnati e una puzza pestilenziale di sudoresalefumobirra

io non disprezzo le diana slim, che fanno tanto puttana 40enne ricca

bho le gitanes però poi non lu fumo mai
zat hai illuminato la mia mente

[fork()]

interessante notare come la peggior merda di un tempo al confronto di oggi era lusso

[fork()]

bah sinceramente era un bel post, secondo me. di maniera forse, ma si salvava con l'esperimento scientifico del fumare merda secca.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

[rodolfo::post]l'esperimento scientifico del fumare merda secca
ah il periodo dello sciopero dei dipendenti dei monopoli, bei tempi

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai