deliri :: [paesi immaginari] - Fandonia

Del Principato di Fandonia si hanno troppe e contraddittorie notizie, che rendono difficile il lavoro del geografo che si volesse avventurare in una pur sommaria descrizione del Paese. Pertanto rinunceremo immediatamente all'insano proposito, terminando qui ed ora il tentativo di descriverlo.

GEOGRAFIA
La Repubblica Marinara di Fandonia è un'isola priva di sbocchi al mare. Essa si trova poco più a Nord dell'Emisfero Sud, in corrispondenza del Meridiano di Greenwich.
Il territorio di Fandonia è completamente montagnoso. La sua vetta più alta, Monte Imponente, domina su tutto il Paese dall'alto dei suoi trentaquattro metri sul livello del mare. Le sterminate, rigogliose pianure di Fandonia sono uno dei luoghi più aridi del pianeta, le cui paludi acquitrinose ospitano innumerevoli specie sconosciute al resto del mondo, come la rana e basta.
La città principale di Fandonia, e la sua Capitale, è Fòla, che è un villaggio abbandonato centinaia di anni fa, recentemente raso al suolo per far posto al cartello "Qui si ergeva la Capitale di Fandonia, Fòla, rasa al suolo per far posto a questo cartello - Vietato entrare - Guardie armate con l'ordine di sparare a vista - Accomodatevi e visitate il nostro negozio di souvenir".

SOCIETA'
Il suo fuso orario di Fandonia rispetto all'Italia è di sedici ore in più al mattino e di meno ventidue al pomeriggio. La giornata del Fandoniese tipo comincia con un frugale pranzo, seguito a breve da un'abbondante ed elaborata cena di sei porzioni, ossia un piatto di grano crudo scondito. Dopodiché il Fandoniese finalmente si sveglia e dopo una colazione equilibrata a base di strutto senza grassi e acqua ossigenata va immediatamente a dormire, per poi dedicarsi alle sue attività quotidiane.
L'economia fandoniese si basa su un unico comparto produttivo, ossia l'agricoltura, la pesca, la caccia, la pastorizia, l'idroponia, l'industria pesante e leggera, i servizi alla persona e all'industria, i siti porno, il terziario e tutte quelle attività che non abbiamo citato ma che sicuramente i Fandoniesi svolgono con la loro caratteristica passione e con l'impegno preciso di non fare un cazzo dalla mattina alla mattina precedente.
Tuttavia, le occupazioni principali della maggioranza dei Fandoniesi sono due: il giornalismo. A Fandonia, infatti, ha sede l'ANSA, che è un ente pubblico posseduto da privati. Il pacchetto azionario principale, pari al 270% del totale delle azioni, è in mano all'Imperatore, e tutte le altre azioni sono distribuite equamente tra la popolazione: dieci a uno, tre a quell'altro, a te niente.

POLITICA
La Repubblica di Fandonia è una Tirannide il cui parlamento viene democraticamente eletto con cadenza quadriennale. Perciò ogni sei mesi ciascun Fandoniese si reca alle urne per scegliere i propri rappresentanti. Invariabilmente stravince le elezioni il partito di minoranza assoluta, il "MUORI FANDONIA MUORI (MA ANCHE EVVIVA)", scritto tutto maiuscolo per infastidire il votante.
Per questo motivo i Fandoniesi odiano in modo viscerale il proprio governo e organizzano ogni settimana manifestazioni di giubilo per sostenerlo insultandone i membri uno per uno.
In queste occasioni cantano canzoni tradizionali e patriottiche come "Fandonia ce n'è una sola ed è la Francia", "La gloria di Fandonia aggettatevela al culo", "Ogni Fandoniese è fiero di essere nato da un'altra parte", "A Fandonia vivici te". A sua volta, il potere politico dà il suo pieno appoggio a queste manifestazioni sparando sulla folla al culmine dei festeggiamenti.

Nota del Curatore: vista la natura sfuggente del Regno di Fandonia, purtroppo quasi nulla di quanto sopra riportato è vero, tranne le parti inventate.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai