recensioni :: [1] Cannibalismo medioevale e fatwe ebraiche contemporanee

[gg::post]
maranza, credente != cattolico


come se metafisicamente facesse una seria differenza.
questa del "eh, sono credente, ma la chiesa è brutta" è la categoria peggiore. nel momento in cui credi all'esistenza dell'Essere Supremo puoi credere a qualsivoglia baggianata.

il problema non è la chiesa. la chiesa è la naturale conseguenza di qualsiasi sistema di pensiero che implichi un soprannaturale. quest'ultimo, è il problema.

[Rabbi Acher::post]
La robaccia venga pure pubblicata, però te ne assumi tutte le conseguenze del caso


sono d'accordo.
comunque a 'sto punto questo libro vorrei leggerlo (e leggerne le confutazioni)

ma soprattutto: poniamo che costui avesse ragione, per assurdo. poniamo che veramente gli ebrei nel 1400 divorassero bambini.
la domanda è: in un'epoca in cui tutte le sette religiose si macchiarono di tantissimo sangue, chi cazzo se ne frega?

[Rabbi Acher::post]la concezione stessa di omicidio rituale e consumazione del sangue comunque all'interno di una comunità ultraortodossa (seppure settaria) è di per sè inconcepibile e contraddittoria


"non uccidere" è anche un comandamento cristiano, pure di cristiani che uccidono c'è pieno.
ok la mancanza di prove, ma non addurre questo a giustificazione. pensare che gli esseri umani siano coerenti è ridicolo.

" "ciao, io vado a vivere in un appartamento un po' grande e volevo un animale da compagnia: cosa mi consigli?""ti consiglio....l'unicorno!""ma l'unicorno non esiste""non avevi specificato che doveva essere un animale esistente" " (maranza)

ho deciso che vincono le piramidi LOL

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai