bla-bla :: [1] il latino apre la mente - ma non quanto apre il culo!

[LePendu::post]riesco ancora a tradurre tutte le cazzo di lapidi che vuoi.


beh, fino a R.I.P ci riesco anch'io.

troppo metal!

[brullo nulla::post]rimpiango di non aver studiato-, se solo venisse insegnato come una lingua viva.


era una cosa che era venuta in mente anche a me, ma il latino "Lingua viva" può servire solo come gioco divertente.
il latino insegnato a scuola serve a leggere gli autori latini in originale, e siccome quegli stronzi pezzi di merda scrivevano in maniera incomprensibile, ti tocca alllenarti a tradurre l'incomprensibile senza poterti allenare con il comprensibile.
(è un po' quello che succede per quasi tutti i corsi universitari: ti fanno studiare delle tecniche raffinatissime di calcolo applicate a dei fenomeni a te del tutto ignoti. come se invece di dirti "la gravità=una palla che cade per terra" partissero subito con la relatività generale e la deformazione dello spaziotempo)

il discorso della "forma mentis" vale forse forse per il primo anno, quando studi le declinazioni (il che eventualmente torna utile se studi tedesco o un'altra di quelle lingue bastarde con le declinazioni).

ringraziamo il cielo che almeno adesso l'inglese lo si studia un po' ovunque, e che non ci saranno più i disperati come me e i miei compagni di classe che arriveranno nel mondo del lavoro con un'eccellente conoscenza del francese e del latino ed un enorme buco nero alla voce "inglese".

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai