flame recensioni :: Archive

Non so se è già stato scritto qualcosa su questo gruppo, non ricordo, ma devo dire soltanto del bene, almeno dopo l'ascolto di Londinium, album di esordio di questo gruppo londinese, del 96.
Passato pressocchè inosservato, ma d'altronde aveva da combattere contro Pearl Jam, Eels, Nick Cave, ecc..

Questo disco per me è veramente notevole!
Trip-hop con inserimenti rap, visioni notturne con voce sognante in Headspace, musiche notturne su beat tecnologici.
Un disco che non può stancare, mai!
A differenza di Noise (non fatevi ingannare dal titolo, nessun rumore di fondo!) disco oserei dire noiosissimo, da tenere solo per riascoltarlo fra 20 anni, vantandosene di possederlo, affermando che alla sua uscita vi piaceva tanto facendovi fare la figura di colui che di musica, cazzo, ci capisce!
Infine l'ultimo Lights che di bagliori, ahime, non ci son tracce. Un pezzo stile coldplay, rimembranze floydiane, il tutto farcito da un pesantissimo brano da 18:28 (Lights) senza splendere.
Peccato, veramente, perchè con Londinium potevamo sperare in un qualcosa di nuovo, emotivamente accattivante.
Comunque mi sono accattato la discografia, è nella mia playlist da tempo, ed attendo, fiducioso, di poterla farla ascoltare, tra 20 anni, alle amichette della mia nipotina vantandomi di possederla.

[fork()]

5 anni fa. Diocane.
Escila

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai