meta deliri :: Il Dottor Psycho parla l'italiano benissimo!

Mo patri m'insignau lu muraturi pi nan sapiri leggiri e scriviri.

Disponendo di 1000€ da buttare in un volo A/R della Brussel Airlines, sono andato in Belgio a trovare Psycho. Ci siamo incontrati a Leuven (Lovanio), cittadina dove risiede una terza persona a me cara che qui non menzionerò (si tratta infatti della mia amante).
Ovviamente, trattandosi di questo lunedì, la nostra priorità, a parte concupire fiamminghe minorenni in bicicletta usando vecchi trucchi come quello del passante distratto, quello dell'ombrello imbizzarrito o quello del piccione dalla zampa di legno, nostra priorità, dicevo, era quella di vedere la nostra bella e amata Italia Nazionale.

All'uopo abbiamo scelto un tavolino all'aperto di fronte al televisore di uno dei cento locali che si affacciano sulla piazza del mercato. Come abbiamo scoperto presto, il pub, gestito da un hindustano poco propenso al pensiero astratto, offre beveraggi tipici come la birra Cristal (con la i), dal contenuto alcolico di una alpenliebe, e il tè alla pesca gassato che purtroppo inficerà gravemente le capacità psychomotorie del nostro Dottore.
Presto capiamo che lo schermo non è affatto antiriflesso: l'effetto che ne deriva è quello di un grupo di buffi omini minuscoli che giocano a pallone in mezzo ai tavolini del locale. Seduto accanto a noi c'è un assurdo personaggio con un testa una inguardabile cuffietta a spicchi tricolori verdi, bianchi e rossi. Per quanto Psy ed io, fiutando il rischio, tentiamo di comunicare tra noi dapprima a gesti, poi con bigliettini come alle medie e infine postando su un immaginario asphalto belga, il fan italiota mangia la foglia.
Toni, forte accento del profondo meridione: - Ah! Siete italiani, pure voi!
- Sì.
- Pure voi in Belgio a lavorare?
Io: - Sono qui solo un paio di giorni.
Psy: - Io sì, lavoro qui in Belgio.
A questo punto l'attenzione di Toni si concentra sullo sventurato connazionale emigrante: - Ah! Lo vedi, lavori pure tu al ristorante?
- No, veramente lavoro all'università.
- Come?
- All'università, a Bruxelles.
- Ah, stai a Bruccselles! Allora di sicuro conosci Nino!
- Ehm...
- Tiene una pizzeria, vicino all'Heysel!
Diplomaticamente: - Eh ma io sto dall'altra parte della città...
- Ah, peccato, ma vacci che è bbuono.
Nel frattempo, mentre la partita prosegue distratta, giungono i colleghi del ristorante di Toni: un altro italiano e tre vietnamiti. Scopriamo - nostro malgrado e ora pure vostro - che Toni è arrivato da meno di un mese per lavorare nel locale del fratello, perché ad Agrigento possibilità non ce ne stanno. Ma non sa la lingua, non conosce nessuno, si sente sperduto.
- E voi, di dove siete?
- Torino.
- Catania.
- Uee, Catania, hai sentito Mario, è di Catania, siciliano pure lui, e chi l'avesse detto.
- ...
- Ma hai sentito Mario, come lo parla davvero bene l'italiano, parla proprio bene eh!
- ...
Interviene il fratello: - Ma davvero, parli italiano benissimo, che non mi pari neanche siciliano!
Psy, imbarazzatissimo: - Beh ma sono stato tanti anni a Pisa...
- Ah, allora l'italiano l'hai imparato lì a parlare così bene, complimenti!
Mancava solo che telefonassero ai parenti in sicilia per far loro sentire come parlava bene Psycho.

Dopo l'incresciosa vittoria dell'Italia, seguita da squallidi caroselli di altri nostri connazionali, in serata ho trascinato Psycho a - orrore! - compiere del movimento fisico diverso dalla diteggiatura. Abbiamo giocato a calcio su vera erba con un vero pallone e avversari multinazionali e multirazziali di vera carne e dure ossa, come il mio ginocchio ha potuto esperire. Naturalmente abbiamo vinto, e Psycho si è distinto per senso della posizione, gioco maschio e - ancora una volta - ottima conoscenza della lingua italiana.

Alla vista del draghetto, apparentemente abbandonato, Rhoaldin con gli occhi luccicanti lo arrogò a sé con l'intento di vivisezionarlo a scopi scientifici, mentre Lady Tulavin di Morganshire desiderava adottarlo per addestrarlo come animale di compagnia. La mia decisione fu equanime e alla fine tutti concordarono che l'arrosto era particolarmente gustoso.

[fork()]

Home subito immediatamente clap.
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

[Q.::post] in serata ho trascinato Psycho a - orrore! - compiere del movimento fisico diverso dalla diteggiatura. Abbiamo giocato a calcio su vera erba con un vero pallone e avversari multinazionali e multirazziali di vera carne e dure ossa, come il mio ginocchio ha potuto esperire. Naturalmente abbiamo vinto, e Psycho si è distinto per senso della posizione, gioco maschio e - ancora una volta - ottima conoscenza della lingua italiana.

e io che speravo l'avessi portato un po' a trombà!!!!
i!?!?!Barcollo ma non lollo

[fork()]

insomma, chi parla siciliano in sicilia è frocio ma chi lo parla all'estero noblesse oblige?

comunque beato q che è sempre in giro.

[fork()]

[maxdanno::post]beato q che è sempre in giro
veramente stavolta ho visto due persone a cui vibbì, ma in genere due palle così

Alla vista del draghetto, apparentemente abbandonato, Rhoaldin con gli occhi luccicanti lo arrogò a sé con l'intento di vivisezionarlo a scopi scientifici, mentre Lady Tulavin di Morganshire desiderava adottarlo per addestrarlo come animale di compagnia. La mia decisione fu equanime e alla fine tutti concordarono che l'arrosto era particolarmente gustoso.

[fork()]

ahah bel post, Q.
[Q.::post]Torino

ah, Torino...ma allora di sicuro conosci Salvo, il farmacista vicino a via Frejus!

[fork()]

Aspetta ma io lo conosco davvero!
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

ah maddai, è il cognato del panettiere di Via Carmelina Naselli!

Alla vista del draghetto, apparentemente abbandonato, Rhoaldin con gli occhi luccicanti lo arrogò a sé con l'intento di vivisezionarlo a scopi scientifici, mentre Lady Tulavin di Morganshire desiderava adottarlo per addestrarlo come animale di compagnia. La mia decisione fu equanime e alla fine tutti concordarono che l'arrosto era particolarmente gustoso.

[fork()]

dopo lo leggo, perche' q mi piace.

ma ho il sospetto che viaggi e si documenti, per poter poi postare le sue doti scribacchine.
amoruso e' mej'e pele'!

[fork()]

ah ah ottimo.Mo' devi postare le foto di psycho in versione footballeur!
Allarme terrorismo, file lunghissime ai check in.
L'altro giorno a un check in, c'erano dei poliziotti che controllavano una vecchina in sedia a rotelle. Una vecchina di 80 anni in sedia a rotelle la DEVI fare passare, perchè se i terroristi sono riusciti a convincerla, meritano di vincere.

Ciao ragazzina!Che fai con la cartina?
Lo sai che ti inquina, e se fumi invecchi prima?
Questa gente ti rovina perchè puzza di cantina,
QUI LA GENTE DI LUSSO PIPPA LA COCAAIIIIIIIIII...

[fork()]

[Mr_DiMe::post]postare le foto di psycho in versione footballeur!

versione in cui fra l'altro, chissà perché, non lo avrei mai immaginato.

[fork()]

[falena::post]versione in cui fra l'altro, chissà perché, non lo avrei mai immaginato.
ahahha, giusto!

psycho ma tu segui il calcio? non c'é niente di male eh, per carità, è solo che ti facevo tifoso...
Perdo tempo su asphalto da
  + | last | shuffle
(NB: trovi che qualcosa non vada nella mia sign e vuoi rendermene edotto? Grazie! Però scrivimi una merda di email invece di postarlo su asphalto.)

[fork()]

[Mr_DiMe::post]le foto di psycho in versione footballeur
purtroppo queste deliranti immagini vivranno solo nella mia memoria e in quella di pochi altri ignari

Alla vista del draghetto, apparentemente abbandonato, Rhoaldin con gli occhi luccicanti lo arrogò a sé con l'intento di vivisezionarlo a scopi scientifici, mentre Lady Tulavin di Morganshire desiderava adottarlo per addestrarlo come animale di compagnia. La mia decisione fu equanime e alla fine tutti concordarono che l'arrosto era particolarmente gustoso.

[fork()]

Questo va in home, per informazioni si veda il 3d apposito.

[fork()]

[Q.::post]che Toni è arrivato da meno di un mese per lavorare nel locale del fratello, perché ad Agrigento possibilità non ce ne stanno.
Lol. Io lo conosco.

[fork()]

giuralo

Alla vista del draghetto, apparentemente abbandonato, Rhoaldin con gli occhi luccicanti lo arrogò a sé con l'intento di vivisezionarlo a scopi scientifici, mentre Lady Tulavin di Morganshire desiderava adottarlo per addestrarlo come animale di compagnia. La mia decisione fu equanime e alla fine tutti concordarono che l'arrosto era particolarmente gustoso.

[fork()]

sulla nave da cagliari per roma:

passaggio ponte, abbandono la postazione con il mio compagno di viaggio a controllare le borse e vado a fumare sul ponte.
vengo immediatamente placcata da un tizio enorme con una maglietta sbracciata e una faccia irsuta, seguito da un amico sminchio e dall'aria losca. mi accorgo che mi stanno seguendo e percorro tutto il ponte della nave, cercando infine di attaccare bottone ad una ragazza bionda con un passeggino "scusa sai dove sono i posacenere?" che si rivela una turista tedesca (...)
i due mi raggiungono
«ehi ciao mi fai accendere?» (EVIDENTISSIMO accento napoletano)
«sì tieni»
«ah grazie io sono gennaro e lui è antonio, tu?»
«silvia piacere»
«ah silvia ma di dove sei? sei in vacanza?»
«no son di cagliari e sto andando a un concerto a roma»
«di cagliari? ma davvero?»
«sì perché?»
«no perché parli bene l'italiano» pausa. lui dice a me che che parlo bene l'italiano?? lo guardo malissimo. lui suda. fiammelle si accendono nei miei occhi. lui si aggiusta il colletto «eh. cioé. parli bene. nel senso che insomma hai poco accento. ecco. non sembri sarda.»
«grazie me lo dicono tutti» spengo la sigaretta «accidenti ho freddo, ciao».

le restanti 12 ore di viaggio sono trascorse seduta sulla mia poltroncina del bar accanto al mio accompagnatore, totalmente disinteressato alla faccenda ma per fortuna di massa e aspetto punkabbestia malvagio sufficientemente minaccioso per scongiurare un avvicinamento del mio nuovo amico napoletano.

[fork()]

comunque io quell'immagine del ristorante l'avevo già vista, credo, su asphalto.

[fork()]

l'avevo già postata, in effetti. proviene dal posto suddetto (lovanio)

Alla vista del draghetto, apparentemente abbandonato, Rhoaldin con gli occhi luccicanti lo arrogò a sé con l'intento di vivisezionarlo a scopi scientifici, mentre Lady Tulavin di Morganshire desiderava adottarlo per addestrarlo come animale di compagnia. La mia decisione fu equanime e alla fine tutti concordarono che l'arrosto era particolarmente gustoso.

[fork()]

dai racconto anche io un aneddotto :

una volta stavo girando in bici sul corso di anversa quando sono stato fermato da un camionista che si era perso e che poi si è rivelato italiano! incredibilmente io sapevo dov era il posto che cercava e gli sono stato d aiuto nonostante li fossi straniero.

che buffo.
gentle artist on making enemies

[fork()]

[rae::post]che buffo.

Ahaha!

E, pensate, quell'estate che ho lavorato a Londra mi vestivo talmente male che gli ignari turisti pensavano fossi proprio inglese e mi chiedevano le informazioni!
E a volte gliele davo pure giuste!
Roads? Where we're goin' we don't need "Roads"...

[fork()]

che ci vuole a fingersi inglese? basta essere sbronzi alle sette di sera.

se sei donna devi essere sbronza e col culone.
gentle artist on making enemies

[fork()]

cercavo di mangiarmi un po' di parole per sembrare più genuino...
E, fatalità, quand'ero sbronzo non mi hanno mai chiesto indicazioni... o almeno non che io ricordi.
Roads? Where we're goin' we don't need "Roads"...

[fork()]

ehi sono inglese!

In francia mi hanno iniziato a parlare in Albanese.In tunisia, quando ero un pochiiiiino abbronzato mi parlavano in marocchino - arabo.
Allarme terrorismo, file lunghissime ai check in.
L'altro giorno a un check in, c'erano dei poliziotti che controllavano una vecchina in sedia a rotelle. Una vecchina di 80 anni in sedia a rotelle la DEVI fare passare, perchè se i terroristi sono riusciti a convincerla, meritano di vincere.

Ciao ragazzina!Che fai con la cartina?
Lo sai che ti inquina, e se fumi invecchi prima?
Questa gente ti rovina perchè puzza di cantina,
QUI LA GENTE DI LUSSO PIPPA LA COCAAIIIIIIIIII...

[fork()]

[Q.::post]un hindustano poco propenso al pensiero astratto


quando ha avuto quel contrattempo con la bottiglia di ice tea rimasta appiccicata al tovagliolino ho temuto per un attimo che perdesse il controllo e ci ammazzasse.

[Q.::post]gioco maschio


dai pero' il mio periodo in porta e' stato il lasso di tempo piu' lungo in tutta la partita in cui non abbiamo preso goal. e in cui non hanno tirato nello specchio della porta.

[rae::post]una volta stavo girando in bici sul corso di anversa quando sono stato fermato da un camionista che si era perso e che poi si è rivelato italiano!


vabbe', non e' un aneddoto cosi' micidiale.
sempre ad anversa ho incontrato un giovane barbone biondo che mi chiedeva soldi, ma dall'accento del mio diniego ha capito che ero italiano (lo era anche lui) e mi ha tenuto mezz'ora a spiegarmi com'e' che era diventato barbone.

cioe' piu' o meno la scena era questa:

[fork()]

[Mr_DiMe::post]In francia mi hanno iniziato a parlare in Albanese.


ah, qualche settimana fa ho visto brasile-croazia in un pub con un collega albanese.
a un certo punto c'era stato un problema col conto e dovevamo spiegarlo al cameriere, ma di noi due solo il mio collega sapeva un po' di francese, ma evidentemente non abbastanza bene da riuscire a farsi capire, allora abbiamo provato con l'inglese ma niente, allora ho avuto l'illuminazione: il cameriere aveva i capelli neri e unti, una catenina d'oro e occhi come braci: gli ho quindi parlato in italiano, ha capito perfettamente e ha risposto in italiano. ne abbiamo dedotto che fosse italiano.
poi e' andata via l'immagine dal televisore e ha cominciato a dargli manate per "aggiustarlo", urlando parole strane. il mio collega si e' voltato verso di me, sorpreso, e mi ha svelato che stava bestemmiando in albanese.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai