blog copula :: Dandyna, la blogstar a tavolino

Dandyna
Qualche saggio di alta letteratura:

A quale blogstar concederesti dei favori sessuali pur di essere linkato?
A Giulia Blasi.


sfiga a gogo
Io non sono affatto Dandyna. Dandyna è personaggio, cruccio di Macchianera, disperazione dell’Indignato, dannazione di Guru-Granieri, rivale di Mantellini, troll di Trentamarlboro, socia a delinquere di Proserpina, pupattola di Sifossifoco, gufo di Daveblog, ginepraia di PersonalitàConfusa e molto altro. Ma la vera Elisabetta non è Dandyna. Non sono più arrabbiata col mondo a priori, non ho bisogno di quella faccia di culo di dandyna a difendermi, perché Elisabetta sta tornando, ed è buona. Ficcatevelo bene nella zucca, cazzo!


sfiga rullante
Fanculo disperato agguato di suicidio volante. Sola in casa 4 televisioni accese tre telefonini che squillano e richiamo e si spengono. Un cordless sbattutto al muro un gatto sparito. Nel giardino di rose stamattina un animale con tre buchi di proiettile sulla schiena. La saliva che sfiniva sulla sua bocca nera. A un passo dalla finestra, tre passi dalla ringhiera, osservo il sole fisso per vedere le stelline nebulose accecanti, dammi il buio, e fammi perdere l’equilibrio. Sola in casa. Sola per terra. Ora mi suicido. Anzi, ora vado a disperarmi dalla Sara, e poi quando torno mi suicido.


w la sfiga
Mi hanno assunta. Oh yeah!!!! Arigatoooo. Tonarinototoro to-to-ro. Mushi-mushi. Da oggi lavoro ufficialmente nell’organizzazione viaggi Giappone-Italia. Update dopolavoro: Lavorare stanca. L’aveva per caso già detto qualcuno? ciao cesarone RIP :bye_tb: . ho cominciato con le pratiche di carta. Una noia. Sono la novellina. Poi rispondere al telefono in giapponese. Poi telefonare per prendere accordi sui gruppi da mandare a questo o quel negozio, Prada Gucci Peruzzi insomma queste robe qui che piacciono ai giapponesi. Poi arriva il bello. Mi mettono al pc. E allora mi sento a casa mia, un respirone, due bustine di zucchero direttamente in vena e via con l’organizzazione delle guide italiane e gli interpreti giapponesi. Dopo un po’ mi annoio. Comincio a chiacchierare e scivolo in un trans profondo, impreco sulla solita società di merda che spinge tutti i valori sull’immagine esteriore e bla bla bla, e che non se ne può più dei giornalini che ti infliggono il terrore della prova bikini e cazzi vari. Insomma, vaffanculo, un giorno vorrei lavorare in un campo che mi permetta di mettere in galera chi istiga all’ossessione con le sigle -42 chili in un mese sulle copertine. Criminali. 1) perché anche chi ha veramente bisogno di dimagrire per la salute non può e non deve fare una dieta drastica, 2) perchè le persone già ossessionale e/o malate ci soffrono da morire se non addirittura vengono spinte a dimagrire ancora di più fino a morirne. L’altro giorno lessi su un giornaletto che un metodo veloce e pratico di dimagrire prima delle vacanze era fare tre giorni di digiuno per depurarsi. Sono andata dalla mia psicologa e gliel’ho fatto leggere. Ha detto che anche un solo giorno di digiuno è un comportamento malato, a meno che non lo si faccia per religione (ma quella è un’altra storia), e consigliare su un giornalino ad un vasto pubblico di digiunare o di mettere in pratica trucchetti malati per dimagrire e mettersi un cavolo di costume è INAMMISSIBILE. Lo ripeto, secondo me sono dei criminali, dovrebbero avere rispetto sia delle persone realmente in sovrappeso sia di quelle con problemi alimentari o psicologici analoghi, e lasciare che ad occuparsene siano veri medici, non diete campate in aria per il bikini. Perché non dicono mai che ci sono cose PIù IMPORTANTI, del bikini, come ad esempio la salute, o la salute mentale. Argh.


Non c'è che dire, un'immensa scrittrice.
Almeno, fino a prova contraria.
puppami il cazzo d'anticipo, invece di rispondere con troiate ecologiste (pgcd, 27/10/2004)

news :: Okay, okay.
[fork()]

questo e' uno di quei casi in cui si decussa, ad esempio.
hai modo di spostare il thread in copula?
Voi umani avete visto cose che io non posso nemmeno immaginare.

news :: Dandyna, la blogstar a tavolino
[fork()]

Penso di sì.
puppami il cazzo d'anticipo, invece di rispondere con troiate ecologiste (pgcd, 27/10/2004)

[fork()]

Da Daveblog (uno dei meno opprimenti attori del circo di BlogNation) c'è del materiale di grande interesse sulla Dandyna nazionale:

Affrontiamo il caso dandyna, la blogstar costruita a tavolino, perchè dovete aiutarmi a capire. Io questa non ho capito proprio da dove sia uscita, so solo che d'improvviso ti ritrovi il suo nick ovunque, celebrato da blogstar accreditate e personaggi insospettabili. Io di lei so solo questo, cioè che agli albori mi ha spedito una mail (che immagino abbia riciclato più volte) in cui mi segnalava il suo blog e la sua mission, cioè diventare blogstar nel più breve tempo possibile. Ora, come forse immaginate io non ho preconcetti aprioristici su chi vuole bypassare la gavetta bloggistica e cerca di escogitare trucchi per attirare l'attenzione. Valuto caso per caso, ma son cose che mi divertono, finchè ne percepisco il lato giocoso. Quindi capite bene che la mia risposta ad una richiesta del genere poteva essere solo una: "d'accordo, ma prima convinci personalitaconfusa a linkarmi". Mi rispose che avrebbe tentato, anzi, che ci sarebbe riuscita (uno una volta è morto, aspettando). Anche se, devo ammettere, l'idea di esser contattato in maniera così generica, con una mail fotocopia, mi spingeva più il dito verso il cestino che verso "rispondi". Ma io rispondo a tutti, quindi anche a dandyna. Col passare del tempo, però, mi sono accorto che a furia di commenti, spam borderline e altre cose di cui non ho idea, oltre che per la legge dei grandi numeri, l'aspirante blogstar aveva fatto breccia nei cuori di alcuni di cui adesso millanta amicizie solide e durature (la sua colonna link, grosso modo). Bene, è il momento di scendere dal pero e chiedere, a chiunque abbia la capacità di rispondere, inclusa l'interessata che ogni tanto bazzica qui e segna il territorio con commenti non banali:
puppami il cazzo d'anticipo, invece di rispondere con troiate ecologiste (pgcd, 27/10/2004)

[fork()]

Un altro tizio (altro bel personaggino) si è stufato di lei:


Facciamo così: io non vi dico di chi sto parlando. Altrimenti sarei costretto a metterci un link od un bottone. Sai com’è, quando uno ravana la fava attribuendo il copyright a qualsiasi cosa gli esca di bocca (a quando le magliette della Creative Commons?) qualche paranoia comincio a farmela pur’io. Ho già i miei problemi con gli spammer da CMS, mi si aggiungesse anche questo flagello chiuderei definitivamente bottega (oppure installerei MoveableType, che fa tanto suicidio romantico).

Mi sta sul cazzo. Voglio dire, se uno è tanto figo da aver scritto una valanga di racconti porno (porno, non erotici: porno) pubblicati da un editore che – a quanto so – ha una dubbia politica nella gestione dei diritti d’autore (se ve lo chiedono, io non ho detto niente, ok?), collaborare con un miliardo di testate online (che valgono, assieme, meno de Il Giornale) ed avere la password di Macchianera (questo sì, mi piacerebbe. narcisismo personale, mica che abbia qualcosa da dire ad una sì grande platea), che diamine di bisogno ha di vantare rapporti intimi con blogstar, di riempire il suo flickr di foto da rizzacazzi (cfr. post) con la postilla implicita «vi piacerebbe, ma non la darò mai a voi mezze seghe», di definirsi costruita a tavolino, e tante altre puttanate? Per far sì che falliti come me sprechino post sui loro blog del cazzo? Capirai, giacché mi son fatto il blog per ovviare alle crisi d’insonnia, ogni argomento è buono. Tuttavia temo che lo scopo non sia poi tanto lontano.

Il problema – il vero problema – è la coscienza. Sì, la mia coscienza. Perché a leggere post del genere, il mio living topic si bagna (perfetto: ho svelato pure il sesso. ora tutti sanno di chi sto parlando) e non poco. Col risultato che finisco per domandarmi se realmente sto pensando con la mia testa oppure sto servendo al suo scopo. Ancora più grave: magari sono invidioso. Se poco-poco volesse discuterne – poco probabile, visto che della blogstar ho solo gli occhiali, io – finirebbe per chiedermi, simulando spiccato accento romano: «ma che gnente gnente rosichi?». Vuoi saperlo? Sì! Per mille buone ragioni. Non ho le tette, non posso pubblicare niente (niente di inventato, almeno, visto che qualche idiota l’ho pure trovato) né farmi scopare per pubblicarlo. Non essendo donna, se mi mettessi a scrivere racconti erotici non sarei figo ma pervertito e segaiolo (mica balle). Non ho la password di Macchianera, se mi mettessi a decantare le mie lodi diventerei ancor più sfigato del modesto-per-forza. Frega un cazzo (cit. Welsh) se poi mi sforzo di giustificare il pastrocchio con una mediocre kulturkritik, l’ipocrisia della quale è da almeno cinquant’anni manifesta ed irresoluta. ’ste cose solo Nietzsche poteva permettersele, ma per il manicomio non sono ancora pronto (ne vedo già abbastanza là fuori). In sintesi: più dici che tutto fa schifo, più finisci per tirarti in faccia la tua stessa saliva. Mica male come ragionamento, se voleste leggervelo. Magari vi passo le scan, che quel libro è andato esaurito da un pezzo (l’autore non potrà mai lamentarsene, temo).

No, non se ne esce. No, non credo di aver scritto una roba intelligente. No, non me ne frega comunque un accidente. Tanto, chi cazzo legge ’ste boiate qua?
puppami il cazzo d'anticipo, invece di rispondere con troiate ecologiste (pgcd, 27/10/2004)

[fork()]

[Squallido master::post]Col passare del tempo, però, mi sono accorto che a furia di commenti, spam borderline e altre cose di cui non ho idea


Voi umani avete visto cose che io non posso nemmeno immaginare.

[fork()]

LE SUE FOTO.
BWHAHAHA
puppami il cazzo d'anticipo, invece di rispondere con troiate ecologiste (pgcd, 27/10/2004)

[fork()]

conguaglio iconografico:

graziosa ed innocente

o perversa e indecente?

senza dubbio molto filiforme

[fork()]

Il mitico periodico Mentelocale descrive anch'esso il curioso fenomeno:

Schizzata, paranoica, megalomane, egocentrica e viziata. Senza troppi complimenti eccovi Dandyna. Una ventenne che un giorno ha letto un blog e poi ha deciso di comprarsi un dominio, una specie di buco della serratura, un peep show che non si spia ma si legge. Niente di strano, ce ne sono a migliaia in rete. Dandyna però sa scrivere. E vuole diventare una blogstar.

Si fa notare, quasi un anno fa, con una specie di roulette russa. Un giochino macabro, un conto alla rovescia dei giorni che la separano da un imminente suicidio. Tutte le mattine cambia anche la sceneggiatura della storia che scrive. Oggi mi taglio le vene, domani mi butto dalla finestra oppure ingurgito una scatola di barbiturici. Mi racconta che le arrivano insulti, incitamenti e commenti. Un giorno poi bussa alla porta di casa sua la polizia. Qualcuno, preoccupato li ha chiamati. Risultato: ricovero coatto in psichiatria, e l'immancabile raccomandazione a «non farlo mai più».

Ma la rete non è nuova a questo tipo di esasperazioni. «Esistono - mi racconta Dandyna - gruppi di ragazzine che si scambiano indicazioni su come resistere alla fame per settimane». Sono le stesse che, mascherate dietro il loro nickname propinano consigli sul come farla finita o come ficcarsi due dita in gola per vomitare. Vere e proprie terapie di gruppo al contrario.

Anche Dandyna ha avuto problemi con il cibo. Un passato da bulimica. «Facevo danza e mi dicevano che sembravo un salame», mi racconta senza troppe esitazioni, che tanto queste confidenze sono già in rete. E continua, «ho cominciato ad usare il blog come diario alimentare. Ci scrivevo quello che mangiavo. Lunedì una mela, martedì mezzo cetriolo». Si sentiva grassa e arrabbiata. In diritto di ferire gli altri come altri avevano fatto con lei. Navigando, trova il blog di Francesca Mazzuccato - scrittrice e amica di mentelocale.it, su cui tiene la rubrica Il venerdì di Francesca. «Ho visto la sua foto e senza pensarci troppo le ho scritto un commento cattivissimo, tipo cicciona».
Si sono conosciute così, insultandosi per quasi tre mesi, ma poi sono diventate amiche.

In tutti quelli che hanno un blog si cela un Narciso. Farsi leggere è una grossa preoccupazione e un motivo di orgoglio. Diventare una scrittrice, consacrata dalla carta è un grande sogno di Elisabetta Dandyna. Ma diventare famosa è il suo scopo. L'una non implica necessariamente l'altra. Una piccola spudorata questa Dandyna che non si nasconde dietro falsi perbenismi.

Non mi dispiacerebbe scoprire che i suoi deliri sono il frutto di una grande fantasia unita a manie di protagonismo. Anche se a scapito del suo personaggio, che mi ricorda un po' la corrente romantica tedesca dello Sturm und Drang.
Speriamo che alla fine non si butti nella televisione, in quei programmucci che guadagnano sui personaggiucci che aspirano solo a qualche momentuccio di gloria. Speriamo non rinunci a scrivere.


Pazzesco.
puppami il cazzo d'anticipo, invece di rispondere con troiate ecologiste (pgcd, 27/10/2004)

[fork()]

Comunque, in effetti, il suo porco lavoro nell'ispirare sesso anale lo fa dignitosamente.
Qui
una intervista concessa alla CNN.

[fork()]

io ho il video ma non so se sono autorizzato a mostrarlo.
Voi umani avete visto cose che io non posso nemmeno immaginare.

[fork()]

[psycho::post]io ho il video ma non so se sono autorizzato a mostrarlo.

ti autorizzo




" non vorrei dire una cattiveria. ma molti lj sono tristi (e non li leggo) per questo. O scopano e lo raccontano felici, o non scopano e il mondo è una merda." (lettoreacazzo)

[fork()]

[piperita patty::post]ti autorizzo


ok, allora frugo nella mia directory /enjoy.
Voi umani avete visto cose che io non posso nemmeno immaginare.

[fork()]

[psycho::post]io ho il video ma non so se sono autorizzato a mostrarlo.


ma è quello in cui si pastrugna le tette senza far vedere granché?

se si, direi che è mostrabile: se non ricordo male era linkato nel blog.

[fork()]

[maranza::post]ma è quello in cui si pastrugna le tette senza far vedere granché?


esattamente.

e' da allora che le ricordo che aveva promesso di far vedere la parte seconda.

[maranza::post]se si, direi che è mostrabile: se non ricordo male era linkato nel blog.


gia', ma poi l'ha tolto.
e sai come sono le femmine, su queste questioni di lana caprina...

[e-dezani::post]basta asphalto, il dibattito prosegue


massi', visto che lei ha osato scrivere che saremo inondati di visitatori provenienti da lei, facciamole notare che semmai e' il link da asphalto che procurera' inondazioni a lei:)
Voi umani avete visto cose che io non posso nemmeno immaginare.

[fork()]

[psycho::post]semmai e' il link da asphalto che procurera' inondazioni a lei:)


arrivo!

[fork()]

in questi momenti rimpiango molto il fatto che sia necessario registrarsi per commentare.
mi manca molto il contatto diretto con il mondo esterno.
se non altro perché il mondo esterno ribolle di vagine.

[fork()]

[maranza::post]in questi momenti rimpiango molto il fatto che sia necessario registrarsi per commentare.


gia', lo pensavo anch'io poco fa, sob.
Voi umani avete visto cose che io non posso nemmeno immaginare.

[fork()]

[e-dezani::post]basta asphalto, il dibattito prosegue direttamente qui!

c'è scritto solo *just say no*




" non vorrei dire una cattiveria. ma molti lj sono tristi (e non li leggo) per questo. O scopano e lo raccontano felici, o non scopano e il mondo è una merda." (lettoreacazzo)

[fork()]

pipepipe, ma che dici?
Voi umani avete visto cose che io non posso nemmeno immaginare.

[fork()]

[psycho::post]pipepipe, ma che dici?
dico che si apre una pagina vuota e nell'angolino in alto a destra compare questa scritta




" non vorrei dire una cattiveria. ma molti lj sono tristi (e non li leggo) per questo. O scopano e lo raccontano felici, o non scopano e il mondo è una merda." (lettoreacazzo)

[fork()]

[piperita patty::post]dico che si apre una pagina vuota e nell'angolino in alto a destra compare questa scritta


mi preme far sapere ai lettori provenienti dal sito di dandyna che questa piperita patty è una perfetta sconosciuta e che passa di qui per caso e che nessuno di noi l'ha mai vista prima d'ora.

[fork()]

[maranza::post]mi preme far sapere ai lettori provenienti dal sito di dandyna che questa piperita patty è una perfetta sconosciuta e che passa di qui per caso e che nessuno di noi l'ha mai vista prima d'ora.
e il gallo non aveva nemmeno cantato!




" non vorrei dire una cattiveria. ma molti lj sono tristi (e non li leggo) per questo. O scopano e lo raccontano felici, o non scopano e il mondo è una merda." (lettoreacazzo)

[fork()]

ah no, ha ragione pipepipe, con internet explorer il nuovo layout sminchia.
con mozzill'o re invece funzia tutto a perfezione.
Voi umani avete visto cose che io non posso nemmeno immaginare.

[fork()]

[psycho::post]ah no, ha ragione pipepipe
grazie psy, meno male che ci sei tu in questa grigia domenica di fine luglio




" non vorrei dire una cattiveria. ma molti lj sono tristi (e non li leggo) per questo. O scopano e lo raccontano felici, o non scopano e il mondo è una merda." (lettoreacazzo)

[fork()]

in questo momento non riesco + a entrare nel sito di dandyna.
il server della blogstar probabilmente non regge + di tre utenti contemporaneamente.

PiPE:
aspetto sempre quella mail in cui mi dici che lavoro fai e dove vivi.
edoardo@near.it

[fork()]

patty, te l'ho sempre detto, quando ti senti sola in questo mondo infame devi solo sollevare il telefono e comporre il mio numero.

mia madre e' sempre molto cortese con gli estranei.
Voi umani avete visto cose che io non posso nemmeno immaginare.

[fork()]

[e-dezani::post]PiPE:
aspetto sempre quella mail in cui mi dici che lavoro fai e dove vivi.
edoardo@near.it

?! pensavo ti fosse arrivata almeno 3 secoli fa.
si vede che non è destino




" non vorrei dire una cattiveria. ma molti lj sono tristi (e non li leggo) per questo. O scopano e lo raccontano felici, o non scopano e il mondo è una merda." (lettoreacazzo)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai