recensioni :: La New Age


Il mitico Deepak Chopra! Gran pirla, questo!Premetto
subito una cosa: io credo nellesistenza del Ki (o come diavolo
volete chiamarlo) e dei suoi effetti, della validità
di determinate terapie alternative come la timodinamica, le
visualizzazioni guidate, la pranoterapia. Sono un convinto sostenitore
del pragmatismo di alcune metodologie di origine sciamanica
che sono sopravvissute allassalto dei millenni e che a tutt'oggi
risultano apprezzabili. Quello che non capisco, sinceramente,
è questo fenomeno chiamato New Age. Per i non anglofoni,
queste due parole tanto in voga sigificano Nuova Era.

Quello che mi fa incazzare di questa enorme minchiata modaiola
è che si tratta di un immenso calderone in cui si butta
dentro tutto quanto. Ma quando dico tutto intendo proprio tutto.
Prendiamo per esempio la rivista Essere
del gruppo Futura. In una pagina troviamo un trattato antropologico
sui Tungusi (opinabile ma comunque interessante) e due pagine
dopo troviamo il racconto autobiografico di una contattista
che parla telepaticamente con il Capitano Stellar della Flotta
di Vega. Ora, se qualcuno pensa: sono tutte stronzate e butta
via la rivista e non vuole più sentire parlare di queste
cose, la reazione è perfettamente comprensibile. E' un
po' come quell'idiota con la stigmata della croce in fronte
che, da solo, in una serata al Maurizio Costanzo Show, è
capace di inficiare vent'anni di ricerca statistica seria sui
fenomeni ufologici. Conosco gente che non ha mai creduto neanche
ai monacelli napoletani che, improvvisamente (complici le copiose
dosi di ormoni femminili iniettate dalla fidanzata lobotomica
di turno) comincia a parlare di angeli
custodi
, di universi d'amore e di chakra che girano. Conosco
gente che passa la sua vita cercando di fare una piramide di
cartone per farci ammuffire sotto le fette di mele (peraltro
non riuscendoci e lasciando piramidi sghembe sparse in tutto
il soggiorno). Conosco persone che fino al giorno prima vendevano
rollerblade e si scopavano minorenni nel retro di una palestra
di Kung-Fu che ora fanno i guru parlando di musicoterapia o
di qualunque altra stronzata possa venirvi in mente. Il bello
della New Age è proprio questo: vi viene in mente un
aborto ottenuto mischiando un po di Kolosimo, un po' di culture
orientali mediate dalla Foschini e qualche idiozia di Hubbard?
Siete dei Maestri: aprite un Centro Feldenkrais
di Psiconanismo e i miliardi arriveranno. Basta sparare un po'
di cazzate prese a caso dalla Profezia di Celestino e sottolineare
qualsiasi coincidenza spacciandola per sincronicità e
il gioco è fatto: arriva pure la figa. Ma dov'è,
poi, questa nuova era? Il festival di Sanremo fa sempre cagare
a spruzzo, le facce che si vedono sugli schermi d'argento e
su quelli catodici sono sempre quelle, i politici italiani sono
sempre fonte di ilarità inurbana in qualsiasi parlamento
mondiale, siamo sempre sommersi da valanghe di ignoranza su
qualunque medium e il mio quartiere è sempre invaso da
manifesti del Partito
Umanista
(ma qualcuno ha poi capito CHI CAZZO SONO questi
umanisti???) Qualcuno ha pensato che bevendosi
un bicchiere di pipì
di prima mattina le cose potessero cambiare ma deve aver fatto
male i suoi conti (e pensare che mia madre dice che sono una
bestia perché appena alzato mi fumo una sigaretta, mah).
Per concludere: alcuni parlano già della Next Age e io
mi auguro profondamente che sia qualcosa di simile al paradiso
musulmano: donne discinte
e disinibite
in quantità per tutti, alcool e cibarie
a profusione e soprattutto la totale assenza di Enrico Papi.



asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai