news :: When everything is worth money, then money is worth nothing.

Come ho discusso spesso col duca, per me il realismo in un film e' tutto.

Questo vale per il realismo scientifico nella fantascienza, ma anche per altre forme di realismo.

Qualche anno fa usci' un film di successo, Will Hunting, genio ribelle, che parlava di un ragazzo che, da autodidatta, era capace di risolvere problemi matematici intricatissimi e dimostrare teoremi sui quali si erano arenate generazioni di matematici di professione.

Nel film, a scoprire il talento del protagonista e' un professore di matematica dell'universita' in cui egli lava i cessi, il quale riesce a convincere il riottoso genio a iscriversi a degli studi regolari (pagandoglieli se non ricordo male di tasca sua) e, alla fine di cio', ad accettare un lavoro strapagato per il Ministero della Difesa (decrittare codici di sottomarini nemici). Ma ecco che il genio ribelle si ribella, perche' a lui non gliene frega niente di diventare ricco, preferisce mantenere la purezza d'animo.

Bene.

Dov'e' che e' irrealistico tutto cio', direte voi lettori?

Chi ha annusato anche solo una volta l'ambiente sa che nessun matematico "accademico" (o altre categorie analoghe di vostra preferenza), scoprendo un talento simile, cercherebbe di convincerlo a trovarsi un lavoro "vero" in cui il suo talento sia pagato oro. Un po' perche' in generale importa una sega a lui se arricchisce o no, e un po' perche' se lui stesso ha intrapreso la carriera scientifica vuol dire che probabilmente non pone il denaro in cima alla sua classifica di valori.

Piuttosto, cerchera' di assicurarsi che il giovane talento si dedichi alla dimostrazione della Congettura di Trapingus-Sarkatsakis, sul quale pubblicheranno poi congiuntamente un articolo, e lo foraggera' con borse di studio e altre forme di precariato.

E se lui obiettasse che gli sembra un'inculata e che aveva piu' garanzie per il futuro col lavoro precedente, probabilmente gli risponderebbe che con la sua bravura non tardera' certo a vincere l'ambito (non molto pagato, ma ambito lo stesso) posto da ricercatore in qualche universita'.

Anche se poi succede questo.



Comunque, sebbene sia ormai evidente che io nella vita ho sbagliato strada, ho tutto sommato le mie soddisfazioni.

Ad esempio, presto potro' conoscere il Presidente della Repubblica. Egli, che ha preso molto a cuore il problema dei giovani scienziati italiani all'estero, verra' qui a conoscere un po' di essi.

Chi sta radunando le adesioni mi ha subito contattato. Deduco da questo che intendono buttarla sul pietismo...



dal Maranza

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai