news :: Come on baby, light my fire.

Fino a qualche anno fa, per qualche motivo che tuttora non mi e' chiaro, nelle solite notizie estive sugli incendi nei boschi i tg si guardavano bene dall'ipotizzare che qualcuno ci facesse dei soldi.

Si parlava di piromani (in senso proprio), ma ancora piu' spesso si raccomandava alla gente di non buttare le cicche di sigarette o bottiglie di vetro che potessero fare da lente, e per parecchi anni e' addirittura stata in auge la teoria dell'autocombustione. Ovviamente tutti sapevano che la spiegazione piu' plausibile e' quella che viene menzionata dagli stessi tg da non piu' di un paio d'anni.

Tutto sommato persino per l'omicidio di Salvo Lima passarono non piu' di 48 ore prima che persino tg1 e tg2 parlassero di delitto di mafia (dopo averlo annunciato come "attentato terroristico" e "folle gesto di uno squilibrato"); l'omerta' di lunga durata sugli incendi boschivi invece la trovo un vero puzzle. E mi rifiuto di credere che ci fosse di mezzo Andreotti.



Comunque, oggi leggo (parola per parola uguale su due giornali diversi, uno di destra e uno di sinistra, uno locale e uno nazionale):



"Indizi consistenti - è la valutazione del ministro dell' Interno, Pisanu - rivelano l' esistenza di attività criminali più o meno organizzate che alimentano "l'industria del fuoco" come forma di sfruttamento del territorio. Altri indizi fanno pensare ad un ecoterrorismo, il cui obiettivo è appunto quello di seminare terrore indiscriminato per mezzo del fuoco, in nome di idee e programmi almeno in parte già noti".




Compito per casa per gli utenti del forum (da eseguire in apposito thread):

  • Trovare da qualche parte un elenco degli indizi che fanno pensare Pisanu all'ecoterrorismo. Se non si trova una lista "ufficiale", ipotizzarla.


  • Proporre quali idee e programmi potrebbero trarre beneficio, e in che modo, dagli incendi boschivi.


  • Chiedersi se le notizie sugli incendi estivi seminano poi cosi' tanto terrore indiscriminato nella popolazione italiana.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai