news :: Winnie the poo.

Tanti anni fa avevo un amico. Un caro amico.

Divenne un dj. Ogni tanto in una discoteca gli facevano fare qualche serata, e ogni tanto qualche suo amico lo chiamava per qualche festa, e lo pagava pure. A lui piaceva un casino, e io non ho sindacato mai la sua scelta.

Col tempo ci perdemmo di vista. Una delle ultime volte che passai del tempo con lui eravamo in macchina, e parlavamo di subbuteo. La sua autoradio era sintonizzata, ovviamente, su una stazione che trasmetteva della musica da discoteca, veramente brutta.

A un certo punto il mio amico interruppe la conversazione per commentare "ma cos'e' questa merda". Sorrisi. Era bello trovare un punto in comune anche in quel campo che storicamente ci divideva.

Ma purtroppo continuo' a parlare.

Disse che quei brani erano sconosciuti, e lui non voleva sentire degli sconosciuti, voleva i successi. Generalizzo': la gente non vuole sentire roba sconosciuta, vuole sentire i successi.

Lo ascoltavo silenzioso, e intanto segretamente mi chiedevo come facesse a nascere un successo. Se tutti vogliono ascoltare i successi, nessuno ascoltera' un brano sconosciuto e nessuno lo fara' diventare un successo.

Un successo nasce gia' tale? Arriva sul mercato gia' con la raccomandazione alle radio di trasmetterlo in rotazione pesante?

Sono passati anni e ciclicamente me lo chiedo.

Alcuni tormentoni diventano tormentoni perche' hanno un motivetto semplice e (inizialmente) gradevole, ma soprattutto semplice. Per altri, invece, non esiste spiegazione. Come per "La discoteca", il primo tormentone capace di invadere l'asphalto (ma voglio credere che ramone l'abbia fatto solo perche' mi odia).

Ok, e' ipnotico, ma una persona capace di ascoltare una roba simile senza ammazzare tutti e' evidentemente priva di qualsiasi gusto, non nel senso di avere cattivo gusto (quella e' la spiegazione per i Negrita, invece) ma proprio di essere incapace di discernere una composizione di Frescobaldi da un mucchio di mattoni che cadono. E quindi perche' una persona simile dovrebbe preferire una qualsivoglia canzone a un'altra? Perche' proprio questa, se per lui ogni cagata va bene?

Il punto a cui voglio arrivare e' il seguente: non siamo liberi. I tormentoni ci vengono imposti dall'alto. Qualcuno ci studia, e vuole vedere fin dove si puo' spingere nella manipolazione dei gusti di massa. Probabilmente ci sono anche dei messaggi subliminali, ma l'argomento richiederebbe piu' spazio di quanto questo angusto margine ne possa contenere. Comunque, sono i sionisti.




asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai