tech bla-bla :: Atomkraft? Nein Danke!

Allora, ho deciso di proseguire nella mia personalissima versione della protezione dell'ambiente e sono passato all'auto elettrica.
Ma siccome che sono uno sborone invece di prendermi certe merde tipo la Nissan Leaf o la Hyunday Ioniq mi sono buttato direttamente sulla Tesla Model S.

che bello!

La scelta è stata dettata dal fatto che cercavo l'auto elettrica con il range più ampio possibile, ed oggi il modello 100D è quello che offre la maggior distanza percorribile con una carica: di fabbrica dichiarano 600Km; ma la realtà è che se ne fanno 500 andando al risparmio e 420-430 andando a piena andatura stradale. Ad esempio, recentemente ho fatto un Firenze-Lugano in notturna (380 km, praticamente tutti in autostrada) mettendomi a 130 fissi e sono arrivato a casa che il serbatoio indicava ancora 50Km di autonomia.
Prima di decidermi a comprarla ho anche fatto abbondati simulazioni circa i costi, comparandoli tanto con il consuntivo dell'auto che avevo prima (Mercedes GL320) sia con possibili alternative alla Tesla, ma con tradizionali motori a benzina/diesel o ibridi (Mercedes GLE diesel, Mercedes GLE ibrido, Audi A6, etc.). Ho basato tutti i calcoli sul metodo del costo chilometrico utilizzato dal TCS, simulando in base allo storico dell'utilizzo reale che io faccio dell'automobile. E siccome sapete quale forma di autismo maniacale io abbia per i numeri, potete immaginare quale genere di tabelle io abbia tirato fuori. Se proprio siete curiosi, sappiate che il Mercedes GL che avevo prima mi è durato 5 anni, ha percorso 160.000 Km e mi è costato esattamente 0,698 CHF/Km
Ovviamente, prima di decidere l'accquisto mi sono fatto dare dal concessionario una Tesla per 2 giorni e l'ho usata per un lungo giro attraverso la Svizzera Orientale, tornadone a casa pienamente soddisfatto e convinto.

Ordinata a Giugno, mi è stata consegnata a fine Settembre (in Svizzera Tesla consegna 4 volte all'anno alla fine di ogni trimestre, quindi hanno rispettato in pieno i tempi previsti).
Ad oggi ho percorso circa 16.000Km e posso dire di essere totalmente soddisfatto dell'acquisto. L'auto è comoda, confortevole, silenziosissima, docile e potente come non mai. Tenete conto che nella mia vita ho guidato oltre cento auto diverse (dal vecchio "cinquino" a svariate Ferrari con tutto quello che ci sta di mezzo) e posso quindi fare confronti a ragion veduta. E' in assoluto l'auto da viaggio migliore che abbia mai guidato. Se proprio vogliamo, qualche piccolissima pecca di assemblaggio c'è (un non perfetto allineamento del cordolo cromato fra porta anteriore e posteriore, un leggero disallineamneto del gancio ferma-aletta parasole lato passeggero) ma si tratta proprio di voler andare a cercare il pelo nell'uovo.
dal punto di vista della guida è potentissima e piacevolissima (spreco i superlativi, ma li merita) al punto che per l'uso normale ho settato tutti i parametri sulla modalità "chill" che potremmo tranquillamente tradurre come "vecchia zitella al volante", ovverosia erogazione di potenza, accellerazione e ripresa ridotti, così da consentire una guida più fluida e meno "scattosa".
L'elettronica di bordo è semplicemente superlativa e ti consente di parametrare il veicolo come meglio credi, ed ogni 2-3 mesi ricevi un aggiornamento del software che ti consente nuove funzioni e personalizzazioni, comprese simpatiche Easter-Eggs come questa:

E' Natale

Il tutto si controlla anche da remoto con l'app del telefonino:

App

----
AUTOPILOT
----
Quello che chiamano Autopilot NON è un sistema di guida automatica, almeno non lo è per ora, vedremo quali novità porteranno le prossime release software.
Al momento si tratta di un insieme di ausili alla guida che svolgono il loro lavor in maniera coordinata e continuativa (i Co.Co.Pro dell'elettronica)
In pratica si tratta principalmente di:
1) mantenimento della distanza di sicurezza dal veicolo che precede
2) mantenimento della traiettoria all'interno della corsia di marcia
3) mantenimento della velocità impostata con automatica riduzione in funzione di 1) e della velocità massima prevista in quel tratto di strada
4) possibilità di fare il cambio corsia semplicemente mettendo la freccia

Per il vostro sollazzo ho registrato questa mattina il video qui sotto, mentre scendevo dalla strada del Gottardo verso il Canton Uri (la musica di sottofondo è Percy Sledge):
https://youtu.be/ZsSEGqk7PDY

Come potete vedere in autostrada (o in strade senza incroci a raso) funziona benissimo, e riesce anche a districarsi se in qualche tratto per caso mancano i riferimenti delle corsie. Si incasina soltanto nelle zone di strettoie dei lavori in corso, dove per terra siano presenti tanto le strisce bianche delle corsie regolari che quelle gialle delle corsie ridotte; meglio se ci sono i conetti che rendono più evidente la strettoia.
In città è meglio non usarlo, dato che sono troppi gli incasinamenti che ancora non riesce a gestire.

In ogni caso NON è un sistema che segua il percorso predefinito dal navigatore, si limita a tenere in sicurezza la corsia su cui si trova, per cui le uscite agli svincoli, oppure le svolte agli incrosi DEVONO essere gestite manualmente.

Questo sistema ha totalmente cambiato il mio modo di guidare, dato che percorro il 90% dei miei Km in autostrada, mi consente di dedicarmi alla gestione di telefonate e di qualche messaggio in maniera molto più sicura e rilassata di quanto facessi prima. Non mi posso distrarre completamente, perché ogni pochi minuti/Km mi chiede di appoggiare le mani sul volante per verificare che io sia ancora attento e reattivo, ma oggi sono sostanzialmente un semi-passeggero anche quando guido. L'unico appunto che mi sento di fare è che manca un appoggio comodo per il piede destro, che non dovendo più gestire l'acelleratore troverebbe comodo uno spazietto laterale per appoggiarsi.

An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)




asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai