bla-bla :: [1]

comunque non è vero il fatto che i laureati sono pro immigrati.
non lo era neanche prima.
è solo che la gente scolarizzata (che può anche essere ignorantissima, anzi in genere lo è) ha imparato che dire alcune cose è rischioso, o pare brutto, o è considerato un comportamento da poveri o da ignoranti.
i laureati, che spesso sono poveri e ignoranti, temono soprattutto di apparire poveri e ignoranti, quindi in genere professano opinioni da ricchi. il che non vuol dire che ci credano davvero.
nella mia esperienza la maggior parte delle persone che conosco (e sono praticamente tutti laureati) nutrono sfiducia se non ostilità nei confronti dei negri. non alzerebbero un dito per aiutare un italiano, figurati un negro. quasi nessuno di loro però lo dice apertamente.
l'argomento negri viene affrontato solo sul piano emotivo, quando si sente che ne sono affogati una dozzina. allora tutti dicono però che cazzo, povera gente. in nessun altro caso si parla dei negri, anzi non si usa proprio la parola negri.
presi a solo a solo, i conoscenti adeguatamente stimolati non esitano a confessare che sono spaventati e indignati dal numero incredibile di negri che si vede in giro. nessuno di loro ovviamente sa cosa fare.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai