politica bla-bla :: La guerra tra poveri

l'altro giorno ho incrociato un negro, passeggiava con una bambina, immagino la figlia, ed aveva l'aria contenta. qualche minuto dopo tornando indietro l'ho visto sul balcone di una casa che salutava qualcuno per strada, sempre molto contento. ho notato per l'ennesima volta che ormai diverse vecchie case ospitano questi negri. i vecchi proprietari devono essere morti o forse si sono trasferiti altrove. probabilmente nel giro di una ventina d'anni resteranno solo negri. tutti i vecchi paesi dove abitano solo persone anziane e gente che non è riuscita ad andarsene diventeranno paesi di negri, e sarà curioso vederli mentre passeggiano davanti ai circoli, alle chiese, nei vecchi giardini pubblici intitolati al re o a garibaldi, mentre ripitturano le vecchie case coi loro colori negri, verde e giallo, o cambiano le insegne con altre in arabo o in qualche loro lingua gutturale, misteriosa e diabolica. il passante, di fronte allo spettacolo, potrà notare che case ed abitanti non hanno nulla in comune e magari penserà a qualche epidemia che abbia sterminato la vecchia razza, o al passaggio di uno strano pifferaio, che si è portato via la gente lasciando i topi.

[fork()]

ah comunque
vincibile::1770608

maxdanno recchione, muti artatamente la controversia

mi piace molto, anche se artatamente orma lo dite soltanto tu e leone d'ilernia (morto)
giuro che il mio unico scopo nel resto dei miei anni diventera' scoprire dove abiti e piantarti un cacciavite in un occhio ('u Prufissuri)

Chi urla di piu' la vacca e' la sua

Colpa mia che mi ostino ancora a dire cose intelligenti su Internet

[fork()]

maxdanno::1770662
pls parla in modo meno involuto che faccio fatica a leggerti


Auguri max.

autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

il tubone::1770666
Auguri max.

grazie! ma come fai tu a saperlo?
giuro che il mio unico scopo nel resto dei miei anni diventera' scoprire dove abiti e piantarti un cacciavite in un occhio ('u Prufissuri)

Chi urla di piu' la vacca e' la sua

Colpa mia che mi ostino ancora a dire cose intelligenti su Internet

[fork()]

In realtà potresti chiamarmi anche
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

comunque voglio sottolineare il fatto come non si possa ammazzare una persona solo perchè vi fa schifo, anche perchè altrimenti anche io dovrei avere lo stesso diritto nei vostri confronti

[fork()]

wasd::1770669

comunque voglio sottolineare il fatto come non si possa ammazzare una persona solo perchè vi fa schifo, anche perchè altrimenti anche io dovrei avere lo stesso diritto nei vostri confronti
wasd, quindi non solo non sai leggere e capire, ma anche scrivere ti riesce difficile. Torna a lurkare, dai

[fork()]

rebis guarda che io a differenza tua qualche libro lo ho letto, conosco la storia e l'idea di cacciare i negri e mandarli chissà dove non è nuova, anche con gli ebrei si diceva di spedirli in madagascar tuttavia alla fine si è trovato più opportuno ed economico ammazzarli.

il vostro generico malessere che vi viene guardando un negro potete curarlo andando dallo psicologo

[fork()]

il tubone::1770663
Si, beh, mi spiace molto ma questo non prova una bega.

no tubone rinuncia, rebis é fatta così, se le capita un'intossicazione alimentare per una cena di pesce a catania, ecco che la cucina in sicilia è una merda, e le cucine dei siciliani delle topaie da chiudere tutte. ha una reazione allergica a degli antibiotici? ecco che la dottoressa è una testa di cazzo e si becca una review da una stella con un commento lungo una pagina su google, e così via, ben oltre i limiti della pazzia.
lei è il centro dell'universo, della politica, della scienza ma soprattutto del sapere. se lei ha vissuto una qualsiasi esperienza, quella è l'unica verità assoluta da applicare a ogni tipo di circostanza esteticamente o logicamente ad essa associabile, la riproducibilità di tale circostanza indiscutibile e una distinzione di alcun tipo illogica.

p.s. rebis, un update riguardo alle zuppette, dato che ti fanno morire dal ridere: l'associazione le vende in vasi di vetro e cassette di legno a più di 40 aziende, tra cui 4 supermercati biologici. 12 migranti, 2 insegnanti di lingua, 2 di matematica e 3 amministratori campano con introiti provenienti all'70% dalle zuppette, senza percepire nemmeno un euro di fondi pubblici, il resto sono entrate del caffè gestito sempre da rifugiati e da airbnb.
in altre parole vai a ridere a cagare, nocciolina di cocco.

[fork()]

aggiungo pure questo articolo, che è poi un'analisi di quello di cui parlavo, le conseguenze effettive delle politiche anti-immigranti.

[fork()]

wasd::1770671

rebis guarda che io a differenza tua qualche libro lo ho letto, conosco la storia e l'idea di cacciare i negri e mandarli chissà dove non è nuova, anche con gli ebrei si diceva di spedirli in madagascar tuttavia alla fine si è trovato più opportuno ed economico ammazzarli.



il vostro generico malessere che vi viene guardando un negro potete curarlo andando dallo psicologo
oh, bravo wast, hai letto quello che sto dicendo dall'inizio: Che la storia ci insegna che l'integrazione pacifica di cosi tante persone é una chimera, soprattutto in condizioni socioeconomiche come quelle attuali in Italia. Però non non vogliamo imparare dalla storia, no, lasciamo che le cose proseguano e iniziano a preoccuparci quando sarà troppo tardi.
il pwnezzatore::1770672
p.s. rebis, un update riguardo alle zuppette
pwny, come ti ho detto già, tanto di cappello ai tuoi amici, ce ne fossero di più così, quello che mi ha ridere é che pensi sia una soluzione attuabile su larga scala

[fork()]

maxdanno::1770662
trovo l'esprimersi in modo inutilmente complicato scortese perché sposta l'obbligo della sintesi su chi legge al posto che su chi scrive

Tu vuoi che uno scriva semplice le questioni per semplificarle e banalizzarle, pratica che ti onora del rango di cavaliere di gran croce.
maxdanno::1770662
Mi colpisce che vi sentite minacciati VOI di essere spiazzati da gente che non parla neppure l'italiano

Sei un poveraccio, meschino proprio, supponendo che qui ci si stracci le vesti per il licenziamento di noi medesimi causa negros ti smascheri da solo e riveli che il tuo approccio alla faccenda è intieramente cucito sulla tua irrilevante persona, che da questo tuo patetico egotismo vai generalizzando i tuoi pensierini di contabile a un problema nazionale di cui non vedi affatto la portata. Davvero, tornatene nel gruppo fb alzati e fattura ove ti eri rintanato fino a poco tempo fa.
maxdanno::1770662
gli immigrati bene o male lavorano e pagano le tasse

Ma in quale cazzo vocabolario è scritto che immigrato equivale di fatto a straniero salariato in regola e non solamente, sperabilmente l'eventualità che lo sia? È come se uno dicesse che l'imprenditore, in quanto tale, è uno che produce reddito e non si dia il caso che sia in bancarotta.
maxdanno::1770662
a questo non ho una risposta ovviamente, però non mi pare che il numero dei rifugiati (non quello degli immigrati tout court) sia così elevato, anche se è ovvio che sono quelli che rompono più le palle perché stanno di più per strada, e qui di aneddoti avrei da raccontarne pure io.

Come altrove osservato, non hai capito un cazzo di niente, hai distolto la discussione su un argomento tutto tuo, vai a cagare tu e le tue palle rotte dai negri sotto casa tua.
il tubone::1770663
Nazifascismo = non ho argomenti

Abbi pazienza, so che ti è difficile in questo brutto periodo, ma tu che cazzo di argomenti hai tirato fuori negli ultimi mesi a parte "scotto/vincibile andate a fare in culo" e variazioni sul tema del tuo esaurimento nervoso? Hai detto che "dii principio non è possibile derogare ad uno dei principi cardine della nostra cultura e civiltà in nome della conservazione della cultura e della civiltà", a parte che è la sfortunata espressione d'una specie di tautologia non autoevidente, hai riproposto la contraddizione tra la società aperta e la sua conservazione, ne ha parlato il vecchiaccio Popper facendo appunto l'esempio del nazifascimo: bisogna derogare talvolta a qualche libertà quando può minacciare il sistema di princìpi che tale libertà regola e garantisce. Per l'appunto la famigerata integrazione deve pur far violenza alla cultura di origine di chi è accolto qualora essa cultura vìoli i princìpi superiori di cui la necessità dell'integrazione è una conseguenza. Se no, che si formino spontaneamente quelle comunità ghettizzate dove si può localmente eccepire ai princìpi della civiltà se così sta bene loro non dovrebbe suscitare il minimo disappunto da parte dei campioni della società molto molto aperta.
il tubone::1770663
Si, la guerra è una forma di dialogo.

Stupidino, il dialogo è anche contrasto, legittimamente, e far ricadere il tutto nella pacifica atmosfera dell'ospitalità come fai tu è retorica che non è credibile neanche in bocca a Papafrancesco.
il tubone::1770663
a) regolarizzare, subito
b) Se vogliono andare che vadano, ma è meglio cercare di farli restare regolarizzandoli tutti. Devo riscriverlo di nuovo?

Non hai detto se questo bel programma deve continuare a essere finanziato per ridurre le materiali e quotidiane difficoltà dei regolarizzati o se ti basta che gli diano il pezzo di carta e poi li mandino via a cercarsi un impiego, una casa, un corso di lingua, le dovute informazioni sulle leggi in materia di lavoro e la benevolenza dei concittadini italiani. Se no, vedi, stai sostanzialmente proponendo l'ognun per sé e Iddio per tutti.

[fork()]

Pur dispiacendo vincibile devo segnalarvi che l'istat ha pubblicato proprio ieri i dati aggiornati sull'immigrazione (http://www.istat.it/it/archivio/208951) e che sembre e comungue c'è a nostra disposizione il potente Immigrati.Stat che consente a chiunque di mischiarsi i dati come vuole.
asphtimer

[fork()]

tuboide il calo demografico è un dato, mi riesce difficile non vedere la differenza tra un modello vincente (usa, germania) che crea prima le condizioni per incrementare l'offerta di lavoro e poi apre le frontiere per occupare i posti creati e uno catastrofico, in cui prima faccio entrare tutti, non do loro un lavoro (che non c'è e probabilmente non ci sarà per ancora molti anni) nella speranza che prima o poi inizino a versare i contributi (non si sa come dove e perchè e soprattutto sempre che non pretendano di averli indietro al momento di tornare al paese natio COME GIA' SUCCESSO IN PASSATO) che dovrebbero pagarti la pensione. il tutto ovviamente non a costo zero, ma bruciando le già ridicole risorse e creando allarme sociale spianando la strada a minorati mentali come i 5 stelle

[fork()]

comunque un conto è cercare di sfavorire l'immigrazione con accordi tra stati (evitando possibilmente i lager libici) sulla quale si può anche essere d'accordo ed è tra parentesi ciò che TUTTI i governi da anni a questa parte stanno facendo che siano di destra o di sinistra.

un conto è dire di cacciarli tutti o di non soccorrerli in mare che è una cosa eticamente non accettabile.

[fork()]

rebis::1770675
quello che mi ha ridere é che pensi sia una soluzione attuabile su larga scala

a quanto pare devo spiegarti pure l'ovvio: CHIARAMENTE NON STO DICENDO QUESTO, DIO CANE. dico che esistono già una marea di progetti che su scala locale dimostrano come sia possibile garantire una possibilità a queste persone, toglierli dai parchi, educarli, civilizzarli e sensibilizzarli laddove ce ne sia bisogno, vedesi in relazione alla figura della donna in europa (vedi che il progetto di cui parlo è gestito da 2 donne, madre e figlia, che con sti ragazzi condividono condominio, attività lavorativa e 2/3 della loro quotidianità), e che il tutto è spesso possibilie anche senza dipendere dalle famose TASCHE DEI CONTRIBUENTI, ma anzi facendo partire dei business assolutamente elementari come la vendita di zuppe.
E STAVO ANCHE DICENDO che promuovere una politica contro l'integrazione non significa far scomparire il problema. bensì:
-ostacolare il lavoro di queste organizzazioni
-criminalizzare il volontariato e la solidarietà
-favorire il ritorno dei rifugiati al parchetto, dove si drogheranno, si dispereranno, e perchè no, un paio di teste di cazzo decideranno di
-stuprarti mentre passi in bicicletta.

[fork()]

vincibile::1770676
maxdanno::1770662
trovo l'esprimersi in modo inutilmente complicato scortese perché sposta l'obbligo della sintesi su chi legge al posto che su chi scrive

Tu vuoi che uno scriva semplice le questioni per semplificarle e banalizzarle, pratica che ti onora del rango di cavaliere di gran croce.

guarda, mi spiace che anche tu cada nell'equivoco per cui involuto è colto, chiaro è banale. Immagino il tuo papà contadino che veniva sempre preso in giro dai notabili del paese e dai loro paroloni, che ti diceva "studia, non ridurti come me", e a furia di sacrifici ti ha mantenuto prima al classico e poi a filosofia, dove tu scaldavi i banchi con addosso la tua sciarpetta di lana studiando Platone ma sognando di essere Fusaro.
E ora che ancora alla tua età ti deve mantenere a casa perché hai scoperto di non essere in nessun modo collocabile, mantieni la finzione di essere una persona istruita usando grammatiche non sequenziali e termini desueti per confonderti con la Musterjancu bene, ma dentro di te ti senti morire.

vincibile::1770676
Ma in quale cazzo vocabolario è scritto che immigrato equivale di fatto a straniero salariato in regola e non solamente, sperabilmente l'eventualità che lo sia?

al resto non vale la pena di rispondere. Qui invece ti faccio notare che un immigrato o ha un reddito lui o lo ha la sua famiglia o se non ha nessuno che lo campa è inutile che stia qui. Ah, già per te son tutti spacciatori.

il pwnezzatore::1770672
lei è il centro dell'universo, della politica, della scienza ma soprattutto del sapere. se lei ha vissuto una qualsiasi esperienza, quella è l'unica verità assoluta da applicare a ogni tipo di circostanza esteticamente o logicamente ad essa associabile, la riproducibilità di tale circostanza indiscutibile e una distinzione di alcun tipo illogica.


lolz. A suo favore c'è da dire che è così un po' per tutti noi, e poi comunque è di buon carattere.

il tubone::1770668
In realtà potresti chiamarmi anche


ho provato ma mi hai lasciato il numero del tuo piastrellista, scioccone.

wasd::1770671
rebis guarda che io a differenza tua qualche libro lo ho letto, conosco la storia e l'idea di cacciare i negri e mandarli chissà dove non è nuova, anche con gli ebrei si diceva di spedirli in madagascar tuttavia alla fine si è trovato più opportuno ed economico ammazzarli.

il vostro generico malessere che vi viene guardando un negro potete curarlo andando dallo psicologo

wasd secondo me con un pelo d'impegno, in questo periodo di magra, potresti occupare la nicchia di sceriffo dell'asphalto.

Lord H.::1770678
Pur dispiacendo vincibile devo segnalarvi che l'istat ha pubblicato proprio ieri i dati aggiornati sull'immigrazione (http://www.istat.it/it/archivio/208951) e che sembre e comungue c'è a nostra disposizione il potente Immigrati.Stat che consente a chiunque di mischiarsi i dati come vuole.


grazie della segnalazione, purtroppo vedo che a leggersi le fonti prima di commentare siamo rimasti solo io, cicciodroga e candelotto2

wasd::1770681
comunque un conto è cercare di sfavorire l'immigrazione con accordi tra stati (evitando possibilmente i lager libici) sulla quale si può anche essere d'accordo ed è tra parentesi ciò che TUTTI i governi da anni a questa parte stanno facendo che siano di destra o di sinistra.

un conto è dire di cacciarli tutti o di non soccorrerli in mare che è una cosa eticamente non accettabile.

grazie.
giuro che il mio unico scopo nel resto dei miei anni diventera' scoprire dove abiti e piantarti un cacciavite in un occhio ('u Prufissuri)

Chi urla di piu' la vacca e' la sua

Colpa mia che mi ostino ancora a dire cose intelligenti su Internet

[fork()]

scotto::1770637
comunque é certo che la concentrazione di gente strana e losca (rumeni, negri, cinesi) crea allarme anche in mancanza di violenza.

é una cosa istintiva. possiamo dire tutto, ma gli umani come tutti i viventi sentono di essere tra simili o tra diversi e nei diversi c'è sempre qualcosa di minaccioso.

basta camminare in certe strade e il solo fatto di vedere tante facce strane e voci incomprensibili crea apprensione. questo è un fatto biologico, una forma di prevenzione e di difesa.

non è una cosa razionale, ma non è nemmeno una follia. é un meccanismo antico che per essersi conservato deve avere una sua utilità.


ma infatti, come fa giustamente notare vincibile il cuore di tutto questo thread è che fanno schifo perché puzzano.
giuro che il mio unico scopo nel resto dei miei anni diventera' scoprire dove abiti e piantarti un cacciavite in un occhio ('u Prufissuri)

Chi urla di piu' la vacca e' la sua

Colpa mia che mi ostino ancora a dire cose intelligenti su Internet

[fork()]

aspetto ancora un attimo e poi placco rebis sulla GPA
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

io sono stato per un po' in vacanza a napoli, ma lì la gente non era così cordiale come la descrivi

[fork()]

perché ha meno bisogno di accattonare.
la loro relativa indipendenza te li ha fatti vedere più come sono in realtà.

[fork()]

no lo dicevo per percularti e sottolineare il fatto come tu ai miei occhi sia un negro di merda, so bene che lì la gente è ricca perchè c'ha la bamba buona

[fork()]

vincibile::1770676
Abbi pazienza, so che ti è difficile in questo brutto periodo, ma tu che cazzo di argomenti hai tirato fuori negli ultimi mesi a parte "scotto/vincibile andate a fare in culo" e variazioni sul tema del tuo esaurimento nervoso? Hai detto che "dii principio non è possibile derogare ad uno dei principi cardine della nostra cultura e civiltà in nome della conservazione della cultura e della civiltà", a parte che è la sfortunata espressione d'una specie di tautologia non autoevidente, hai riproposto la contraddizione tra la società aperta e la sua conservazione, ne ha parlato il vecchiaccio Popper facendo appunto l'esempio del nazifascimo: bisogna derogare talvolta a qualche libertà quando può minacciare il sistema di princìpi che tale libertà regola e garantisce. Per l'appunto la famigerata integrazione deve pur far violenza alla cultura di origine di chi è accolto qualora essa cultura vìoli i princìpi superiori di cui la necessità dell'integrazione è una conseguenza. Se no, che si formino spontaneamente quelle comunità ghettizzate dove si può localmente eccepire ai princìpi della civiltà se così sta bene loro non dovrebbe suscitare il minimo disappunto da parte dei campioni della società molto molto aperta.


Dio che guazzabuglio. A parte l'esaurimento che iostobenegrazie sembra tutto ma tutto dalla tua parte.
Qui non stiamo parlando di violazione dei principi della cultura di chi è ospitato, stiamo parlando della violazione delle condizioni di sopravvivenza minima.
Ma d'altra paerte è pur vero che non porto logorroiche ed illeggibili argomentazioni piene di schiuma a nascondere la puzza di merda, poichè ricordo benissimo una roba interminabile ed estenuante di tempo fa (non ricordo quando) in cui tu alla fine proponevi, apparentemente in tono serio, l'utilizzo di "droni killer subaqqqui" per affondare i barconi. Vuoi che ricominci ad argomentare più del minimo quando scrivo sui deliri di uno sfinito come te?

vincibile::1770676
Stupidino, il dialogo è anche contrasto, legittimamente, e far ricadere il tutto nella pacifica atmosfera dell'ospitalità come fai tu è retorica che non è credibile neanche in bocca a Papafrancesco.


Abbi pazienza, ma di quello che tu giudichi credibile o no me ne sbatto abbastanza.
Hai usato la parola "polemos" che indica una roba abbastanza precisa, non una sgradevole conversazione come quelle che infliggi tu.

vincibile::1770676
Non hai detto se questo bel programma deve continuare a essere finanziato per ridurre le materiali e quotidiane difficoltà dei regolarizzati o se ti basta che gli diano il pezzo di carta e poi li mandino via a cercarsi un impiego, una casa, un corso di lingua, le dovute informazioni sulle leggi in materia di lavoro e la benevolenza dei concittadini italiani.


La prima che hai detto, ovviamente.

ipponatte::1770680
tuboide il calo demografico è un dato, mi riesce difficile non vedere la differenza tra un modello vincente (usa, germania) che crea prima le condizioni per incrementare l'offerta di lavoro e poi apre le frontiere per occupare i posti creati e uno catastrofico, in cui prima faccio entrare tutti, non do loro un lavoro (che non c'è e probabilmente non ci sarà per ancora molti anni) nella speranza che prima o poi inizino a versare i contributi (non si sa come dove e perchè e soprattutto sempre che non pretendano di averli indietro al momento di tornare al paese natio COME GIA' SUCCESSO IN PASSATO) che dovrebbero pagarti la pensione. il tutto ovviamente non a costo zero, ma bruciando le già ridicole risorse e creando allarme sociale spianando la strada a minorati mentali come i 5 stelle


Stati accomunando i "modelli vincenti" di USA e GERMANIA come se fossero più o meno la stessa cosa? Vabbeh, non divaghiamo.
Ma com'è che qui, nello sfortunato meridione del settentrione, gli artigiani e gli industriali si lamentano per la mancanza di operai non specializzati, tecnici specializzati ed addetti all'agricoltura? Sentito con le mie orecchie,. E com'è che ho letto la stessa cosa sul Sole pochi giorni fa riguardo al nord-est? Migliaia di posti vacanti? Ma non è che vivete già in un continuo allarme sociale procurato dall'inefficace tentativo di chiusura? Dalla mezza misura stessa?
O li accogliamo e cerchiamo di coinvolgerli nela produzione di benessere o li bruciamo in mare. La seconda conclusione la lascio ad altra gente (essenzialmente uomini di merda e spiriti ossessionati bisognosi di attenzioni psichiatriche sollecite pagate con i miei contributi).
Vi ricordo che i nostri giovani vanno a fare i gelatai in germania sentendosi minacciati dai negri pure là.
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

il tubone::1770697
Qui non stiamo parlando di violazione dei principi della cultura di chi è ospitato, stiamo parlando della violazione delle condizioni di sopravvivenza minima

No, amico tubotto, dovresti parlare al medico di questa tua preoccupante amnesia retrograda da ansiolitici:
il tubone::1770454
Di principio, perchè non è possibile derogare ad uno dei principi cardine della nostra cultura e civiltà in nome della conservazione della cultura e della civiltà.

il tubone::1770454
Sto parlando del sacro vincolo dell'ospitalità che è la grammatica stessa del dialogo umano.

ft. gli ultimi angelus di Papafranciesche.
il tubone::1770697
Hai usato la parola "polemos" che indica una roba abbastanza precisa

Allora quando il corriere intitolerà "polemica sul sanremo" dobbiamo precisamente intendere che stanno di fatto bombardando il teatro ariston con ordigni esplosivi. Lo vedi che stai male?
il tubone::1770697
l'utilizzo di "droni killer subaqqqui" per affondare i barconi

Qui puoi andare a constatare la misura del tuo maranza senile.

[fork()]

il tubone::1770697
Vi ricordo che i nostri giovani vanno a fare i gelatai in germania sentendosi minacciati dai negri pure là.

lol

[fork()]

comunque dai, è chiaro che non c'è dialogo.
bisognerà aspettare 15-20 anni per sapere se l'italia diventerà una nuova marrakesh o se invece i negri saranno tutti bene integrati come ad esempio in america.
nel frattempo personalmente cambierò argomento.

[fork()]

vincibile::1770699
No, amico tubotto, dovresti parlare al medico di questa tua preoccupante amnesia retrograda da ansiolitici


Sei ossessionato dai medici e dagli psicofarmaci. Vado dagli uni per l'influenza e non faccio uso degli altri, basta, cerca dei essere più originale negli insulti.

vincibile::1770699
ft. gli ultimi angelus di Papafranciesche.


Non seguo le esternazioni del sommo p.
Trattasi di convergenza accidentale. Non va bene?

vincibile::1770699
Allora quando il corriere intitolerà "polemica sul sanremo" dobbiamo precisamente intendere che stanno di fatto bombardando il teatro ariston con ordigni esplosivi. Lo vedi che stai male?


Non sono io che ho usato la parola "polemos". Capisco lo sfoggio de curtura, ma avresti potuto scrivere "polemica" come "polemica su san remo" e non polemos, che io fraitendo anche senza fare uso delle tue medicine, poichè "polemos" era il demone degli sgozzamenti nonchè il sottopancia di Ares ovvero, in taluni casi, Ares stesso ed io capisco un'altra cosa invece dei tuoi ridicoli birignao che intendono semplicemente il bisticcio delle vecchie ai due capi del vicolo.

vincibile::1770699
Qui puoi andare a constatare la misura del tuo maranza senile.


Ottimo, grazie, così recupero anche una trista imago del tuo svicolare a destra e manca fino ad approdare ai droni subbaqqui, nonchè l'evidenza della tua impossibilità di realizzare quali siano le conseguenze e soprattutto le probabilità di successo delle mura che secondo te dovrebbero circondare mezzo mediterraneo.
Ribadisco e metto in altra forma, per non sentirli strillare "tautologia!!!!": conservare e mantenere il più possibile la nostra identità culturale non può che passare per l'accoglienza e dall'assistenza (ovviamente con tutti i mezzi che le nostre risorse permettono) piuttosto che ricorrere ai sottomarini "intelligenti".

scotto::1770701
nel frattempo personalmente cambierò argomento.


OTTUMO!
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai