politica bla-bla :: [Totoelezioni 2018] Harry Potter e il Male Minore

Perché non sprecare i prossimi mesi in un dibattito che metta a ferro e fuoco l'asphalto il cui fine sia il raggiungimento di un endorsement collettivo di un partito, che a quel punto tutti saremo costretti a votare, volenti o nolenti, perché il foro ha decretato così?

[fork()]

A proposito di riti, quest'anno il 16 Febbraio (dopo molti anni di assenza all'occasione) sarò nelle avite valli in occasione dei fuochi celebrativi delle patenti. Ci vieni a fare un salto?
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

mai visti i fuochi per le patenti, valgono la pena? non so se potrò, che purtroppo ci ho da fare più del normale ultimamente ma grazie per l'invito. per i diversamente sabaudi dell'asphalto, con patenti si intende quanto segue:

Prendendo in considerazione la fedeltà ed i buoni sentimenti delle popolazioni Valdesi, i Reali Nostri Predecessori hanno gradatamente e con successivi provvedimenti abrogate in parte o moderate le leggi che anticamente restringevano le loro capacità civili. E Noi stessi, seguendone le traccie, abbiamo concedute a que' Nostri sudditi sempre più ampie facilitazioni, accordando frequenti e larghe dispense dalla osservanza delle leggi medesime. Ora poi che, cessati i motivi da cui quelle restrizioni erano state suggerite, può compiersi il sistema a loro favore progressivamente già adottato, Ci siamo di buon grado risoluti a farli partecipi di tutti i vantaggi conciliabili con le massime generali della nostra legislazione.
Epperciò per le seguenti, di Nostra certa scienza, Regia autorità, avuto il parere del Nostro Consiglio, abbiamo ordinato ed ordiniamo quanto segue:
I Valdesi sono ammessi a godere di tutti i diritti civili e politici de' Nostri sudditi; a frequentare le scuole dentro e fuori delle Università, ed a conseguire i gradi accademici.
Nulla è però innovato quanto all'esercizio del loro culto ed alle scuole da essi dirette.
Date in Torino, addì diciassette del mese di febbraio, l'anno del Signore mille ottocento quarantotto e del Regno Nostro il Decimottavo.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Franti::1769790
del Duplè
hahah
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Franti::1769790

rodolfo::1769784



esatto e prima ancora i riti stagionali che i miei antenati praticavano con la fine dell'inverno, salutata da festose bolge in cui qualcuno si frantumava il cranio, seguite da baccanali durante i quali le coppie testé formatesi suggellavano nuovi legami


Vedo che anche tu apprezzavi l'inculazione estiva del Andrea Diprè


https://www.xvideos.com/video32007683/transexual-lady_boy_in_a_crazy_night_with_andrea_dipre_full_hd_

“Ma non è meglio se pensi solo alla fica, ritardato di merda?”
(Il tubone)

[fork()]

rodolfo::1769800
valgono la pena?
Personalmente ritengo di sì.
Sono l'occasione per il contado, il volgo ed il popolino borghese di apparecchiarsi tutti assieme.
Si mangia, si beve, si suona (talvolta anche la ghironda!), si canta.
Per metà ci si arrostisce e per metà ci si congela.
Se la serata è limpida il colpo d'occhio sulla valle ti stringe il cuore.
E poi, il mio fuoco è quello sulla pendice più verso la pianura: si tratta in pratica del baluardo che separa i crin catolic dai crin protestanti. Essere di frontiera è di fatto da sempre la vera condizione dell'uomo libero e scevro di preconcetti; capace di essere pesce e di essere carne, senza dover per questo prendere le sembianze dell'uno o dell'altro (o di cospargersi di majonese per soddisfare i gusti altrui).
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

Lo appoggio qui.
una bella spremuta di minchia"Esiste una meta
per il vento d'inverno:
il rumore del mare"

Ikenishi Gonsui

[fork()]

ciao aiku bentornato!
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

f205v::1769884
rnciao aiku bentornato!

rn
rnCiao! Ma in realtà non me sono mai andato, ho solo scritto con il mio altro account (rebis).
una bella spremuta di minchia"Esiste una meta
per il vento d'inverno:
il rumore del mare"

Ikenishi Gonsui

[fork()]

}-{aiku::1769885
Ciao! Ma in realtà non me sono mai andato, ho solo scritto con il mio altro account (candelotto2).
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

f205v::1769887

}-{aiku::1769885

Ciao! Ma in realtà non me sono mai andato, ho solo scritto con il mio altro account (inosbitale).

[fork()]

scotto::1769888

f205v::1769887



}-{aiku::1769885


Ciao! Ma in realtà non me sono mai andato, ho solo scritto con il mio altro account (scotto).

“Ma non è meglio se pensi solo alla fica, ritardato di merda?”
(Il tubone)

[fork()]

vincibile::1770000

Ve li ricordate i tempi belli che Paleosconi e il suo elettorato li si sfotteva con rabbiosa pazzia? Il microfono sui denti, il cavalletto sulla crozza, il duomo sul grugno. Fecero anche una commediola dove morivammazzato. E i Guzzanti, i Luttazzi in stato di grazia. Che persone orribili eravamo, e ora, che potremmo anche votarlo, non l'avremo più.
al di là di fenomenologie di contorno, per esempio tutto l'indotto dell'anti-berlusconismo che è venuto meno - ivi inclusi i travaglioes che funzionavano col bersaglio grosso ma che si sono rivelati commentatori abbastanza mediocri - bisogna riconoscere che l'eclissi della più ambiziosa ipostasi delle turbe italiche, ovvero silbio barnesconi, ha gettato il paese in uno stato di disorientamento profondo, per certi aspetti ancora più pernicioso. però non è un'osservazione cinica la mia, perché si sottovaluta il fatto che gli anni attorno al duemila hanno prodotto epifenomenicamente un certo fermento nel pensiero progressista, benché senza dubbio inflattivo. los grillones mi sembrano esattamente il frutto della flatulenza ingeneratasi con il tramonto dell'astro lombardo in quella frangia che si credeva solida e organizzata, chiarito che lindubbia destrizzazione del movimendo secondo me è un fatto recenziore.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

comunque se ci pensate Berlusconi è una cosa di cui possiamo andare fieri, ha anticipato Trump in tutto l'essenziale.
e non è la prima volta che la nostra Patria è all'avanguardia di tendenze globali: il fascismo l'abbiamo inventato noi, la mafia pure, ora il trumpismo.
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.

[fork()]

insomma i santi li abbiamo espressi. direi che è ora di tornare ai navigatori, per tornare là dove nessuno ha mai messo piede.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

psycho::1770015
io non vedo l'ora di verificare la mia teoria che appena schiatta tutto lo spettro politico e tutti i giornalisti, nessuno escluso, lo dipingeranno come un grandissimo statista.

Balrogsoni, per chi lo ha detestato, fu come la provvidenziale iattura di uno zio minorato di mente: vergogna, umiliazioni, lamentele del quartiere, sfottìo degli amici, disprezzo dei parenti. Ma anche un erede in meno, un assegno dell'inps, ed altri trucchi che minimizzano le spese per il malato. Certo poteva essere uno di quei pazzi violenti, dio ne campi, o peggio uno di quelli così malmessi che bisogna spendere il suo e il tuo, senza profitto. Ma Pelustrone, cosa ci è costato? Ha datoci occasione di facili vittorie in dispute coi suoi sostenitori più ruspanti (non un bel vanto, ma è bello spuntarla lo stesso), ci ha concesso di essere lui un mascalzone pubblico sì che il nostro odiarlo non apparisse di presunzione ma giustificato, in giustizia e giustezza.
Com'era facile il progressismo sinistro quando avevi un campione nemico che imbarazzava i tuoi avversari. Eppure, lo vediamo, che il meglio progressista liberale era proprio lui, e non troppo liberale, anzi, scettico com'era nei riguardi di modelli di crescita troppo virtuali, troppo tecnofuturistici, questi startappi, questi crittodenari, le automazioni, questo famigerato internette col suo gogòl, a lui non convincevano mica.
Non possiamo sapere l'italia come sarebbe se lui non fosse, sappiamo certo che sarà tremendo ora che lui non è più.

[fork()]

vincibile::1770026
scettico com'era nei riguardi di modelli di crescita troppo virtuali, troppo tecnofuturistici, questi startappi, questi crittodenari, le automazioni, questo famigerato internette col suo gogòl, a lui non convincevano mica.
si, però tutto questo discorso è di nuovo fatto al netto della funzionalità delle cariche, più che dei risultati che sono sempre appannati dalle contingenze anche coi politici giusti. quindi la critica culturale la condivido abbastanza ma stiamo parlando comunque di un caso evidente di deficienza politica in senso ampio.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Facevo considerazioni intimiste, da geometra poetastro che rimacina il tema dell'ubi sunt dopo aver elaborato il pentimento per le giovanili velleità.
Dio sa quanti ripensamenti siano figli di una onesta, tarda autocritica presso il tribunale severo della coscienza piuttosto che del carattere trasformista e paraculo che solito si pensa in questi casi.
È fatale all'orgoglio svelare la macchinazione inconscia della debolezza dietro le motivazioni apparenti di una nobile causa. È per questo che ce l'ho coi negri, ché ormai tutto ciò che credo buono a me so essere il naturale prodotto della mia codardia, vigliacco che sono sento la minaccia nelle cose risibili come 'sti quattro morti di fame che vedo più in tv che per strada, e m'infotto assai della mia salute malmessa alla nascita e ulteriormente offesa da fumo, liquori, cibo di merda, non andare alla palestra. In generale, mi sono allarmato per cose vaghe e lontane per essermi decisamente identificato come perdente irrimediabile, ne ho fatto la ragione di vita.
Belsuconi, quando c'eri tu io mi sentivo un altro.

[fork()]

continuo a non vedere cosa c'entri berlsugoni.
sul fatto dei negri, per dire, non è mai stato contrario. questo perchè il merlusca in generale non è mai contrario a niente. lui anzi è sempre pro qualcosa. per lui, come per molti dei presenti, i negri sono un'opportunità, perchè tutto è un'opportunità.
l'ottimismo suicida del berlsuca, che lo spinge a ottant'anni a tornare tronfio e convinto come non mai, è diventato curiosamente patrimonio comune dei nemici del berlsuca, evidentemente perchè si sono accorti che la gente quello vuole.

nessuno vuole sentirsi dire "oh no, con tutti questi negri la nostra cultura sparirà". tutti vogliono sentire "ben vengano i negri, li metteremo a lavorare". in effetti nessuno sa cosa accadrà, e non se lo chiede nemmeno. l'incapacità di prevedere è conclamata e ci si è rassegnati. tutte le mosse sono semplicemente tattiche, non strategiche. il potere ha in effetti rinunciato alle sue prerogative e si risolve nella pura amministrazione. ma in queste condizioni diventa indistingiuibile, appunto, dall'amministrazione, e quindi per fingere una sua specificità deve trasmettere qualche impressione emotiva. ed è così, perchè i 5 stelle non sanno assolutamente cosa fare e trasmettono l'impressione del cambiamento (senza sapere nè dire quale), il pd non sa cosa fare e trasmette l'impressione della solidità (comanda uno, che sa comandare. cosa voglia fare è ignoto), mentre il berlusca come al solito trasmette ottimismo (ed è tra i pochi a dire cosa voglia fare, benchè si tratti di cose che non farà: nessun truffatore può essere del tutto generico).

[fork()]

vincibile::1770040
ulteriormente offesa da fumo, liquori, cibo di merda, non andare alla palestra.
hahah sapientissimo il crescendo
vincibile::1770040
quando c'eri tu io mi sentivo un altro.
questo è infatti vero e credo valga per tanti, pure per me moderantamente
scotto::1770041
sul fatto dei negri, per dire, non è mai stato contrario.
a parte che hai rotto la minchia, è incredible come in tutto sto discorso non si sia capito:
1) in che cazzo consta concretamente sto fatto dei negri, proprio in termini definitori
2) come si implementa questa roba dell'essere contrari
belsurgoni, pessimo quanto si vuole, non fu contrario nella larghissima misura in cui è sfuggente il principio di questa contrarietà, se non forse nei sogni di forzanovisti e altri alienati, i quali sono tali principalmente per una questione di immediata pertinenza in questo discorso: come si realizza il contrasto ai negri o altra entità allogena di preferenza? ma mica nel senso della passiità che volete far passare. il fatto è che è un discorso deragliato e comunque storicamente inutile per il presunto fine, che in assoluto non sarebbe nemmeno da escludere. io mica aspiro ad un'occupazione di clandestini e fuorilegge dalla lingua incomprensibile.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

scotto::1770041
continuo a non vedere cosa c'entri berlsugoni. sul fatto dei negri, per dire, non è mai stato contrario.

Se è per questo, i negri - soprattutto rumeni - lo voterebbero volentierissimo. Comunque dicevo un'altra cosa, che i negri e altre cose li temo perché non c'è più un Abberluscone da odiare (come un tempo) che mi faccia sentire a mio agio, che mi dia coraggio colle sue barzellette, mi faccia sentire fiero di me con le sue scivolate fisiche e verbali.

scotto
[fork()]

il berlsucchione, che non è fesso, non ha mai fatto questioni ideologiche sugli immigrati. al massimo ha detto che essendo poveri sono proni a delinquere. questo perché lui sa che alla gente interessano i soldi e la difesa dei soldi. come rebis, il berla pensa che se i negri fossero ricchi, o se potessimo assumerli tutti come cameriere, saremmo apposto.
la sua proposta é che i poveri in eccesso vanno mandati via, il che è ovviamente impossibile e lui lo sa benissimo.
ma il berla chiaramente non si preoccupa di risvolti demografici, culturali etc. tutte cose lontane, e comunque incerte, imprevedibili, e comunque idee da comunisti, cose astratte.
si può stare sicuri che bersucchione non farà nulla su questo punto, se non magari chiedere più soldi alla ue (la famosa opportunità).

scotto
[fork()]

p.s. comunque é chiaro, senza un berlusca da odiare si cercano altri nemici.

[fork()]

in quanto uomo delle mafie berluscone non aveva interesse alcuno a schierarsi contro i negri, ha anzi dovuto tenere a bada la lega per consentire ai suoi amisc dabbasc di speculare con prostituzione forzata e schiavitù nei campi.

Attenzione: contiene qualunquismo, ma di qualitÓ
[fork()]

S1lvio è uomo totalmente pragmatico e come tale scevro da venature di pensiero razzista. Egli sa, infatti, che il portafoglio pieno e i coglioni vuoti (mi si perdoni la licenza) sono l'unica e ultima vera necessità dell'uomo antico cosí come del moderno, l'unico viatico alla pace sociale e in definitiva alla ricchezza delle nazioni.
There's no morality in being good looking
(L'ultimo dei boia da cani)

[fork()]

scotto::1770041
sul fatto dei negri, per dire, non è mai stato contrario.


però una volta (sarà stata due campagne elettorali fa) disse che aveva appena fatto un giretto dietro la stazione di milano ed era disgustato perchè gli sembrava di essere in una città dell'africa.
(non trovo il video su joutube, fidatevi della mia memoria rigorosa e unbiased.)
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.

[fork()]

psycho::1770062
che aveva appena fatto un giretto dietro la stazione di milano

e chissà come mai aveva fatto questo giretto

[fork()]

Ha anche detto fatto acute osservazioni sulla cultura musulmana a fronte della superiorità occidentale. Queste uscite non definiscono il pensiero berluscone in materia di stranieri, assieme ad altre buttanades in diverse materie caratterizzano la sua nota strategia per il consenso.

[fork()]

psycho::1770062
era disgustato

Sí ma non in quanto negri, bensí perché straccioni
There's no morality in being good looking
(L'ultimo dei boia da cani)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai