blog bla-bla :: Albachiara in Albione

Probabilmente molti di voi avranno fatto da ragazzi l'esperienza di recarsi in vancaza in UK per imparare la lingua ospitati da una famiglia del posto. in pratica si viene mandati, da studenti in grado di parlare un semplice inglese scolastico fatto di 3-400 parole e 5-6 regole sintattiche, in mezzo a dei bifolchi sottoproletari la cui ostica calata farebbe passare i Sex Pistols come degli annunciatori della BBC. Debbo dire che all'epoca la barriera linguistica mi impediva una reale comunicazione con i sudditi di sua maestà mentre oggi che parlo un inglese quantomeno decente, ho imparato che in fondo gli inglesi non ci sono poi così distanti, sono cristiani come noi e spesso anche dei pezzi di merda da capo a piè. Un ricordo che ho serbato con me per molti anni è quello di una ragazzina del nostro gruppo, una sciuretta molto molto carina con un viso finemente cesellato che avrebbe potuto valerle un ingaggio come modella per creme anti-rughe. Ma la cosa particolare che ricordo è quanto fosse timida, tanto da non rivolgere la parola quasi a nessuno e arrossire di imbarazzo se chiamata a parlare in mezzo al gruppo. Non so voi, ma il combo ragazza carina e timida ha sempre evocato in me un fascino indubbio nonché un istantaneo turgore inguinale. Sfortunatamente mi fu impossible provare a conoscerla dal momento che allora ero poco piu di un tubero brufoloso piagato per giunta dalla stessa ansia sociale invalidante che aveva anche lei. Ricordo una sera di averla vista ballare in discoteca con una sinuosità e una energia che lasciavano intuire quanta forza psico-dinamica si celasse dietro la sua natura così silenziosa, confermando lo stereotipo dell'introverso che in pratica è una pentola a pressione emotiva pronta a esplodere.
E infatti, di ritorno in Italia, al momento dei commiati in aeroporto ecco che la vedo scoppiare in un pianto dirotto che le imporpora le gote e la manda in una trance di singulti mentre confessa di aver passato tre settimane bellissime e che tutti noi le mancheremo da morire nonostante che io ricordi non avesse quasi profferito parola per tutta la durata della vacanza. Sfortunatamente mi trovavo distante dalla scena, altrimenti avrei potuto approfittare del momento con un abbraccione di conforto e una furtiva allungata di mani per assaporare la pienezza delle sue tettine fronzute. Ho provato a cercarla sui social ma aveva uno di quei nomi così comuni da rendere il tutto vano. In fondo mi piace pensare che si sia suicidata a causa dell'incapacità di superare la propria sociofobia e non sia mai invecchiata, rimanendo così un frammento congelato nella mia memoria.
Però è anche vero che a certe tipe sbozziscono le tette grandi verso i 17-18 anni quindi forse meglio di no.

[fork()]

vivi con i tuoi genitori?

(nel caso, non intendo assolutamente criticare.)
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.

chiavare no
[fork()]

per i tempi che corrono non mi pare una grande svolta, voglio dire che è un pezzo che la chiesa in concreto non attua politiche oggettivamente discriminatorie (se non agli occhi della militanza) e recentemente ha ammesso la legittimità di un orientamento simile che in definitiva, una volta ordinati, non conta un cazzo: basta rispttare la regola.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1768212
basta rispttare la regola "solo con i chierichetti"
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai