bla-bla :: [1] Sandali

approfitto di questo bel 3d per raccontare il sogno erotico di ieri sera. ho visto l'ennesima replica di paint your life, la puntata dove fa il lampadario coi bicchieri, e durante la notte ho sognato che avevo chiamato la tipetta a decorare la cucina. come spesso accade il sogno è partito in medias res per cui la tipetta stava già pitturando le pareti di grigio e mi dava il suo anodino fondoschiena. nel frattempo mi spiegava, con la sua vocetta calma, che bisognava aspettare almeno quindici giorni perchè la vernice "tirasse". e siccome ci volevano tre mani nel frattempo avrei fatto bene a trovarmi un'altra casa. le sue parole mi sembravano un po' strane, ma ancora più strano mi è sembrato il suo ancheggiare col quasi inesistente culo, che comunque mi faceva tirare molto più in fretta della vernice. a un tratto mi sono accorto che la sua salopette aveva dietro due bottoni, come quelle dei bambini o dei vecchi nei film di laki liuk e mentre lei continuava la spiegazione mi sono avvicinato e ho sbottonato, rivelando un sederino da adolescente color platino. paurosamente infoiato, e visto che non opponeva alcuna resistenza, mi sono calato i pantaloni e ho cercato di penetrarla in piedi, ma non entrava in nessun modo. un po' perchè nel sogno avevo una mazza ben più grande del reale e un po' perchè il sedere pareva privo di un ano vero e proprio, come quello di una bambola. dopo vari tentativi ho sentito che cominciava ad eccitarsi e mi diceva, sempre con la sua adorabile vocetta, che in questi casi ci voleva un calzascarpe. le era già capitato e aveva risolto così, anzi poteva anche spiegarmi come ricavare un calzascarpe da una vecchia vaschetta di polistirolo coperta di carta crespa e colla vinilica, badando che tra una mano e l'altra passassero almeno dodici ore.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai