bla-bla :: [1] rebis (poesia del disamore)

scotto::1766951

rebis, appena sui miei occhi cala il buio delle ciglia

subito mi appari distesa e nuda, di vainiglia

spolverati i seni, su ogni cima una biglia

vermiglia, lo sguardo di playboy coniglia,

il triangolare vello morbido come ciniglia

e nella fantasia, della lussuria figlia,

un delicato pensiero sorge e si attorciglia fagiolo pletorico, storia di maraviglia

ti comprerei un dildo di granito per la mia voglia
e ti implorerei di sbattermelo dentro fino a ridurmelo in poltiglia".

“Ma non è meglio se pensi solo alla fica, ritardato di merda?”
(Il tubone)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai