bla-bla :: [1] rebis (poesia del disamore)

Si narra che nell'Emiglia Romània si appioppassero nomi senza alcun riguardo per il martirologio o l'onomastica straniera (non è impossibile che la pulzella fosse di quelle parti o ne avesse ascendenza). Oltre ai noti casi di battezzati nel nome del glossario del socialismo sovietico, non mancano i figli di letture più che sbrigative o anche solo orecchiate del grande capolavoro letterario. Non è difficile che il protagonista di un dramma di Cecoff cambi sesso e diventi una zia. E poi si sa che i romanzi russi creano confusione con tutti quegli ipocoristici (che da noi sono diventati nomi propri di cui spesso s'ignora l'essere derivativi, tipo Catia, Nadia, Tania, Sascia).

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai