tedio bla-bla :: scotto

comunque oggi mentre esaminavo una bancarelle di libri vecchi ho sentito l'imprenditore librario alle mie spalle che mormorava e bestemmiava mozzicando le parole perché io passavo parecchio tempo a rovistare. mi sono guardato attorno per vedere se per caso c'era gente che voleva rovistare nella sporca e squallida bancarella e trovava insopportabile la mia presenza, ma ero completamente solo, non c'era nessuno nel raggio di cinquanta metri.
allora ho guardato il valido commerciante e lui mi ha sorriso e ha annuito paternamente.

nutrendo il dubbio di aver sentito male ho ricominciato a rovistare, ma dopo pochi secondi ho risentito il tipo che mormorava e diceva mannaggia giesucristo, mannaggia a'marunnella... ma che sfaccimma 'e giesucristo im croce sta cercann ' stu maronn... mannaggia o' bambiniell! ma chist a'capa null'aiuta... guarda guà, guard che fa...
a questo punto mi sono rivoltato e il cavaliere del commercio mi ha sorriso di nuovo, come si farebbe con un nipote un po' abbonato, e ha detto "vedete quanta robba bella, questi qua ohì, questi so' bell veramente!", e mi mostrava dei libri presi a casaccio nel montone.
allora l'assurdità della mia vita mi ha colpito e ho cominciato a dire "eh, cavaliere, si vede che tenete la roba VERAMENTE BELLE, VERAMENTE BUONA" e abbiamo riso tutti e due come degli handicappati.

[fork()]

scotto::1766661

comunque oggi mentre esaminavo una bancarelle di libri vecchi ho sentito l'imprenditore librario alle mie spalle che mormorava e bestemmiava mozzicando le parole perché io passavo parecchio tempo a rovistare. mi sono guardato attorno per vedere se per caso c'era gente che voleva rovistare nella sporca e squallida bancarella e trovava insopportabile la mia presenza, ma ero completamente solo, non c'era nessuno nel raggio di cinquanta metri.

allora ho guardato il valido commerciante e lui mi ha sorriso e ha annuito paternamente.



nutrendo il dubbio di aver sentito male ho ricominciato a rovistare, ma dopo pochi secondi ho risentito il tipo che mormorava e diceva mannaggia giesucristo, mannaggia a'marunnella... ma che sfaccimma 'e giesucristo im croce sta cercann ' stu maronn... mannaggia o' bambiniell! ma chist a'capa null'aiuta... guarda guà, guard che fa...

a questo punto mi sono rivoltato e il cavaliere del commercio mi ha sorriso di nuovo, come si farebbe con un nipote un po' abbonato, e ha detto "vedete quanta robba bella, questi qua ohì, questi so' bell veramente!", e mi mostrava dei libri presi a casaccio nel montone.

allora l'assurdità della mia vita mi ha colpito e ho cominciato a dire "eh, cavaliere, si vede che tenete la roba VERAMENTE BELLE, VERAMENTE BUONA" e abbiamo riso tutti e due come degli handicappati.


gli hai detto veramente cavaliere?
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.

[fork()]

dare del cavaliere agli ambulanti e ai pitocchi é antifrasi socialmente accettata. tra l'altro mi ha fatto piacere risentire un modo di dire come "a capa null'aiuta", che un tempo era comune e testimoniava l'antica convinzione per cui la capa, cioè il cervello, non è la sede dello spirito ma una specie di appendice che interviene per moderare le decisioni.

[fork()]

hahaha scotto se ti candidi alle elezioni io ti voto

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai