bla-bla :: [1] #MeToo, la campagna contro le molestie sessuali diventa virale

sempre sulla falsariga delle profezie questo pezzo qui nell'incipit dice una cosa vera quando parla dell'orrido esercizio di virtue signalling che questa campagna ha consentito a un sacco di gente, tra gli altri alcuni celebri femministoni col culo degli altri. alcuni li conosco pure io, così come è verissima la storia dei personaggi inquietanti pinkwasher, specie nei team di lavoro. evito di parlare di fatti miei, mannaggia avrei degli aneddoti assolutamente eloquenti. diciamo allora che alcuni personaggi, talvolta comunque compententi, scelgono sottoposte donne in quantità - a volte esclusivamente donne - apparentemente per favorirle, nei fatti per creare una sorta di harem in cui agiscono del tutto indisturbati con comportamenti senza ombra di dubbio sessisti (gli uomini infatti si troveranno facilmente esclusi dal team, per la stessa ragione). poi sto pezzo parla anche di uno stupro, e qui devo dire mi trovo di fronte a situazioni di cui per fortuna non ho mai avuto esperienza diretta (almeno nella primissima cerchia). c'è però da dire che il pezzo si dilunga in brutture varie, più generiche e meno gravi, che ci interrogano sulle strade possibili da prendere. alcune vicende sono pure un po' sospette perché si, non ho nessun problema a dirlo: sia letteratura che esperienza personale mi suggeriscono che una sequela di sfighe di un certo tipo (qui si include stalking ecc.) probabilmente ha una almeno labile correalazione con un certo tipo di personalità. e questo vale per tutti (per me senza alcun dubbio e me ne occupo da anni). ma la questione si fa spinosa quando la critica si spinge a mettere in discussione tutti i rapporti tra i sessi inclusi i più superficiali. addirittura il tizio che non gliela dai e dopo da simpatico diventa antipatico. ma qui - madonna - purtroppo si spara sulla croce rossa e si tratta di comportamenti talmente diffusi, umani e ambosessi che non si capisce più come cazzo si dovrebbe vivere. è evidente che tutti, tutti i rapporti non sono puramente fiscali e sono favoriti da variabili di gradimento soggettivo, avvertite intimamente anche come gradimento sessuale. non sarà un modello leninista ma che cazzo ci vuoi fare? "la proposta di collaborazione di cui si parlava prima poi è sfumata". a parte che è successo anche a me (si, a me) ma PORCODIO è OVVIO. le collaborazioni soprattutto, senza un minimo di affiatamento mica le metti sul tavolo, non ci si può fare nulla. si vorrebbe che tutti gli uomini deponessero le armi anche perfettamente legittime di selezione delle proprie compagnie, di scambio o financo di seduzione, ma chi può imporre alle donne di fare lo stesso, seriamente? non si può e non si può perché è semplicemente una stronzata di merda. ed è così che un discorso per quanto mi riguarda serio, quello su violenze e diritti, svirgola nell'utopia insostenibile, sabotando un po' tutto e favorendo il veloce rientro nelle solite dinamiche (da parte di uomini e di donne) che almeno conservano un'ombra di funzionalità.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai