bla-bla :: [1]

Il termine "topos" deriva dal greco τόπος, topos, 'luogo' (plurale τόποι, tópoi) e significa luogo comune. Con esso può quindi intendersi uno schema narrativo indefinitamente riutilizzabile, a cui spesso è legato un particolare motivo stilistico ad esso consono. Tale elemento narrativo ricorre con frequenza in uno o più autori o nell'arco di una data epoca. Analogamente, topos, già nella retorica classica, era ogni schema di ragionamento precostituito per essere utilizzato nel corso di un confronto dialettico.[1][2] Un topos può ad esempio fungere da premessa in un entimema


Archivi segreti dell'Asphalto:
http://asphaltobynoi.altervista.org
http://fstrbstrtstr.altervista.org/a2_stuff/digest.html
http://www.dawful.com/asphalto/asphaltovoti.xls

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai