bla-bla :: [1] [BDSM] Feminist submission

gonzokampf::1765440
Cioè la rivoluzionaria affermazione secondo la quale alcune femministe nel loro privato possano aver piacere a esperimentare determinate dinamiche di dominazione? Minchia, ho le vertigini.

ma quale rivoluzionaria, pirla, parlo di un dibattito nuovo su asphalto, mica in generale. a giudicare da come stai tutto infiammato non devo aver del tutto torto.
gonzokampf::1765440
i movimenti politici non funzionano come semplici contenitori di desideri individuali aggregati tra loro

obiezione metodologica che -mi pare evidente- io contesto.
gonzokampf::1765440
Una roba un po' più interessante sarebbe invece chiedersi se e in che misura le lotte storiche per l'emancipazione della donna - mi riferisco al diritto di voto, divorzio, accesso a cariche pubbliche etc. - abbiano determinato l'impasse di solitudine morale in cui ci troviamo ora.

hahah geniale, figurati se non dovevi trovare una strategia per ribaltare l'analisi storica e trasformarla nell'ennesima colpa da rigirare alla donna.
gonzokampf::1765440
In generale, non mi risulta che la donna proletaria sia stata marginalizzata

il modello che ci dipingi, dove è esistito, è appartenuto a realtà rurali il cui terreno è stato a seguire espropriato con violenza, l'uomo è stato forzato al lavoro in fabbrica e la donna -ora definitivamente esclusa da ogni tipo di retribuzione del proprio lavoro- a farsi carico dell'intero lavoro riproduttivo e casalingo. concorderai almeno su questo? sicuramente no, perchè quello che tu non condividi con me gonzo non è l'opinione sul ruolo della donna, bensì sulla validità dell'analisi marxista dei processi storici, l'accumulazione primordiale (vedi la minchiata fotonica che hai scritto sopra).
non sei oggettivamente in grado di articolare un qualsiasi pensiero che empatizzi minimamente con l'identità storica della donna, e non vedi quindi come nella sovversione di dinamiche che disconosci possa offrirsi una possibilità che va ben oltre la strozzatura morale imposta sui contenuti da femministe che di femminismo non hanno capito un cazzo come segnali nella lista di cui sopra.

gonzokampf::1765440
Considerazione che non penso sia stata espressa da nessuno, e sicuramente non da Danci nel post che quoti: ti è stato fatto sommessamente notare che la posizione di "femminista" nel dibattito politico-culturale attuale non ha il medesimo significato che poteva avere un secolo fa, incredibile dictu.

tant'è che mi sto sforzando di ripetere che il femminismo è oramai -quantomeno in paesi dove è offerto uno standard democratico accettabile- una premessa, non un movimento -necessario invece dove la donna è ancora oggettivamente esclusa-.

resta che io non ho difeso affatto la retorica moralista scaturita dalle bocche di fuoco del femminismo contemporaneo, odio la de gregorio e serra da tempi non sospetti, ma non è per la retorica mielosa di determinate testate e per l'accanimento stupido di fem-nazis su tematiche risibili che mi sento di delegittimare l'intera possibilità di una critica femminista del sociale e delle estetiche del contemporaneo.
il mio post era un delirio sulla figa, sullo sperma, sull'emancipazione e sullo stato delle cose in politica, non credo di aver rifuggito proprio nessuna critica.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai