bla-bla :: [1] Del corpo stuprato dell'arma

C'è poi anche da dire che molte femmine che conosco vivono nel costante terrore di essere ghermite da esseri oscuri dotati di poteri sovrannaturali. In particolare, qualche tempo fa ho sentito un'amica ammonire un'altra di stare attenta a chiudere la finestra, perché qualcuno dall'esterno avrebbe potuto guardarla. "O peggio", aveva aggiunto in un'allusione carica di sottintesi sinistri.
Mi sono quindi immaginato la finestra in questione come un'ampia vetrata ogivale, che dal pianterreno avrebbe condotto direttamente alla camera da letto dell'interessata, in grado di concedere al più innocuo dei passanti una visuale completa della vittima semisvestita, e metterlo nelle condizioni di passare ai fatti senza impedimento niuno.
Il contesto - pensavo - sarebbe stato quello di un ambiente rurale, isolato dal consesso umano, ove le leggi di natura più facilmente potrebbero prendere il sopravvento.

Qual è stata la mia sorpresa quando, qualche settimana dopo, ho scoperto che il pertugio peccaminoso da serrare con ogni precauzione era poco più di una presa d'aria posta non in qualche intimo boudoir, ma vicino alla cucina, in un appartamento situato all'ottavo piano del classico casermone r0m4no anni '70.
Se anche qualcuno, dotato di poteri sovrumani, fosse riuscito a organizzare la scalata dell'interno del palazzone senza essere scorto da anima viva, avrebbe dovuto quindi prodigarsi in contorsioni serpentesche per poter penetrare nella strettoia, al fine di poter sorprendere l'amica intenta a prepararsi la cena. E a quel punto, dopo cotanti sforzi, io direi che sarebbe stato poco gentile rifiutarsi.

Svegliatemi per l'apokatastasis

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai