recensioni :: [1] I FILM DI TETTE* CHE L'ASPHALTO POTREBBE VEDERE NEL 2017

gonzokampf::1764827
Quindi sì, volevi il negro e l'indiano che passeggiavano sulla spiaggia.

tu parlavi di ringo e high 5, per darti un metro del tuo pensiero in terreni post-coloniali.

gonzokampf::1764827
Ma quindi ad esempio anche Kelly's Heroes, che rientra nella definizione di 'film di guerra' molto più dello stesso Dunkirk, è caricato di responsabilità storiche, postumi politici, debiti etc.? E caricato da chi di grazia?

non é una narrazione storiografica di un evento centrale della seconda guerra mondiale, é al massimo una caratterizzazione, cosa minchia c'entra.

gonzokampf::1764827
Dunkirk è raccontato in modo da prescindere dalle sue coordinate storiche. I protagonisti vivono e muoiono nell'assoluto degli elementi

ma di cosa cazzo stai parlando, su.
gonzokampf::1764827
Soffri di uno strano complesso, perché suddividi il mondo nelle categorie di bianchi e di neri, noi vs loro: il che vorrebbe dire che, per es., Apocalypto è un film di non-bianchi, in grado quindi di appassionare al massimo i discendenti delle popolazioni pre-colombiane + qualche messicano sparso. Alla stessa maniera, il 90% delle storyline di The Wire possono interessare solo afro-americani di Baltimora. La cosa triste è che quest'ottica fintamente empatica per le c.d. minoranze, in realtà atrocemente settaria, ti è stata probabilmente instillata dalla lettura di qualche tumblr illuminato o dalla fidanzatina di ritorno da sei mesi di scambio culturale a Pensacola.


gonzo smettila di parlare dei miei presunti limiti e parla del film, cristo, in quale misura dunkirk aiuterebbe a ridefinire un mondo oltre la divisione bianchi e neri? Apocalypto un film di non bianchi girato da mel gibson. gesù, mi esplode il cranio. the wire solo per neri ma chi l'ha mai detto.
quella che tu definisci la mia "ottica fintamente empatica per le c.d. minoranze" è in realtà disapprovazione e disgusto nei confronti delle maggioranze. con la minoranza fondamentalmente empatizzo tanto quanto con gli stupratori di rimini, meno di 0.
mal tollero la sete di rappresentazione occidentale filo imperialista, specialmodo quando reiterata all'impossibile nei tristi destini del contemporaneo. mi stomaca. parto da un rifiuto, non da un buonismo.

gonzokampf::1764827
Ehm, se non fosse che Dunkirk è la storia di una sconfitta.

esatto, la sconfitta dalla quale usciamo comunque vincitori. nonostante tutto.



asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai