recensioni :: Mississippi Grind, Fleck 2015

si tratta a mio avviso di un film senza infamia e senza lode, che tuttavia si guadagna questo status anche perché mi è parso quasi subito senza pretese (nonostate qualche strombazzata qua e là). in una atmosfera on the road che regala interessanti scorci di america popolare - pur senza l'iperrealismo più à la page - il film narra del sodalizio tra un ludopatico che, come scopriremo, ha toccato il fondo da un pezzo e un altro giocatore incallito, un po' più giovane e speranzoso, che al netto di un'altra storia in un certo senso rappresenta una fase anteriore dello stessa patologia. se il film ha un pregio è proprio quello di descrivere un tipo di relazione poco esplorata sul grande schermo: quella tra dipendente e codipendente. d'altra parte il film non raggiunge mai livelli di intensità davvero significativi, pur tenendosi a galla e riuscendo a non cadere nella scontatezza (con riserve). vedibile, si salva sul filo di lana.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai