[fork()]

i ciclisti che conosco io sono tendenzialmente degli imbecilli. hanno cinquant'anni o più e posseggono biciclette che costano circa cinquemila euro. vanno in giro di notte su strade tutte curve o in pieno sole su strade a doppio senso e senza spartitraffico , costringendo gli automobilisti a oltrepassare ogni momento la linea continua per superarli. inoltre parlano sempre ed esclusivamente della bicicletta e quando si incontrano si chiedono l'un l'altro, con aria aggressiva, "esciùt'?", cioè "sei uscito in bici?", e poi fanno a gara a chi è andato più lontano e si raccontano fandonie.

[fork()]

ipponatte::1763639
affiancata da una delle ciclabili più belle d'italia
un´altra delle ciclabili piú belle d´italia é di sicuro la ciclabile delle dolomiti, che tra l´altro, per essere in Italia é gestita e organizzata piuttosto bene, l´unico problema magari sono i pedoni a cortina,
in italia i ciclisti non sono considerati i padroni delle strade come in germania e non si scansano nemmeno se scampanelli forte forte, ci vuole un po´ di pazienza ma per il resto si arriva tranquilli tranquilli fino a dobbiaco, da lá mi dicono che arrivare a lienz sia un attimo, ci proveró la prossima volta. un´altro giro che mi piacerebbe fare é quello dei 5 rifugi che fanno vedere su questo video e cosí capite anche perché preferisco la mountain bike
gonzokampf::1763644
ipponatte::1763634

chi usa la bici come mezzo di trasporto
, posso comprendere la diffidenza dei ciclisti verso le apposite piste, che soprattutto nei tracciati urbani risultano meri prolungamenti di marciapiedi, ingombrati da pedoni caracollanti, anziani che passeggiano a braccetto, macchine parcheggiate per lungo etc*
qui in germania,
o almeno a monaco, le piste ciclabili sono una parte del marciapiede: il problema é che i pedoni non sono stati ancora educati a dovere, qua stanno bene attenti a non mettere il piede nella ciclabile perché sanno che i ciclisti passano correndo e sono piuttosto aggressivi, infatti anche se qualcuno osa camminare nella ciclabile alla prima scampanellata si scansa di corsa e poi chiede anche scusa. da quest´anno stanno anche cercando di organizzare la ´grüne welle´, l´onda verde, ovverso sia fare in modo, almeno in alcune strade cittadine, che i semafori diventino verdi a tempo dei ciclisti, in modo che riescano ad andare piú veloci e non doversi fermare ai semafori, in questo modo sperano che sempre piú gente si convinca a lasciare a casa l´auto o non intasare i mezzi pubblici.
gonzokampf::1763648
pagherò l'obolo
pagare per gpx viewer??
il pwnezzatore::1763686
-dove sulla statale rispetto la tua volontà di andare al lavoro e mi assumo più rischi stando sulla dx, tu impara a rispettare il mio equilibrato connubio silenzioso con la strada minore di montagna, o almeno empatizza col mio sforzo in salita, insomma dammi un secondo se sono in mezzo alla strada è perché prima che arrivasse il tuo clacson di merda eravamo io e 2 cervi, dio cane.
ma tu dove vivi?
ieri in effetti su una strada che andava in salita e un bel po´ c´era un ciclista che andava piano piano con impegno e una macchina dietro di lui che andava a 10 all´ora. lo spazio per sorpassare l´avrebbe avuto, ma ha preferito aspettare con calma un posto piú sicuro per sorpassare

[fork()]

BTW, mi sono appena fatto una discesona da 2400m a 1500m con mio figlio su 2 biciclette affittate per l'occasione.
Sono delle mountain bike con degli ammortizatori molto grossi ed i freni a disco. Ci hanno dato il caschetto ed il biglietto per le seggiovie.
Ovviamente abbiamo seguito la pista gialla (facile) tranne un pezzetto di rossa dentro il bosco, e ci siamo davvero goduti la discesa.
Questo è forse il modo migliore per andare in bicicletta, lo sforzo di avanzamente è in pratica integralmente a scapito del potenziale gravitazionale.
Inoltre paesaggi della madonna, qualche saltino, e la sensazione di essere "fighi". Ovviamente il percorso è riservato alle bici e così non hai neppure il rischio di incontrare qualche escursionista in mezzo al sentiero.

An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

Senza fatica (e bestemmie) non è bici
[Mr.Wolf::post]
non pensavo di poter mai scrivere queste parole ma: ha ragione Irish.

[fork()]

Ma io bestemmio lo stesso!
E comunque anche fare solo downhill è abbastanza gravoso. Certo non paragonabile con la pedalata in salita, ma il mio ginocchio destro stasera chiede voltaren come un assetato chiede h2o.
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

gonzokampf::1763687
Stronzate da hippie.

alle quali si antepongono i maschi e quindi giusti interessi del razionalismo capitalista al volante? ma per favore.
ipponatte::1763688
deduco che per i gruppi con meno di 15 ciclisti ci sia obbligo di procedere in fila indiana; curioso, perchè io li vedo solitamente circolare affiancati in 3 o 4 per chiaccherare ambilmente

provocandoti un ritardo che varia dai 3 ai 4 secondi al giorno, che peró non sei mai disposto a tollerare. il massimo é quando l'automobilista impazzisce e azzarda un sorpasso dove lui stesso rischia la vita pur di passare noi ciclisti lumaconi, per poi piantarsi in una coda al semaforo di 60 automobili. io di solito quando lo ripasso lo saluto con la mano sorridendo.
ipponatte::1763688
il codice della strada impone di mantenersi sempre alla destra della corsia di marcia onde agevolare il sorpasso di veicoli che procedono a velocità superiore; se non ti piace, fallo cambiare

il codice della strada se è per questo non considera quasi mai la figura del ciclista, e le infrastrutture stradali italiane riflettono a pieno questo gap, un cambiamento in questa direzione aiuterebbe me a pedalare in sicurezza e te ad evitare un inutilissimo break down nervoso.
ipponatte::1763688
questo è una manna per i ciclisti, che beneficiano della manutenzione pagata con le tasse di chi inquina

ma ci mancherebbe dio porco di dio.
ipponatte::1763688
se non ce la fai a salire, puoi tranquillamente scendere dal sellino e prendere fiato, invece di arrancare pericolosamente sui tornanti

concordo ma ci tengo a ricordarti che la salita al 17% che porta alla diga di medar non è il tracciato dove testare le tue capacità di pilota di rally, perchè mi pare che la percentuale di automobilisti e soprattutto motociclisti che non capisce questo semplice principio è quantomeno equivalente a quella di ciclisti che sbandano stremati dai 200 bpm. si ritorna alla questione: chi tra queste categorie è più pericoloso e chi più esposto a rischi?
ipponatte::1763688
solo non sopporto la tua spocchiosa convinzione di superiorità morale che ti attribuisci per mulinare le gambe qualche ora a settimana

figurati quanto sopporto io la tua convinzione di motorizzato fulminato cagaminchia, per quelli come te sto pensando di portare uno spray al pepe nella tasca della bici (sono troppo stanco per fare a botte e le tacchette sulle scarpe non aiutano affatto).
rebis::1763703
ma tu dove vivi?

lontano dalle montagne, ma appena posso mi faccio un giro sulle alpi orobie/dolomiti/valli ossolane/laghi etc.
f205v::1763721
una discesona da 2400m a 1500m

hahah cazzo effe. cosa dice la felpa? avalanche g..?
irishzebo::1763731
Senza fatica (e bestemmie) non è bici

QCQ, e aggiungo che sotto il 10% non è ciclismo.

[fork()]

il pwnezzatore::1763815
avalanche g..?

Avalanche Guard Detonation Group


il pwnezzatore::1763815
QCQ, e aggiungo che sotto il 10% non è ciclismo.
Ma la mia discesa ha dei tratti ben oltre il 10%!!!!!
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

f205v::1763826
Avalanche Guard Detonation Group

lool
il pwnezzatore::1763815
di solito quando lo ripasso lo saluto con la mano sorridendo.

ricordo a questo proposito un momento molto bello: una cretina di cazzo decise un giorno di tagliarmi brutalmente la strada, al che la mandai a cagare con gesto ascendente del braccio e tipica esclamazione associabile. non contenta la strega decise di mostrarmi il dito dal finestrino accelerando come se dovesse entrare nella A4, mentre in realtá entrava in una stradina in ciottolato residenziale.
conoscendo i sensi unici del luogo, io seguii una rotta differente ma che per forza di cose portava allo stesso semaforo, raggiungendola comodamente di nuovo al semaforo due isolati più avanti.
quando le ho bussato al finestrino mentre aspettava il verde evidentemente si era già dimenticata del conflitto, ed è con sorpresa che si è ritrovata a un centimetro dal suo finestrino un volto caratterizzato da un vasto sorriso cordiale accompagnato da un lungo dito medio appoggiato al vetro, non ha nemmeno avuto il tempo di reagire che ero ripartito.
queste piccole minchiate mi impegnano non poco, ma quando escono come si deve la soddisfazione è tanta.

[fork()]

ma almeno era brutta? perchè se no c'erano anche delle alternative.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

lo sai che non scopo le cretine, comunque era ovviamente caruccia, ma più baldracca che bella.

[fork()]

Oggi finalmente passaggiata in bici, sole caldo aria fresca un'accoppiata magnifica.

circa 30 Km in 2h15m incluse soste varie (principalmente per bere + una pisciata)
Percorso quasi tutto su stradine asphaltate con alcuni tratti di strade bianche.
Trovate qui i dettagli.
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

Ma quando?
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

peccato. io sono in zona questa settimana, dalla prossima torno a lavorare.

Oggi altro giretto, sole coperto da una leggera velatura che ha consentito un'andatura spedita senza sudare troppo.
qui il percorso
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

bravo effe, ora che hai un pelo di gamba lanciati in una 50km

[fork()]

Ma il problema non sono per me fare i 50 Km (tieni conto che mi muovo in media fra i 12 ed i 13 Km/h in pianura). E' solo una questione di non annoiarsi prima di averli fatti, dato che ci impiego 4 ore.
Il problema è farli fare alla moglie, che di solito condivide con me le passeggiate in bicicletta.
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

Ah beh messa così ti sconsiglio io per primo di lanciarti nell'impresa.

[fork()]

il pwnezzatore::1763827
ricordo a questo proposito un momento molto bello: una cretina di cazzo decise un giorno di tagliarmi brutalmente la strada, al che la mandai a cagare con gesto ascendente del braccio e tipica esclamazione associabile. non contenta la strega decise di mostrarmi il dito dal finestrino accelerando come se dovesse entrare nella A4, mentre in realtá entrava in una stradina in ciottolato residenziale.

conoscendo i sensi unici del luogo, io seguii una rotta differente ma che per forza di cose portava allo stesso semaforo, raggiungendola comodamente di nuovo al semaforo due isolati più avanti.

quando le ho bussato al finestrino mentre aspettava il verde evidentemente si era già dimenticata del conflitto, ed è con sorpresa che si è ritrovata a un centimetro dal suo finestrino un volto caratterizzato da un vasto sorriso cordiale accompagnato da un lungo dito medio appoggiato al vetro, non ha nemmeno avuto il tempo di reagire che ero ripartito.

queste piccole minchiate mi impegnano non poco, ma quando escono come si deve la soddisfazione è tanta.
accidenti, sei davvero un DVRO.

cerchiamo di diventare amici, potresti servirmi

[fork()]

Oggi ulteriore giretto, di soli 18Km perché oltre un terzo sono su sterrato (c'è anche un guado!!!), e perché fa un caldo boja.
Il vantaggio è che non incontri praticamente nessuno, ci sono solo 2 rotonde con la provinciale in cui stare attenti, per il resto al massimo trovi un trattore.

Come al solito qui
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

io faccio giri express ad alta velocità (in realtà con pause e bevute) tipo ieri un'ora che mi è ampiamente bastata per andare in centro, passare da michelotti e partire a razzo per san mauro e ritorno, in tutto 23-4 km (il giro suddetto propriamente è di 20)
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

alta velocità relativa eh, francamente non ho nemmeno pestato quel tanto e il tempo era pienamente sufficiente
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Consigliatemi una sella per non rompermi il culo (peso un quintale)
Il dolore al culo è la cosa che mi frena di piu' dall'andare in bicicletta
Ne ho presa una su Amazon da 12 euro da portare al mare:
https://www.amazon.it/gp/product/B001B0AR3S/ref=oh_aui_detailpage_o00_s00?ie=UTF8&psc=1

Cosa consigliate di meglio?
W la topogigia di clio

[fork()]

DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Fra::1763962
Cosa consigliate di meglio che non mi faccia vergognare ad andare in giro?


fixed
W la topogigia di clio

[fork()]

Un paio di pantaloncini da ciclismo. Sono la cosa migliore in assoluto
[Mr.Wolf::post]
non pensavo di poter mai scrivere queste parole ma: ha ragione Irish.

[fork()]

irishzebo::1763966
Un paio di pantaloncini da ciclismo. Sono la cosa migliore in assoluto

concordo e aggiungo: un paio di buoni pantaloncini da ciclismo. un´altro consiglio: piú é imbottita una sella piú ti rompi il culo, perché fa attrito sui tuoi muscoli mentre pedali, una buona sella é tendenzialmente dura (se non durissima, conosco gente che fa le randonée con una sella in carbonio, un motivo c´é e non é la loro passione per il culo rotto), poi ognuno ha la sua, io mi trovo bene con selle italia in generale (specialmodo le nuove -costosissime- flow, ma anche la buona vecchia turbo per del commuting urbano), odio san marco e non disdegno specialized, ma ripeto, il mio culo non é il tuo.

[fork()]

Ma figuratevi se mi metto i pantaloni da ciclista per uscire un'ora con mio figlio o per andare a cena con gli amici invece di prendere la macchina.
Davvero non esistono soluzioni per non rompersi il culo?
Forse nel mio caso influiscono anche i 2 metri x 100 kg.
W la topogigia di clio

[fork()]

Allora hai le chiappe flosce. Inizia a squattare un po', tonifica e vedi che non ti farà più male nulla.
[Mr.Wolf::post]
non pensavo di poter mai scrivere queste parole ma: ha ragione Irish.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai