recensioni :: Son of a Gun, Avery 2014

http://www.imdb.com/title/tt2452200/

mai visto fino ad oggi. a buon intenditor poche parole: un film che non fa cagare. l'opera miscela bene volti noti (ewan mcgregorio) - di cui svela qualche espressione inedita - e volti nuovi (thwaites) o quasi (la vikander). un'altra qualità del film è che riesce nel tentativo di narrare quella che considero una quasi-favola, con personaggi più o meno vicini ai loro stereotipi (specie nel genere crime) ricontestualizzandola in un'ambientazione di tipo realistico, con un grado decente di sospensione dell'incredulità. in definitiva il film è ben recitato e diretto. la narrazione è equilibrata: riesce a contenere ben due episodi e un epilogo senza rinunciare a una caratterizzazione dei personaggi che si sviluppa per cumulazione. ottima la vikander in un ruolo chiave ma secondario, finalmente non in versione brava ragazza. alcune svolte sono ingenue in sostanza, ma ben implementate senza troppi flashback e altri vizi che nell'ultimo decennio hanno rotto il cazzo. nulla comunque si rivela perfettamente prevedibile e il film ci risparmia una bottom line moralistica che nella prima parte pare incombere. non un film spesso, ma divertente. si merita un sei abbondante.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai