cut-n-paste bla-bla :: [BDSM] Feminist submission

insomma, ricercando un po' a riguardo mi sono ritrovato a leggere qualche contributo dedicato all'argomento, googlando feminist submission si ha accesso a un discreto numero di opinioni a riguardo con tanto di partecipate sezioni commenti.
la cosa che mi affascina maggiormente è il grado di volta in volta diverso di conflittualità espresso dai vari contributi, dove la linea tra "cerco di giustificare le fantasie di cui mi un po' mi vergogno ma di cui non posso fare a meno" e "l'emancipazione sessuale della donna non può di certo tradursi in proibizionismo e autocensura" è sottilissima e di volta in volta varcata in maniera più o meno convincente.

il conflitto tra femminismo e fantasie *submissive è stato spesso ritenuto uno tra i principali colpevoli dell'implosione del movimento del '68 (e il suo strascico negli anni 70, second-wave feminism etc.), dove testimoni narrano di uomini interni al movimento incapaci di accettare le posizioni delle loro "compagne". nel dibattito femminista si consumava una battaglia tra posizioni fortemente anti-pornografiche contro voci isolate -e in parte supportate da uomini interni al movimento- che invece accusavano quest'ultime in primo luogo di limitare la libertà di espressione, e in secondo di moralismo e puritanesimo.

facendo un salto mortale, i conflitti della sinistra di oggi sono sostanzialmente in linea con i conflitti delle giovani submissive feminist.
prendiamo un esempio: io potrei tranquillamente definirmi femminista, sono -quasi- razionalmente anticapitalista (nel senso che non scelgo ideologicamente di esserlo, ma finisco per doverlo essere) e supporto quindi la causa basilare del femminismo classico: emancipare la donna dalla condizione di labor non retribuito -l'atto riproduttivo e la gestione della famiglia ai fini della produttività del lavoratore maschio- impostole dal capitale nella sua organizzazione di stampo imperiale, quella gestita e organizzata da uomini. (attenzione: sono cosciente che siano stati fatti enormi passi avanti ma su scala globale -postcoloniale- permane invariata una struttura sociale con una divisione classica tra i ruoli della donna e dell'uomo).
conseguentemente nel compiere l'astratta (ma irrinunciabile!) operazione di desiderare una rivoluzione, mi auguro una rivoluzione al femminile. sto parlando di puri impulsi di desiderio sovversivo, sono affascinato irrazionalmente da una forma di matriarcato rivoluzionario, a base di ceffoni e carnevale.

non vedo positivamente la mercificazione e "oggettivizzazione" del corpo della donna, ma non posso che continuare a definirmi contrario alla censura del pornografico e di tutti i suoi derivati. non perchè non sia cosciente della problematicità di determinate rappresentazioni, certamente non mi felicito di vedere inguardabili individui arricchiti da industrie squallide che speculano sulla deformazione dei desideri collettivi del maschio (e soprattutto sulla definizione a priori di cosa un maschio debba essere e debba fare, a letto e non) ma di fatto è una narrativa esistente, e come tale non è possibile cancellarla, bensì sovvertirla, renderla impotente e superata.
è chiaro che parlo di una convinzione di carattere squisitamente politico. a differenza dei militanti del 68, mi trovo in un contesto radicalmente differente e sono cresciuto nella prima fase di internet, la mia adolescenza e le mie prime seghe si sono svolte al doloroso ritmo delle immagini porno scaricate a 56k (dove la figa era spesso nella metà bassa dell'immagine, aumentando quindi la sofferenza) e sono da che ho memoria sessualmente orientato verso atteggiamenti dominanti. desidero possedere femmine fisicamente affini ad un determinato tipo di rappresentazione mainstream (anche se posso vantare un sistema immunitario che mi rende completamente inappetibili le perfette idiote e le donne vestite da cretine) non mi tiro indietro se c'è da provocarle nell'atto sessuale con una mano al collo un po' troppo stretta, due dita in figa al bar, una tirata di capelli o un graffio, non mi dispiace sodomizzarle (sebbene non sia la mia passione) così come spargere il mio seme in libertà.

il mio equilibrio dopo anni di conflitti non superati è oggi sostanzialmente semplice: accetto il mio desiderio dominante, non lo pongo in conflitto con le mie convinzioni politiche e non accetto che mi si caghi il cazzo a riguardo. vedo nella realizzazione della pornografia una forma di liberazione (se non altro dal complesso di non poter fare qualcosa che desideri), insomma cerco donne submissive, coscienti di esserlo, femministe, ma con una gran voglia di farsi chiavare. l'unica regola che mi pongo è quella del rispetto della loro volontà, dalla quale per altro dipendono ormai interamente i miei desideri, voglio (nel senso che mi eccito) che sia lei a dirmi cosa fare, cosa vuole subire, foss'anche una sculacciata, se lei non stesse al gioco e lo facesse per me sarebbe una castrazione.
per il resto sono un partner affettuoso e relativamente onesto.

va beh vado libero: se vediamo i movimenti politici come contenitori di proiezioni di desideri collettivi, ci accorgiamo che è possibile riorganizzarli in categorie sessuali abbastanza facilmente identificabili (o almeno più facilmente che non scandagliando l'inestricabile labirinto retorico dei contenuti di ogni singolo programma di partito, e l'effettiva consapevolezza riguardo ai contenuti di chi quei partiti li vota). il fatto che non ci sia al momento nessun movimento che rappresenti questa realtà sessuale di molti, ovvero una sessualità "post", prima depravata e poi liberata, è una grave carenza dei movimenti contemporanei.
tralasciando l'offerta asessuale della destra moderata e quella post-imperialista e maschilista del populismo berlusconiano/trumpiano/grillesco abbiamo o l'offerta conflittuale al massimo delle sinistre moderate, che tentano di definirsi a sinistra con una sessualità di destra, o quella strozzata sfigata e moralista delle sinistre polically correct. insomma ancora tutto in bianco e nero: o sborri in faccia alla tua donna tenendola per i capelli sul retro della tua porsche cayenne (o della tua ape, se sei brad) o sei un mostro se lo fai, il resto è frustrazione e minoranze non rappresentate.

/thread

[fork()]

giusto, siamo anche noi complici.
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.

[fork()]

ci tengo a dire che di nuovo non è affatto OT in questo thread, il cui scopo tutto sommato è proprio mettere in luce le contraddizioni dei nuovi metodi della rivoluzione (sic, l'opinionista stessa). la rivoluzione continua quando scopro che mi va di farmelo stiantare da tergo da una figura paterna oppure è una bandiera bianca? oppure è tutta un'altra cosa? se ne potrebbe parlare se ci fosse l'acume per rendersi conto che femministe autodesignate tali dicono ormai cose molto diverse, alcune delle quali - almeno per amore di dibattito - potrebbero anche essere delle sesquipedali stronzate. il curriculum vitae di alcuni personaggi recentemente eletti a portavoce (bl0ggers ignote, s3lvagg1a, a51a, panar3ll0) sende l'ipotesi almeno plausibile.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

sembra che un numero inordinato di cosiddetti maschi femministi quali Weinstein o Joss Whedon finiscano per rivelarsi dei porcaccioni predatori sessuali. mi sembra di scorgere un pattern in questo fenomeno. tra l'altro il fatto che molti ricorrano al femminismo come strategia sessuale verrebbe confermato anche dallo scarso numero di gay femministi famosi e con femministi intendo attivamente coinvolti nell'ideologia e non semplicemente e genericamente progressisti. si direbbe che quando le donne non sono presenti nella tua vita sessuale/sentimentale, non c'è piu bisogno che tu vada a sbandierare il tuo senso di colpa e la tua solidarietà verso la sorellanza.

[fork()]

Un sovrintendente assai zelante nel far rispettare i canoni del nuovo farcagare. Per fare il quadro completo sarebbe stato interessante sapere di che autonomia poteva disporre il regista (oltre che dare le dimissioni, chiaramente).
L'ultimo dei boia da cani

[fork()]

Il Firefox Android mi ha mangiato un commento che sarebbe risultato prezioso al vostro ammaestramento in tendenze e malvezzi del teatro musicale. Perciò riassumo: si fanno (soprattutto in Germania e specie in quel di Monaco) regie, scene, costumi che stravolgono e ricontestualizzano tutto e più (i tedeschi hanno la fissa per le nudità e i cazzi in bella mostra, credo sia una deriva del luteranesimo). Queste scelte iniziano a stuccare anche chi inizialmente le apprezzava. In Italia i grandi teatri cercano ora di coniugare tecnologie scenografiche sofisticatissime con il rispetto non pedestre ma almeno coerente e intelligente del libretto e i risultati sono in genere buoni e apprezzati.
La Carmen boldriniana non è davvero una polemica tra puristi fillogi e novatori del vecchiume, è un'operazione extra artistica molto più gratuita di una Carmen ambientata in un bordello di Dachau (idea che qualcuno avrà certamente allestito) e tutta la miseria della cosa è cristallizzata nella dichiarazione di quel gaglioffo: "non sta bene che la gente applauda a un femminicidio". Ma il pubblico non è lì per imparare la morale, anche perché la Carmen è già nel suo concepimento la celebrazione dell'indipendenza e della libertà di una zingara che si vanta di farla annusare a tutti e scontentarli immancabilmente, specie quelli che cadono amorosi a cuor sincero, questi li rovina con gran piacere. Poi si fa chiavare dal famoso toreadore, che è una bestia e neanche le ha fatto la corte. Carmen vuole vivere libera perché vuole morire, il finire ammazzata è il suo scopo della vita e lo dice pure, davvero se li va a cercare, li manipola apposta gli sventurati che la levino di mezzo e facendolo si dannino definitivamente. Si sceglie un soldatino di provincia, già promesso a una contadinella, gli fa girare la testa, lo porta a servire coi contrabbandieri e infine torna a Siviglia per mettersi col toreadoro, così che il povero innamorato la trovi senza problemi e la scongiuri di tornare con lui. E lei si vuole far ammazzare. È tutta una sua macchinazione, di Carnen dico, per crepare in quel modo e con quelle conseguenze. Carmen è il diavolo.

[fork()]

detta cosi' piu' che il diavolo sembra quella gran puttana della mia ex.



quando il saggio indica la luna lo stolto si infila delle scolopendre nel cazzo

Il torero camomillo
[fork()]

Qualcosa mi dice che, nell'economia dell'operetta, tu non vestissi i panni del toreadore
L'ultimo dei boia da cani

Per ogni uomo in terra esiste una fatina nel bosco
[fork()]

E invece fui luminoso e imbattibile toreadore per I mesi necessari a completarle il trasloco della casa della madre (400 mq/tre piani), ridipingerle mezza casa, darle ripetizioni al figlio scemo, mensole, varie ed eventuali.
Quando le divenne chiaro che manco col cazzo le avrei pagato il nuovo bagno, in quanto il colore del vecchio le era venuto a noia, il suo cuore si invaghi' velocemente di un laido padre di famiglia, pelato, sulla sessantina che, guarda caso, era due gradini sopra a me nell'organigramma della compagnia in cui tutti e tre lavoravamo



quando il saggio indica la luna lo stolto si infila delle scolopendre nel cazzo

[fork()]

vincibile::1768501
. Perciò riassumo:


Fiiuu
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

Carmen deve morire
[fork()]

Sempre in tema Carmen che non muore, segnalo intervento di pregio di Nardella in combinata con il thread delle elezioni:
"Come Presidente del @maggiomusicale sostengo la decisione di cambiare il finale di #Carmen, che non muore. Messaggio culturale, sociale ed etico che denuncia la violenza sulle donne, in aumento in Italia."
Edit: per il lulz riporto anche alcuni salaci commenti al tweet che, per inciso, non annovera neanche un endorsement
Ma porcamadonna
Ma datti fuoco
Ignorante miserabile
Vai alla stazione, con la valigia, prendi il treno e levati dai coglioni
Il minculpop ti fa una pippa
L'ultimo dei boia da cani

[fork()]

Non credo l'asphalto si sia già espresso in merito a questo vezzo abbastanza diffuso di sgancellare i tweet scomodi facendo finta di niente. Mi pare un po' come voler fare finta che il coglione sia quello che legge
L'ultimo dei boia da cani

[fork()]

spesso coglione lo è, comunque questa roba della rectificatio ex post di opere, poesia e altro è una cosa agghiacciante, ma mica tanto per ragioni oggettive, quanto perché dimostra il livello di abiezione umana e omologazione a qualcosa che secondo me a raccontarlo venti anni fa sarebbe sembrato una distopia risibile.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1768554
qualcosa che secondo me a raccontarlo venti anni fa sarebbe sembrato una distopia risibile.


Il ritrattare le cazzate dette per non subire lo stigma sociale?
credo che se ne siano trovate tracce nelle pitture rupestri delle grotte di Magura



quando il saggio indica la luna lo stolto si infila delle scolopendre nel cazzo

[fork()]

ma no, questa follia di cambiare la carmen o rifare l'epopea americana con gli indiani che vincono. una roba da vero minculpop che effettivamente rivela la pochezza anche meramente logico critica a cui un certo tipo di progressisti è arrivato (non devo spiegare perché gli indiani che perdono o la carmen che schiatta sono esattamente ciò che non devi mistificare, come ha già spiegato opportunamente il ns amico pierpaolo vincibili)
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

vincibile::1768501
dell'indipendenza e della libertà di una zingara che si vanta di farla annusare a tutti e scontentarli immancabilmente, specie quelli che cadono amorosi a cuor sincero, questi li rovina con gran piacere


secondo me in Carmen non c'è malizia o voglia di rovinare ma carisma e spirito libero ("quando vi amerò? non saprei. Forse domani, forse mai, ma di sicuro non oggi").

Franti::1768508E invece fui luminoso e imbattibile toreadore per I mesi necessari a completarle il trasloco della casa della madre (400 mq/tre piani), ridipingerle mezza casa, darle ripetizioni al figlio scemo, mensole, varie ed eventuali.

Quando le divenne chiaro che manco col cazzo le avrei pagato il nuovo bagno, in quanto il colore del vecchio le era venuto a noia, il suo cuore si invaghi' velocemente di un laido padre di famiglia, pelato, sulla sessantina che, guarda caso, era due gradini sopra a me nell'organigramma della compagnia in cui tutti e tre lavoravamo


siete almeno rimasti buoni amicici?
giuro che il mio unico scopo nel resto dei miei anni diventera' scoprire dove abiti e piantarti un cacciavite in un occhio ('u Prufissuri)

Chi urla di piu' la vacca e' la sua

Colpa mia che mi ostino ancora a dire cose intelligenti su Internet

[fork()]

maxdanno::1768585

Franti::1768508E invece fui luminoso e imbattibile toreadore per I mesi necessari a completarle il trasloco della casa della madre (400 mq/tre piani), ridipingerle mezza casa, darle ripetizioni al figlio scemo, mensole, varie ed eventuali.


Quando le divenne chiaro che manco col cazzo le avrei pagato il nuovo bagno, in quanto il colore del vecchio le era venuto a noia, il suo cuore si invaghi' velocemente di un laido padre di famiglia, pelato, sulla sessantina che, guarda caso, era due gradini sopra a me nell'organigramma della compagnia in cui tutti e tre lavoravamo




almeno te la sei chiavata?

[fork()]

maxdanno::1768585
siete almeno rimasti buoni amicici?


nonstante la abbia tagliata in modo definitivo e totale oltre tre anni fa e in seguito mi sia trasferito all'estero continua a ricordarmi della sua esistenza ogni tot via messaggi whatsapp, passando da foto biotte e frasette ammiccanti a maldestri tentativi di farmi sentire in colpa per la mia indifferenza di fronte ai suoi problemi, lei che si comporto' tanto correttamente nei miei confronti.
Il massimo lo ha raggiunto un mese e mezzo fa mandandomi un messaggio vocale dalla figlia di 11 anni che mi chiedeva cosa mi avesse fatto (lei, la figlia) per far si che la avessi dimenticata e fossi sparito.
fai te che personaggio.



quando il saggio indica la luna lo stolto si infila delle scolopendre nel cazzo

[fork()]

Franti::1768589
nonstante la abbia tagliata in modo definitivo e totale oltre tre anni fa e in seguito mi sia trasferito all'estero continua a ricordarmi della sua esistenza ogni tot via messaggi whatsapp, passando da foto biotte e frasette ammiccanti a maldestri tentativi di farmi sentire in colpa per la mia indifferenza di fronte ai suoi problemi, lei che si comporto' tanto correttamente nei miei confronti.

Il massimo lo ha raggiunto un mese e mezzo fa mandandomi un messaggio vocale dalla figlia di 11 anni che mi chiedeva cosa mi avesse fatto (lei, la figlia) per far si che la avessi dimenticata e fossi sparito.

fai te che personaggio.

dio santissimo. bloccare subito e/o cambiare numero e/o cambiare nome e/o cambiare pianeta
Lo senti nella gola e anche nel naso!

sirenona a tutto spiano
[fork()]

Franti::1768589
mandandomi un messaggio vocale dalla figlia di 11

ragazzo ti è andata benone, stai veramente sereno e se puoi non ci pensare mai più. ti regalo comunque la tessera gold del C.S.D. (crazy stuck dick consortium)
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Franti::1768589
continua a ricordarmi della sua esistenza

1 Fosti un po' farabutto e un po' signore e, tra le altre, un ottimo chiavatore
2 è probabilmente un trojone squinternato
3 entrambe le precedenti
Come unque et dove unque, sembra una occasione buona per brindare ad una vita migliore
L'ultimo dei boia da cani

[fork()]

rodolfo::1768554
comunque questa roba della rectificatio ex post di opere, poesia e altro è una cosa agghiacciante


a proposito, meno male che a un certo punto scotto ha smesso di farlo. gli avranno prescritto le pillole giuste, finalmente. (ma dovrebbe prenderne di piu'.)
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.

[fork()]

CR 13::1768596
Fosti un po' farabutto e un po' signore e, tra le altre, un ottimo chiavatore

Più che altro un coglione

CR 13::1768596
Come unque et dove unque, sembra una occasione buona per brindare ad una vita migliore

avoja



quando il saggio indica la luna lo stolto si infila delle scolopendre nel cazzo

[fork()]

rodolfo::1768595
Franti::1768589

mandandomi un messaggio vocale dalla figlia di 11


ragazzo ti è andata benone, stai veramente sereno e se puoi non ci pensare mai più. ti regalo comunque la tessera gold del C.S.D. (crazy stuck dick consortium)

se non sono matte non le vogliamo.
giuro che il mio unico scopo nel resto dei miei anni diventera' scoprire dove abiti e piantarti un cacciavite in un occhio ('u Prufissuri)

Chi urla di piu' la vacca e' la sua

Colpa mia che mi ostino ancora a dire cose intelligenti su Internet

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai