recensioni :: [1] I FILM DI TETTE* CHE L'ASPHALTO POTREBBE VEDERE NEL 2017

gonzokampf::1756449
Un criterio onesto che cerco di seguire è valutare il film come un'opera a sé stante
lo condivido in pieno, ma la stessa regola non può eccedere fino a decontestualizzare il film o analizzarlo al di là dei suoi scopi (che possono anche essere "la resa filmica di un opera letteraria"). è evidente che questo metodo è un'arma a doppio taglio da che mondo è mondo, perché è pieno di film che fanno autonomamente cagare o che tradiscono l'opera (in rari casi la nobilitano). se penso a LOTR vi riconosco un lavoro molto discutibile eppure, trattandosi quasi di un tributo al romanzo - non ti sfuggirà che lo scritto, con un ben noto stratagemma, compare materialmente nel film come nel testo - finisco per apprezzare la cura di alcune trasposizioni o più in generale la scelta di un soggetto che può avere meriti intrinseci; scelta che però devo attribuire al regista. nel caso di specie questo argomento è comunque abbastanza tangenziale, perché il film non fa affatto cagare. piuttosto ha dei difetti, alcuni dei quali ho già citato (lentezza, svolte frettolose, una certa povertà di fantasia nei set giapp0nesi - quest'ultimo è un discorso a parte).
gonzokampf::1756449
tipo il gore fintissimo e desolante.
fai un ritratto tecnico insensatamente severo. i dettagli che citi non sono né particolarmente evidenti né importantivnella storia ed evidenziano piuttosto una serie di tue aspettative personali evidentemente deluse. io concedo tranquillamente qualche imperfezione (decapitazione e qualcos'altro) ma mi sembra una questione veramente marginale. a parte il fatto che gore vero e proprio semplicemente non c'è, ai miei occhi l'attenzione di scorsese è decisamente altrove, così come il focus della storia.
gonzokampf::1756449
Ciò detto è probabile che la maggior parte del pubblico loderà lo spessore esistenziale della vicenda (mentre nella sua testa penserà "boh").
questa è una pura presunzione, che non migliora la qualità delle tue argomentazioni. tra l'altro non si capisce perché il pubblico dovrebbe essere particolarmente concessivo con *questo* film che anzi si presterebbe più di altri al dimenticatoio. la verità è che il film sta avendo un buon riscontro, presumibilmente proprio presso un pubblico abituato ai più ingenui espedienti e quindi non per le sottigliezze teologiche o di intreccio.
gonzokampf::1756449
parte come un frate straight-edge, poi però scopriamo che in realtà è vittima di brutti trip che gli mostrano la faccia di gristo
a parte che non capisco cosa c'entra la schizofrenia, abbi pazienza. la tua caratterizzazione non è nemmeno caricaturale perché totalmente fantasiosa. la verità è che r. è un pio - quanto acerbo - gesuita del 1640 che dialoga con dio nel mondo più convenzionale, a maggior ragione secondo i ben noti standard della compagnia di gesù. sei preda di una insofferenza del tutto sproporzionata.
gonzokampf::1756449
ciononostante ho provato a più riprese ad addormentarmi, anche raggomitolandomi in posizione fetale sulla poltrona, senza purtroppo riuscirvi.
secondo me è uno di quei casi in cui si dice "questa notte non ho chiuso occhio" quando più testimoni possono giurare che russavi.
gonzokampf::1756449
Questo può essere un aspetto importante del romanzo, che nel film viene accarezzato per un po' ma mai sviluppato compiutamente.
cancella endou: kichijirou non viene sviluppato completamente? non so che vuol dire ma ne prendo atto. ti ricordo che a tutt'oggi non ho letto il romanzo, né eventuali approfondimenti hanno mutato un punto di vista che ho espresso pressoché identico poche ore dopo la visione (non qui). la mia unica conoscenza di endou era del tutto scolastica e rialente agli esami piuttosto complicati che ho dato sulla tranche novecentesca della letteratura giapp0nese tutta.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai