media recensioni :: I FILM DI TETTE* CHE L'ASPHALTO POTREBBE VEDERE NEL 2017

ormai caposaldo della sezione recensioni di questa augusta board, metto le mani avanti e con un brindisi annuncio il nuovo thread, utile per ora come segnalibro ma che presto accoglierà le dotte recensioni dei nostri più valenti critici. voglio ricordare che il thread è dedicato a tutti i cinefili dell'asphalto e la partecipazione - sempre secondo i rigidi standards fissati dallo scrivente e dal produttivo gonzokamps - è aperta a tutti ma vincolata al rispetto di alcune regole. sono comunque ammesse recensioni laconiche laddove il valore dell'opera o altri dettagli - sempre per il bene del foro - lo consiglino.

di seguito una lista di film previsti per il 2017, realizzata per ora alla cazzo di cane:

Amityville The Awakening
Underworld 5
Blood Wars
Live by Night
Monster Trucks
Sleepless
The Book of Love
A Dog's Purpose
John Wick Chapter 2
Trainspotting 2
A Cure for Wellness
A United Kingdom
Fist Fight
Patient Zero
The Great Wall
The Maze Runner 3 The Death Cure
Bitter Harvest
Gehenna
God Particle
Tulip Fever
Get Out
Table 19
The Shack
Wolverine 3 Logan
Personal Shopper
Free Fire
The Belko Experiment
Keep Watching
King Arthur Legend of the Sword
Wilson
Ghost in the Shell
Guardians of the Galaxy 2
Life (2017)
Pirates Of The Caribbean 5 Dead Men Tell No Tales

(espandere)

QUI INVECE UNA PLAYLIST CON ALCUNI DEI FILM CITATI PIÙ ALTRA ROBA DEL 2017
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

Alien Covenant, Scott, 2017
[fork()]

il tubone::1765552

Io.
Mbah.
Ho preferito Prometheus che per lo meno aveva, a tratti, una certa originalità, il che è tutto dire.
Le ambizioni filosofiche sono palesi, così come i riferimenti, ma il tutto appoggia su un repertorio esaurito da tempo.
Quella di Scott è una borsa piena di trucchi ormai prevedibili e datati, a parte qualche piccolo lampo.
Resta il mestiere (ci mancherebbe).
Che devo dire, Fassbender mi piace come attore ma ormai è come il prezzemolo, mentre gli altri mi sono sembrati trasparenti (alla fine la Noomi di Prometheus era pur sempre una protagonista solida).
sono piuttosto d'accordo specie con la parte quotata. il film tenta di fare da raccordo (ma non ancora del tutto, quindi ci dobbiamo aspettare il sequel) con la vicenda di ripley, ma lo fa introducendo nuovi interrogativi secondo me più scemi di prometeo. prometeo se la giocava più laconicamente coi nuovi misteri (all'epoca) che potevano reggere standalone. qui l'epopea degli ingegneri e la tempesta dimmerda (scusate il lievissimo spoiler) apre un subplot che si muove tra l'appendicale e il non interessante.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1765554
quindi ci dobbiamo aspettare il sequel


Si, ma non è una novità. Sapevo che l'idea originale era di 4 film, ora ridimensionata a 3. Ne manca ancora uno.
Lo chiamano il Morbo di Lucas e colpisce i registi/produttori attempati con troppi soldi a disposizione.
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

Alien: Covenant - Ridley Scott (2017)
[fork()]

rodolfo::1765528
qui nessuno ha ancora visto alien covenant? (io si)
Subito dopo il prologo, che pare rievocare i momenti più soporiferi di Westworld, il film parte con un inizio ampiamente già visto e ingombro di incongruenze - fra le quali spiccano gli effetti della tempesta magnetica sui viaggiatori e l'incompetenza da darwin awards dei coloni. Una volta superate tali premesse deludenti, Alien Covenant inizia a vivere di vita propria con l'arrivo nella città in rovina, valida reminiscenza howardiana, al cui interno si ambienteranno le vicende più interessanti della pellicula tutta.
Si dipana quindi la parte centrale che dismette la classica e usurata struttura sci-fi per affidarsi in toto ai toni del gotico e ai gimmick caratteristici del survival horror.
È il momento di gran lunga migliore del film, durante il quale la trama si riallaccia, non qualche senza macchinosità, alle vicende della Prometheus, e si trova pure il tempo di riprendere le questioni lasciate aperte della complessa e pretenziosa cosmogonia tracciata da Scott come sfondo tematico di questo ciclo di prequel.
Il prezzo da pagare per evadere dalle meccaniche interlocutorie tipiche del sequel è l'appiattimento su una dialettica abbastanza pigra, ma forse inevitabile, che vede contrapposto il villain diabbolico vs la carne da macello.
In tutto questo le creaturine eponime, pur godendo di uno screen-time maggiore rispetto al capitolo precedente*, sono ridotte a mero espediente per riequilibrare lo scontro tra le due fazioni, per le cui sorti lo spettatore non trepiderà più di tanto. La sostanziale irrilevanza narrativa dei mostriciattoli, acuita da una pessima cgi, denuncia del resto uno dei difetti di fondo di questa saga, che continua a oscillare irresoluta tra il disvelamento delle origini dell'Alien, francamente non necessario, e la nascita di un diverso nemico, storyline sulla carta più interessante ma dallo sviluppo fin qui incerto.

Alla fine della fiera, Alien: Covenant conferma il rigore stilistico e le sporadiche suggestioni scenografiche del primo episodio, riuscendo tuttavia a mantenere rispetto a questo una compattezza narrativa ottenuta al costo di semplificazioni eccessive e un senso di complessiva prevedibilità, che stridono con le ambizioni della saga, altissime e ancora inappagate.

* dopo la tempesta di critiche subita dal primo capitolo, è probabile che la produzione abbia voluto correre ai ripari rimarcando gli stretti legami con la saga originale fin dal titolo.
rodolfo::1765514
la mia strategia è attendere che ne parlino altri.
Accidenti, è anche la mia.

Svegliatemi per l'apokatastasis

[fork()]

hai dettagliato bene (pure troppo). ok, il mio perfezionismo è momentaneamente soddisfatto avendo coperto degnamente un film di astronavi su cui l'asphalto non poteva tacere.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

Get Out, Peele, 2017
[fork()]

freakout::1761431
Get Out: pensavo fosse un race baiting, invece

possiamo dire che lo è, utilizzando in maniera disinvolta espedienti datati ma con un intramontabile grip sulle coscienze e l'identificazione dello spettatore; ma è proprio questa disinvoltura a renderlo un buon film (il secondo horror riuscito che recensisco qui). l'operazione è fatta talmente alla luce del sole che l'attenzione si sposta spontaneamente sugli enigmi della vicenda, mentre l'addentellato razziale finisce per fornire solo una efficace ambientazione, condita tra l'altro di implicita ironia fatta per essere elaborata solo al di qua dello schermo. il film ha comunque dei limiti. per quanto apprezzabile il lavoro di fine tuning che delinea figure plausibili ma sufficientemente stereotipate, alcuni eccessi macchiettistici si debbono comunque rilevare, non solo sul fronte nero (rod) ma anche quello bianco. anche le scene di azione potevano essere migliori, attese dopo un'introduzione un po' lunghetta. kaluuya secondo me è un bravo attore, probabilmente il più bravo di tutti. per essere una opera prima, peele ha fatto un ottimo lavoro con un budget veramente ristretto. film consigliato, pienamente suficiente.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1765649
ma è proprio questa disinvoltura a renderlo un buon film

dai ti prego
rodolfo::1765649
alcuni eccessi macchiettistici si debbono comunque rilevare

e sticazzi, è uno stereotipo dietro l'altro, recitato da mettermi in imbarazzo, le gags sono una merda. l'ho staccato con nervosismo dopo 30 min.

[fork()]

il pwnezzatore::1765658
l'ho staccato con nervosismo dopo 30 min.
se hai fatto questo o avevi molto sonno (tavor) o sei scemo nella testa. purtroppo indizi disseminati qua e là giocano a favore della seconda ipotesi.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1765649
(il secondo horror riuscito che recensisco qui)

rod, qual è stato il primo?
giusto per capire se guardare o meno 'sto get out
 seduto sul bordo della vasca da bagno osservo piccoli animaletti, muovono le loro antenne tra capelli morti e peli di cazzo, sembrano provarci gusto. poi il loro vagare alla ricerca di non so che mi ricorda qualcosa di già visto qualcosa di ridicolo e deprimente. è a questo punto che tronco la loro esistenza con un getto d'acqua bollente. trascinati dalla corrente tornano in quello stesso buco da dove erano usciti temerari. sfidando l'ira di dio.

[fork()]

it follows
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1765661
se hai fatto questo o avevi molto sonno (tavor) o sei scemo nella testa. purtroppo indizi disseminati qua e là giocano a favore della seconda ipotesi.


Io ho recensito il film (sbagliando) nel thread del 2016, spendendo una larga sufficienza ed anche lì il pauni ha dato i numeri, piccato.
Non me lo spiego.
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

una spiegazione possibile si delinea all'orizzonte sempre più fosca
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1765666
it follows

a posto, questo è piaciuto pure a me

però il fatto che sia piaciuto pure a il tubone mi scoraggia un poco

comunque andrò
 seduto sul bordo della vasca da bagno osservo piccoli animaletti, muovono le loro antenne tra capelli morti e peli di cazzo, sembrano provarci gusto. poi il loro vagare alla ricerca di non so che mi ricorda qualcosa di già visto qualcosa di ridicolo e deprimente. è a questo punto che tronco la loro esistenza con un getto d'acqua bollente. trascinati dalla corrente tornano in quello stesso buco da dove erano usciti temerari. sfidando l'ira di dio.
I FILM DI TETTE* CHE L'ASPHALTO POTREBBE VEDERE NEL 2017
[ignorato - rating -1]: clicca qui per leggerlo

[fork()]

rod non me l'aspettavo questa, non ti facevo un fan di boris
 seduto sul bordo della vasca da bagno osservo piccoli animaletti, muovono le loro antenne tra capelli morti e peli di cazzo, sembrano provarci gusto. poi il loro vagare alla ricerca di non so che mi ricorda qualcosa di già visto qualcosa di ridicolo e deprimente. è a questo punto che tronco la loro esistenza con un getto d'acqua bollente. trascinati dalla corrente tornano in quello stesso buco da dove erano usciti temerari. sfidando l'ira di dio.

stocazzo
[fork()]

boris chi? non sono l'azzurro.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

francesco::1765680
però il fatto che sia piaciuto pure a il tubone mi scoraggia un poco


non preoccuparti, anche un orologio rotto etc etc

francesco::1765680
comunque andrò a...f...n...u...o


autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

afnuo?
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

da quando vi ha fatto cagare mad max fury road non mi fido più come prima
 seduto sul bordo della vasca da bagno osservo piccoli animaletti, muovono le loro antenne tra capelli morti e peli di cazzo, sembrano provarci gusto. poi il loro vagare alla ricerca di non so che mi ricorda qualcosa di già visto qualcosa di ridicolo e deprimente. è a questo punto che tronco la loro esistenza con un getto d'acqua bollente. trascinati dalla corrente tornano in quello stesso buco da dove erano usciti temerari. sfidando l'ira di dio.

[fork()]

a me non ha fatto cacare per nulla. segnalo a margine che ho visionezzato l'ultima fatica di villanova altresì detta blade runner duemileqquarantanove
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

francesco::1765727

da quando vi ha fatto cagare mad max fury road non mi fido più come prima


Ma a chi ha fatto cagare? E' il film rompiculi del decennio.

rodolfo::1765748
segnalo a margine che ho visionezzato l'ultima fatica di villanova altresì detta blade runner duemileqquarantanove


Ed è?
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

WIND RIVER - Taylor Sheridan (2017)
[fork()]

Non è ancora uscito in Italia e forse non uscirà.
Visto che ho molto apprezzato le due precedenti sceneggiature di Sheridan ("Sicario" voto 7 e "Hell or High Water" voto 7.5), mi sono visto -- in un cinema asiatico con sottotitoli -- quest'ultimo episodio dell'ideale trilogia della nuova frontiera americana, nel qualle Sheridan osa collocarsi anche dietro la macchina da presa in prima persona.
Non dirò niente della trama. Costruito apparentemente come una classica detective story che alla fine si evolve nella più catartica delle sparatorie western e nel finale da revenge movie, ogni secondo della pellicola non va sprecato. I dialoghi sono ottimi, punteggiati di ipse dixit di tutto rispetto. Nonostate i modelli (poliziesco, western, revenge movie) siano i filoni più sfruttati della storia cinematografica, si fa abilmente lo salom tra gli innumerevoli clichè per raccontare una vicenda dall'impalcatura solida e realistica in cui i veri protagonisti sono il degrado sociale e generazionale che affiligge le comunità dei nativi americani, il dolore causato dalle tragedie personali (due, strettamente simili l'una all'altra) ed una natura implacabile e selvaggia, dal cui dominio assoluto non sono immuni nemmeno le istituzioni degli uomini, raccontata meglio che in Revenat, perchè qui si lavora, grazie a dio, per sottrazione.
Un film roccioso e struggente, asciutto e godibile; buone performances da parte di tutto il cast, ma spiccano soprattutto Renner (nella forma migliore dai tempi di The Hurt Locker) ed un magnetico e solenne Gil Birmingham.
Ancora una volta più Mc carthy che Coens Bros.
Unico difetto è un finale della storia a tratti prevedibile, ma la sostanza del film si trova altrove.
Voto: almeno dal 7 in su.
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

ottima recensione. su blade runner non mi pronuncio perché una recensione al momento potrebbe rovinare la visione a qualcuno, aspetto che lo abbiate visto almeno in dieci (l'intero asphalto)
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1765779
su blade runner non mi pronuncio perché una recensione al momento potrebbe rovinare la visione a qualcuno


Mi basta un si o un cagare, tanto lo andrò a vedere lo stesso.
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

il tubone::1765781
Mi basta un medar o un cagare, tanto lo andrò a vedere lo stesso.
An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)
La vita è una malattia incurabile, bisogna solo avere pazienza ed aspettare che passi. (f205v)

[fork()]

non dico un cazzo e non avete modo di sapere come la penso veramente
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

f205v::1765782

il tubone::1765781

Mi basta un medar o un cagare, tanto lo andrò a vedere lo stesso.


Infatti la mia è quasi una certezza, con quel quasi causato unicamente dal Villeneuve alla regia (non un incapace).
Purtroppo l'omertoso rodolfo contribuisce alla diffusione del dubbio.

A propò, Sky ha trasmesso "Polytechnique", terzo lungometraggio del nostro ed espressione evidente del suo talento.
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

rodolfo::1765748
a me non ha fatto cacare per nulla.
il tubone::1765773
francesco::1765727



da quando vi ha fatto cagare mad max fury road non mi fido più come prima




Ma a chi ha fatto cagare? E' il film rompiculi del decennio.


orcatroia, allora ricordo male, v'ho confuso con (forse) dulcagara o f o gonzo o ranshid
 seduto sul bordo della vasca da bagno osservo piccoli animaletti, muovono le loro antenne tra capelli morti e peli di cazzo, sembrano provarci gusto. poi il loro vagare alla ricerca di non so che mi ricorda qualcosa di già visto qualcosa di ridicolo e deprimente. è a questo punto che tronco la loro esistenza con un getto d'acqua bollente. trascinati dalla corrente tornano in quello stesso buco da dove erano usciti temerari. sfidando l'ira di dio.

[fork()]

2049 porcodio, lo sbagliano tutti.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

visto, dai parliamo di blade runner.
[muffa::post]mi fa molto ridere che i procioni non abbiano nessun rispetto per lo spazio personale e la proprietà altrui.
dasimplex lo trovi in un 8pussy's garden ma non certo in the shade.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai