bla-bla :: [1] Merde, Parigi n'ata vota!

CR 13::1746675

Mi hanno trovato un poco pepplesso le dichiarazioni dell'avvocato belga di Salah Abdeslam (in sintesi: il mio cliente è un povero imbecille e ha il QI di un posacenere vuoto), ma soprattutto le reazioni a tali dichiarazioni (abbastanza neutre, se non ho perso dei pezzi). Non sono un uomo di leggia, la meno peggio spiegazione che mi è venuta in mente a giustificare una esternazione cosí trista è che l'avvocato voglia pararsi il culo con soggetti ancora piú imbecilli del suo cliente che gli righerebbero l'auto o la faccia o la famigghia in quanto egli è difensore del terrorista. Epperò questo nulla toglierebbe alla pusillanimità dell'avvocato, che immagino possa dimettersi dall'incarico a sua discrezione. Ommini di legge, mi perdo qualche pezzo?
scotto::1746677

ma perchè non dovrebbe dirlo.

si trova, tecnicamente, in una posizione invidiabile.

qualunque risultato ottenga, anche minimo, sarà considerato un capolavoro, e potrà sempre dire che garantisce l'inviolabile diritto alla difesa di ogni individuo (il che è anche vero, se non fosse per la ricaduta oggettivamente pubblicitaria).

quindi lui ha la facoltà, rarissima, di poter dire la verità, visto che difficilmente potrebbe peggiorare la situazione del suo cliente ed è moralmente protetto da principi che nessuno, ipocritamente, mette in seria discussione.
il tubone::1746678

Io non sono un omìno di legge, ma presumo che l'esternazione dell'avvocato Stocazzot voglia lavorare duro sull'ipotesi secondo la quale il Salam Abdulsalam sarebbe il cervellone progettatore e logisticatore degli attentati, posizione che prevedo aggraverebbe la posizione giudiziaria del suddetto Salam.

Riducendolo agli occhi di tutti a mero scemo di guerra pilotato da incantatori diabolici presumo che ne alleggerirebbe il fardello, dando per scontata un'inevitabile condanna.


ma io avevo capito che non e' piu' il suo avvocato. o mi sbaglio?

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai