recensioni :: THE EQUALIZER 2014

gonzokampf::1724175
Un esempio di questo vizio potrebbe essere The Equalizer
indubbiamente. la fregatura di questo film però è solo all'inizio e solo se non sai che dietro c'è l'omonima serie anni '80 (io non me lo ricordavo). in effetti il regista ci mette fin troppa cura a far sembrare il protagonista (denzel) uno sfigo qualsiasi, con uno sforzo di realismo che non si addice troppo al genere e che viene spazzato via nel momento in cui il nostro sfigo si rivela un badass senza limiti (apparentemente). da quel momento comunque il film fila via liscio e non lo giudico malvagio. i veri difetti sono le semplificazioni grossolane o le omissioni nel narrare come il nostro ordisce le sue mortali trappolone e la prevedibilità che in questo film è praticamente assoluta. però ci stanno delle cose divertenti, molto classiche in realtà, tra cui villain ben inventati (no ok, uno).
io oso dargli la sufficienza ma è un 6 meno meno.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai