[fork()]

Credo derivo da Galeno

An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)

[fork()]

derivo?
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

IL Tubone::1738032
Il rugby non è affatto barbaro, tutta la violenza è estremamente canalizzata ed indirizzata.

Il rugby è uno degli sport con la palla più disciplinati che esistano ed è bellissimo.

Inoltre non ci sono più le mezze stagioni e i neri hanno la musica nel sangue

"...argento vivo, sbiancate, figu, oklahoma, sigarette, puttano, paciugo, garelli, smarmittare, figa, figa pelosa, figlio di puttana, porco dighel, Borgo d'Io..."

[fork()]


Inoltre non ci sono più le mezze stagioni e i neri hanno la musica nel sangue


Si dice negri, broccolo.

[fork()]

picard::1737786
Al contrario di danci però penso che siano questioni cruciali e ci si debba fare più attenzione, perché rifiuto approcci di riduzionismo economico.
picard::1737786
se dici che è un problema di *tutta* la "sinistra progressista" e che quelli che pensano a questioni quali il razzismo/sessismo/lgbt non si stanno occupando di questioni che hanno rilevanza a livello economico e sociale,
ocio picard, mi sarò spiegato male ma mi stai attribuendo posizioni non mie. io non penso affatto che da una parte ci sia la "sinistra" che si occupa delle rivendicazioni degli autoferrotranvieri e dall'altra la "sinistra" che si batte per i diritti dei transessuali, e che la prima debba prevalere perché gli autoferrotranvieri sono più importanti. peraltro (e mi ripeto) contro il razzismo e il sexysmo ci si battevano già le sinistre old fashioned, in qualche caso ottenendo risultati concreti che mi paiono francamente fuori dalla portata dei gruppi che si battono contro la presenza di stereotipi etnocentrici nelle sitcom.
il punto è che quella composita galassia di patologie psicopoliticoculturali che stiamo impropriamente accorpando nella categoria del politicamente corretto non si occupa affatto di nessuna "questione" e non si batte per nessun "diritto", anzi pone gran cura nel fare a pezzi la vetusta ma concreta categoria dei diritti in favore di concetti assai più fumosi che possono andar bene per il salottino dell'analista ma non hanno molta utilità nel discorso pubblico (sensibilità rispetto differenza trauma accettazione eccetera eccetera). inoltre (e mi riripeto) è una mentalità profondamente razzista e sessista che si basa su concetti di identità e di cultura grottescamente cristallizzati e del tutto immaginari, e di conseguenza elabora interpretazioni della realtà molto consolatorie e manichee ma assolutamente prive di senso (sia detto di passata: chiunque pensi di poter comprendere e spiegare i rapporti di potere nella società presente o passata attraverso categorie come "patriarchy" o "maschio bianco eterosessuale" è un imbecille fatto e finito, su questo spero che saremo d'accordo). e sì, a causa di sfortunate congiunture astrali, questa mentalità è riuscita a permeare in maniere diverse più o meno tutta quell'area che va sotto il nome di sinistra, imponendo in particolare le sue modalità di discussione moraleggianti e totalitarie.
picard::1737786
Non c'è gente che vince le elezioni al grido di "aiutiamoli sì, ma a casa loro", gli immigrati non sono meno tutelati e quindi condannati allo sfruttamento e alla povertà, e questi fattori non contribuiscono a creare divisione sociale?
ma sono io che non mi spiego o sei tu che stai trollando?
picard::1737786
si stanno servendo apposta di mezzucci per contrastarlo
mi piace che di fronte a qualche cazzata palese tiri fuori l'operato di oscure forze che agiscono nell'ombra. ma è un'ipotesi non necessaria: questi discorsi sono del tutto coerenti con le premesse del pc, non sono un inganno delle multinazionali che per fini inconfessabili fingono di interessarsi ai diritti lbtgq. ma se anche fosse vero che questi argomenti possono essere comodamente utilizzati dalle forze del male per combattere il bene, non sarebbe certo un punto a loro favore.

picard::1737786
Il the Guardian non è un giornale "di sinistra", ma piuttosto è orientato verso i LibDem e le correnti più moderate del partito laburista.
abbiamo già detto che le ubbie pc sono ampiamente diffuse nel benpensantismo moderato che legge the guardian o the repubblica. già che ci siamo, ti faccio omaggio di un'intervista a un'autorevole firma del los the guardian:
I would actually put them all in some kind of camp where they can all drive around in quad bikes, or bicycles, or white vans. I would give them a choice of vehicles to drive around with, give them no porn, they wouldn’t be able to fight – we would have wardens, of course! Women who want to see their sons or male loved ones would be able to go and visit, or take them out like a library book, and then bring them back. I hope heterosexuality doesn’t survive, actually. I would like to see a truce on heterosexuality. I would like an amnesty on heterosexuality until we have sorted ourselves out. Because under patriarchy it’s shit. And I am sick of hearing from individual women that their men are all right. Those men have been shored up by the advantages of patriarchy and they are complacent, they are not stopping other men from being shit. I would love to see a women’s liberation that results in women turning away from men and saying: “when you come back as human beings, then we might look again.”

contrariamente a freakout, non sono preoccupato perché temo che un giorno i poveri maschi saranno davvero rinchiusi in riserve sorvegliate. quello che mi preoccupa è che un quotidiano progressista considerato autorevole ritenga che una poveretta del genere rappresenti una voce importante, e che le sue paranoie siano di una qualche utilità per le donne in generale. e non venirmi a dire che si tratta di innocui e occasionali scivoloni compensati dalle interessantissime inchieste che quel giornale pubblica su altri argomenti.
poi, siccome la nemesi è inevitabile, succede che un'altra autrice del guardian, attivista iraniana per i diritti della donna e la libertà d'opinione, venga sbattuta fuori dagli studenti progressisti di un'università inglese perché i suoi discorsi potrebbero offendere gli studenti musulmani. è fin troppo ovvio che il pc è un cane che si morde la coda a sangue, ed è convinto di stare azzannando il Sistema

psycho::1737856
Ci hai fatto caso che nei commenti de il Giornale non ce n'è uno che non usi la parola negro?

Forse abbiamo trovato un nucleo di coraggiosi che non hanno timore di sfidare la dittatura degli accademici policorretti.
uno dei guai del pc è che non ha affatto chiuso in un angolo il razzismo, ma lo ha fatto rifiorire nella nuova veste di ribellione a un conformismo imposto. decisamente non è un gran risultato

[fork()]

Danci diobono, invece di cazzeggiare difendendo i termini "negro", "frocio" e "bottana industriale", vieni nel thread dei morti chè stanno scaracchiando sulla memoria di Pietrone Ingrao.

[fork()]

ma per carità, non si discute con gli agenti della reazione
[piquard sumiti le tue responsabilitÓ] AHO, is this politically correct?
[ignorato - rating -1]: clicca qui per leggerlo

[fork()]

oggi mi è venuto in mente che da ragazzino il mio cantante preferito era freddy mercury e quando sentivo gli altri definirlo come
'il cantante culattone morto di aiz' non me la prendevo, mentre me la sarei presa se avessero detto che cantava male.
in qualche modo l'essere gay non era qualcosa che definiva totalmente una persona come invece accade oggi.
e difatti ammiravo molti altri cantanti culattoni e così anche i miei amichetti, ma poi facevamo battute sui finocchi in continuazione.
ci piacevano i cantanti gay (e li stimavamo come artisti) ma facevamo battute che si potrebbe definire omofobe e non ci sembrava avesse molta importanza.
in un certo senso la cultura del PC ha complicato molto le cose.
[piquard sumiti le tue responsabilitÓ] AHO, is this politically correct?
[ignorato - rating -1]: clicca qui per leggerlo

scotto
[fork()]

vabbè ma Mercury, che a me non è mai piaciuto molto, sapeva effettivamente cantare. invece molti gay sono ricchioni e basta, e quindi per forza che basta la parola gay avdefinirli.

[fork()]

PICARD E' TUTTA COLPA TUA!

-----------------
Da Cenerentola a Cappuccetto Rosso, la Francia dice no alle favole sessiste
La ministra francese dell’Istruzione Najat Vallaud-Belkacem ha annunciato la caccia agli stereotipi di genere nei manuali scolastici, a cominciare dai classici per l’infanzia.

Arriva poi l’avvertimento sulle numerose favole della cultura popolare, come appunto Cappuccetto Rosso, Cenerentola, Hansel e Gretel, spesso “imbottite di rappresentazioni sessiste”.
-------------

An intellectual is a highly educated man who can’t do arithmetic with his shoes on, and is proud of his lack. (Robert A. Heinlein)

[fork()]

f205v::1738479
Arriva poi l’avvertimento sulle numerose favole della cultura popolare, come appunto Cappuccetto Rosso, Cenerentola, Hansel e Gretel, spesso “imbottite di rappresentazioni sessiste”.


Svegliatemi per l'apokatastasis

[fork()]

seni troppo pronunciati: bruciare plz

L'OCCIDENTE
[fork()]

ragazzi lasciate che sia io a pronunziare queste parole: è tempo di morire
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

rodolfo::1738492
ragazzi lasciate che sia io a pronunziare queste parole: è tempo di morire

quanta verità nelle tue crude parole maestro rodolfosan

[fork()]

già angela carter provò a fare le favole dal punto di vista delle femmine. nel complesso fanno abbastanza cagare ma la raccolta ha un titolo bellissimo, la camera di sangue

[fork()]

Lo spot contro il sessismo ritirato per sessimo
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

mi è venuto in mente questo thread interessante anche se un po' cruento - in quanto segnò praticamente la dipartita di picard a seguito di un avvitamento dialettico suicidario (e per me a tutt'oggi incomprensibile) - leggendo in questi giorni notizia delle istanze sedicenti anticolonialiste e antirazziste dell'unione studentesca della SOAS. in realtà la cosa mi ha fatto più ridere per un altro motivo e cioé che ha generato una sottopolemica demenziale appresso a gente (anche studiata) che ha creduto si trattasse di un tentativo di mettere sullo stesso piano una fantomatica "filosofia orientale" con la nostra sana filosofia continentale (e le sue radici cristiane - in qualche caso non è una caricatura). naturalmente il problema è tutt'altro, infatti nessuna disciplina della SOAS è affrontata con inediti metodi sorti nell'antico vietnam. è tuttavia una ennesima manifestazione - fortunatamente denigrata da gente dotata di senno - di quanto siano pervasive alcune forme di pensiero che qualcuno qui ha osato chiamare "politicamente corretto".

https://www.theguardian.com/commentisfree/2017/jan/10/soas-students-study-philosophy-africa-asia-european-pc-snowflakes
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

mr. giovanni che compare di sfuggita in questo thread era un pretendente di picard corso in aiuto della stessa per suggellare così la sua definitiva sortita dalla friend-zone. le cose non andarono come previsto.

[fork()]

rodolfo::1755920
mi è venuto in mente questo thread interessante


anche a me, ma siccome sono ignorante m'è venuto in mente l'altra sera guardando Deadpool.
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

[fork()]

danci::1737311
l'accrocco di vari e infiniti cascami pseudoculturali che per comodità raduniamo sotto il nome di politicamente corretto produce una rappresentazione del mondo farlocca e mistificatoria. di per sé la cosa potrebbe non essere preoccupante, se non fosse che, a causa delle ben note défaillances delle sinistre d'antan, questa rappresentazione del mondo è diventata, in molti ambienti e in varie parti del mondo, il fondamento della concezione politica dei giovini che si dicono progressisti, e lo sta diventando sempre più anche da noi. fossi un amante dell’iperbole, ti direi che stiamo allevando una generazione di persone convinte che i problemi del mondo si risolvono cambiando il sistema dei pronomi per dare spazio alle nuove identità di genere, o convinti che la studentessa di harvard con qualche curiosità lesbica e un bisnonno pellerossa è una vittima dell’oppressione, mentre il maschio bianco eterosessuale che si campa la vita pulendole i cessi fa parte degli oppressori privilegiati.
continuo a chiedermi cosa direbbe oggi picard, la cui esoterica impalcatura di cristalli e stronzo si infranse contro la dura realtà (tipo nard3lla che difende la carmen rifatta o la vicenda #metoo), di queste parole così amaramente profetiche. lo ammetto: non ho mai capito a cosa si riferisse né cosa intendesse contestare.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

le devo dire una cosa
[fork()]

ma qualcuno è in contatto con picard nella real life? dove real life include pure facebook.
Do not argue with an idiot. He will drag you down to his level and beat you with experience.

[fork()]

credo baggianis
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

Qualcuno mi racconta anche in pvt che successe a pacciani?
giuro che il mio unico scopo nel resto dei miei anni diventera' scoprire dove abiti e piantarti un cacciavite in un occhio ('u Prufissuri)

Chi urla di piu' la vacca e' la sua

Colpa mia che mi ostino ancora a dire cose intelligenti su Internet

[fork()]

Lavora duro e mantiene una famiglia.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai