recensioni :: [1] I film (di astronavi) del 2014

rodolfo::1724131

[gonzokampf::post]usum rodolphi
grazie gonzo non ho risposto direttamente ma ho apprezzato.



di nolan non ho amato molto inceptione, che ho trovato ben fatto ma troppo noiosamente nerdy a danno dell'efficacia. in comune con inception interstellar ha il prendersi un po' troppo sul serio, che poi mi pare il vero problema di nolan in generale. ciononostante interstellar è stato insufflato con una buona dose di POESIA, talora discutibile ma pur sempre poesia. è quest'ultima a salvare l'opera che vado a commentare, che nella mia classifica vale un sette pieno.



trattandosi di film molto pubblicizzato, inutile fare una sinossi. diciamo che il film parte da una situazione apocalittica ancora in fase soft (il che contrasta in positivo con la crassa cinematografia catastrofica degli ultimi anni). non male, anche se un po' manichea, l'idea di rappresentare la SCIENTIA come capro respiratorio per un'umanità che sembra essersi ripiegata su sé stessa sdoganando teorie complottistiche e autoavveranti (c'è qualcosa di vero in tutto ciò). questa situazione fa da sfondo al grande progetto interstellare della salvezza, ambiziosissimo ma portato avanti da una NASA ormai impoverita, bistrattata e che si appoggia a poco personale raccogliticcio ma apparentemente cazzutissimo. diciamo che da qui si sviluppa una vicenda interessante ma secondo me male implementata come sceneggiatura e in alcuni casi pure registicamente.




Nessuno ha notato che sto cazzo di film fondamentalmente dice (e giustamente) che le donne sono causa di tutto?
La missione sul cazzo del pianeta vicino al buco nero va a puttane perché la tipa vuole raccogliere i dati, come se non fosse chiaro a chiunque (tranne che ad una femmina isterica) che non si può vivere su un pianeta che produce periodicamente onde alte centinaia di metri. Ma no, lei deve fare, lei vuole fare. Tanto alla fine è il negro che passa 23 anni come un coglione da solo (che non aveva manco un'anguria da scoparsi).
Poi la figlia nella stanza che rompe il cazzo. Si fosse fatta i cazzi suoi, nessuno sarebbe mai partito. Tra l'altro, c'è roba incestuosa perché il padre negli infinite finestre del tesseract avrà anche visto sua figlia che si ficcava poderose pannocchie nel culo e nella figa ma no, il DP con CP non ce lo fanno vedere perché gli americani sono buoni. E vaffanculo pure loro.

“Ma non è meglio se pensi solo alla fica, ritardato di merda?”
(Il tubone)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai