media recensioni :: EX MACHINA di Alex Garland (2015)

dal regista già noto come autore dell'ottimo 28 giorni dopo andiamo quest'oggi a recensire EX MACHINA, un film realizzato bene a parere dello scrivente, i cui difetti però si fanno notare quasi subito. la trama, semplice se non minimalista, sembrerebbe adeguata alla cornice scenografica: un edificio tipicamente moderno (in accezione anche un po' passé) e solitario sapientemente integrato in una valle maestosa e incontaminata. il problema di questo impianto è che le caratterizzazioni dei pochissimi personaggi, su cui inevitabilmente si concentra tutta l'attenzione dello spettatore, non sono così originali mentre i dialoghi - già un po' legnosi - tendono a degenerare in enunciazioni discutibili quando non alla cazzo di cane. qualcosa di simile accade anche visivamente: ambienti e tecnologie sembrano creati per colpire lo spettatore a prima vista, ma andando avanti c'è qualche piccola caduta di stile, qualche nonsense che salviamo solo perchè ci ha ricordato westworld. nonostante tutto il film funziona e si fa anche apprezzare in particolare in alcune scene e interazioni. i difetti che ho citato, nel loro insieme, lo danneggiano più che altro in termini di prevedibilità (per noi è stato così) e di messaggio complessivo, che manca un po' di spessore. la vikander è molto graziosa ma non particolarmente sensuale, né dà prove esaltanti di recitazione. forse l'attore migliore è il personaggio più marginale di tutti.
il film merita secondo noi un sei e mezzo, quasi sette.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai