bla-bla :: [1] la mia personale risposta alle donne che sentono il bisogno di sostenere su internet la naturalitÓ della loro sentita scelta di non avere figli e di difenderla agli occhi della societÓ

ma infatti nessuno attacca un grosso cazzo. io contesto unicamente le argomentazioni che vanno dal povero al risibile e che purtroppo mi sembrano prevalenti (almeno a livello mediatico). voglio sperare anche io che esistano donne non figlianti felici e contente; d'altra parte un'allergia eccessiva alle domande o a presunte imposizioni è sempre un po' sospetta perché ci sono motivi del tutto ovvi per cui una grossa fetta dell'umanità può disapprovare (certo: anche pregiudizialmente). non è nemmeno una questione di madri coraggio con la fascia e il biberon sotto l'ascella, infatti esiste una cosa che si chiama società che inevitabilmente elabora un'idea collettiva di esistenza e con essa un progetto di continuità. ora, continuità a casa mia significa che qualcuno deve generare qualcun altro, è chiaro quindi che chiamarsi fuori da questo inspiegabilmente diffuso anelito tocchi qualche corda nella massa informe di quegli sfigati senza vita sociale che sono i genitori. sia uomini che donne.
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai