bla-bla :: [1] la mia personale risposta alle donne che sentono il bisogno di sostenere su internet la naturalitÓ della loro sentita scelta di non avere figli e di difenderla agli occhi della societÓ

clio::1729933
fosse anche che una non ne vuole per potersi leggere un libro ogni sera senza essere interrotta dove starebbe il problema?
che poi è un po' quello che si diceva (va beh, che dicevo) sopra. non ci sarebbe altro da aggiungere, perchè se non è libertà il poter non fare una cosa non so cosa lo sia. purtroppo di questi tempi si vedono donne che si spingono un po' oltre, teorizzando cazzo e merda.
clio::1729933
sia moralmente più accettabile ed esemplare?
di certo non in tutti i casi possibili. e poi c'è anche la sfiga, viva dio. in generale, comunque, ritengo che potendolo fare sia meglio per diversi motivi, non escluso l'egoismo che è uno dei motori dell'esistenza, piaccia o meno. ci sono poi osservazioni più banali che mi sento di fare:
1) copula e generazione sono in una relazione molto più stretta di quanto si pretenda, su un piano profondo, e infatti conosco pochissime donne (direi nessuna) senza figli che non abbiano anche un rapporto se non cattivo per lo meno problematico con l'altro sesso (escluse naturalmente le lesbiche) quindi tendo a considerare più la necessità che la virtù.
2) conosco pochissime donne che vantano questa scelta al di sopra dei quaranta-cinquanta anni (la burnell a capothread è una piscialetto di 22 anni, mi permetto di darle un attimo di tempo)
(ho un paio di altri punti nel caso)
questo senza nulla toglie all'odiosità media delle mamme professionali, che è assolutamente documentata
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai