recensioni :: [1] I FILM (di sparare e cose assimilate) DEL 2015

Unbroken: più o meno quello che mi aspettavo, ci sono momenti interessanti e altri più 'meatloaf'.
il tizio che interpreta Zamperini ha i capelli tinti di un nero corvino innaturale per conferirgli quel look etnico-terronico che Hollywood associa agli italiani contemporanei mentre nei film d'epoca o in quelli sull'antica Roma stranamente assomigliano più a degli americani standard.
i giapponesi non sanno pronunciare i nessi consonantici per cui prigioniero diventa 'purigioniero', procrastinare diventa 'purocurasutinare' ecc.
peraltro il trattamento dei prigionieri nel campo ufficiali è assai duro se paragonato con quello di Steve McQueen in La Grande Fuga (1963). forse i nazisti non erano poi così cattivoni in fondo.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai