recensioni :: [1] I FILM (di sparare e cose assimilate) DEL 2015

[gonzokampf::post]
Cold in July è del 2014 e se ne trova anche una sontuosa versione in 1080p supercompressa, stesso discorso per Fury; quest'ultimo mi fa ben sperare in virtù di David Ayer, sceneggiatore di Training Day e regista di varie robe mediamente interessanti fra cui spicca End of the Watch (2012), poliziesco con i controcoglioni. Peccato ci sia Shia Lebouf.


LaBeouf non sfigura nemmeno troppo, a parte il fatto che i baffoni non gli si adattano alla faccia da coglione
Il film è una versione blindata di Saving Private Ryan e più o meno segue il destino di ques'ultimo: ottumo all'inizio, meh verso la metà e una triste vaccata nel finale.
A dir la verità questo, in definitiva, è molto peggio perchè SPR sbraciola pesantemente solo verso la fine.

ACHTUNG SPOILERS!!
---------------------------------------------
La parte iniziale è fatta bene, cala perfettamente nell'atmosfera dell'inizio del '45 con gli americani che non gliela fanno più e che non riescono a capire perchè i crucchi non si arrendano invece di costringerli a spianare tutto, con un esercito fatto per lo più di gente buttata in linea direttamente dai repple depples e pochi veterani ormai sull'orlo della psicosi.
La parte meh è costituita da un duello ravvicinato tra i nostri eroi in un carro sherman e un tiger I che ha teso un'imboscata alla loro colonna. Alla fine il duello si svolge a 5 metri di distanza e non si capisce perchè il tiger sia pilotato da un branco di crucchi ritardati che fanno un errore tattico dopo l'altro, permettendo allo sherman di farseli alla pecorina.
La parte finale è fort Alamo con un battaglione di SS a fare la parte dei messicani.
Il carro eroico, immobilizzato da una mina ed esposto al fuoco da tutti i lati in mezzo ad un incrocio in aperta campagna, massacra migliaia di crucchi ritardati che fanno la fila per farsi sparare, fino a che i nostri non finiscono le munizioni e periscono eroicamente tutti, uno dopo l'altro meno uno, ovviamente la burba incapace che però s'è fatta valere riscattandosi nel finale.
Quindi americanata pesa, plot scontato che nemmeno al discount, consiglio di sospendere la visione dopo circa 45-50 minuti per averne un buon ricordo.


Nota per i nerd della guerra: Dettagliatissimo per divise e costumi, nonchè per il trucco (hanno addirittura usato l'unico Tiger I al mondo ancora funzionante facendolo venire da un museo inglese, mentre "Wardaddy" il capocarro utilizza come arma personale un STG44 ) sono perplesso sul carro dei buoni, che sembra essere uno Sherman M4A3E8 che è entrato in linea solo alla fine del 44, quindi non poteva essersi fatto tutta la guerra degli americani in europa come si lascia far credere nel film.
Ha ragione Supermaz.

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai