politica bla-bla :: Guerra civile Ukraina

L'altra sera Mentana si faceva le seghe cercando di vedere qualcosa in mezzo al fumo delle molotov e dei copertoni bruciati in piazza Nezalezhnosti, chiamandola ripetutamente piazza Maidan perché controllare quale parte del nome vuol dire 'piazza' e quale 'indipendenza' era troppa fatica e quindi chiamiamola piazza Piazza.

Se avesse aspettato un giorno avrebbe trovato roba molto più succosa e chiara. Ve ne voglio fare una breve compilation; per quanto ovvio via avviso che è NOT SAFE FOR LIFE:

Combattenti anti-governativi vengono sforacchiati cercando di avanzare dietro un muro di scudi di lamiera (video)

Un membro del Berkut (identificato dalla scritta sul giubbotto), forze governative usate principalmente in funzione antisommossa, spara con quello che sembra un ak-74 (modello a calcio pieghevole forse)

Membri del Berkut sparano prima di ritirarsi (video)

Questi invece sono combattenti anti-governativi a piazza Indipendenza. Il link  RT ma la foto  Reuters

Piazza Indipendenza dopo la battaglia notturna (immagine grande)

Potere della molotov: blindato governativo incendiato in pochi secondi da una gragnuola di molotov mentre cerca di sfondare una barricata (video)

Molotov contro polizia antisommossa

Distribuzione di molotov dietro le barricate

[fork()]

[vincibile::post]Che bisogno c'è del partito della gente quando si può comodamente fare una massoneria (come ad. es. la lobby gay) e lasciare che il popolo si diverta con le sue stronzate?
Così si possono trollare le anime belle del progressismo colto e responsabile.

Svegliatemi per l'apokatastasis

[fork()]

[gonzokampf::post]le anime belle del progressismo colto e responsabile
(Mario Capanna & Massimo D'Alema)

[fork()]

L'anno scorso gli USA hanno fornito 2000 IBA (interceptor body armor) all'Ucraina, che con la Georgia e la Moldova sono gli unici paesi ad averle in dotazione (oltre ovviamente agli USA che le impiegano in Iraq e Afghanistan).
I STILL BELIEVE!!!1!UNO!!!
Se #Renzi diventa premier vuol dire che ha un coniglio nel cappello. #Istillbelieve!!!11uno!!!

Finalmente una figura femminile che possiamo approvare: la procuratrice Poklonskaya
[fork()]

/crimea-russia-parla-natalia-poklonskaya/
Hai ricevuto qualche dono memorabile?
Ricevo biglietti con parole gentili, anche dall’estero. Una volta ho ricevuto un mazzo contenente oltre 200 rose. Ho comunque proibito alle persone di inviarmi qualunque cosa non siano icone religiose e fiori.

Svegliatemi per l'apokatastasis

[fork()]

psycho::1745346
s.cazzo
s. sta per san o per sto? risp é imp
"L'asphalto diverte perché ospita discussioni simili a quelle che potrebbero avere dei semianalfabeti con degli aborigeni sulla letteratura americana del novecento, e il divertimento è assicurato sia dalla lontananza abissale dalla verità che ne esce fuori, sia dal fatto che i semianalfabeti si sentano hemingway in confronto agli aborigeni"
il pomeriggio dell'esistenza

post finanziato dai fondi neri per i separatisti del Donbass - Sezione Propaganda 2
[fork()]

È stato leakato un archivio (foglio excel) del Ministero dell'Informazione della repubblica separatista di Doneck. Incredibilmente, come ogni addetto stampa impara il primo giorno di lavoro, vi sono classificati i giornalisti con cui la RPD ha collaborato in passato.
Così, si scopre che i giornalisti italiani presenti nella lista sono quasi tutti contrassegnati come «neutrali». L’unico classificato con il colore verde è Maurizio Vezzosi, un freelance che scrive per la rivista di geopolitica Limes e per il sito antiatlantista “L’antidiplomatico”. Il suggerimento di Putkonen al ministero dell’Informazione è di tenerlo in conto: «Un buon giornalista, incontratevi con lui». E infatti a Vezzosi fanno fare alcuni interventi sui mezzi di informazione locali. Successivamente, una volta rientrato in Italia, Vezzosi ha continuato a scrivere regolarmente a Egorova e a mandarle i propri articoli. Con il codice giallo è invece contrassegnato l’inviato di Repubblica, Paolo Brera. «Possiamo rischiare. Ha fatto un’intervista con [il ministro degli Interni ucraino Arsen] Avakov», scrive Putkonen. Il codice giallo è stato assegnato anche ai reporter de “Gli occhi della guerra”, l’outlet dei reportage del Giornale, di cui condivide la linea editoriale e l’orientamento politico, basato tutto sul crowdfunding.
http://eastwest.eu/intrecci-italia-propaganda-separatista-donbass


L'articolo applica alla perfezione il meccanismo retorico reso famoso da Umberto Eco in una sua Bustina di qualche anno fa.
Ho così capito che quando un evento, o una serie di dati, in sé banalissimi e inoffensivi, vengono raccontati 'come se' fossero una denuncia, tutti avvertiamo il messaggio come una denuncia. Una denuncia oscura, certo, dai confini sfumati, ma perché altrimenti l'ignoto scrivente si sarebbe preoccupato di farci sapere quelle cose se fossero state inoffensive?

Nel nostro caso:
1. il redattore di EastWest riporta in maniera abbastanza pedissequa le valutazioni sugli addetti stampa - che almeno nel caso delle testate italiane prescindono abbastanza dalle appartenenze politiche: sono evidenziati "in giallo" figure afferenti a Il Giornale, mentre il più amicone di tutti è un tipo di Limes, che non è certo il New Frontiersman (purtroppo).
2. Dopo questa elencazione un po' voyeuristica si prende a vagheggiare un panorama oscuro di relazioni profonde, misteriose e sottaciute, al cui centro si individua un sinistro Ierofante: Giuli3tt0 CHi3sa.
Poco importa che tra i due punti non intercorra relazione alcuna.

Svegliatemi per l'apokatastasis

[fork()]

comunque l'altra sera hanno fatto un documentario su un prete ucraino che salva i bambini dalla droga con le maniere forti.
non ho capito bene di che chiesa sarebbe prete questo tizio, da ragazzo faceva il vigile del fuoco e a vederlo vestito di nero, massiccio, anticomunista accanito, che fa il bagno a novembre e tira di pugilato, si direbbe più un fascista narcisista che altro.
e infatti è ciò di cui lo accusano, anche perchè è indubbiamente un bell'uomo, ma soprattutto è forte, proprio visibilmente forte, sia nel corpo che nella fede. è il tipo d'uomo per cui le femmine secondo me si bagnano, e infatti la maggior parte dei suoi sostenitori sono femmine.
comunque, il tizio ha deciso di salvare i bambini perchè in ucraina si fanno le siringhe a nove anni, sniffano la colla, si prostituiscono coi i ricchioni per degli analgesici, molti sono anche alcolizzati, quasi tutti orfani perchè i genitori sono drogati, alcolizzati, sordomuti, pazzi, un panorama che non sembra vero, baracche che in confronto gli zingari sono dei signori, e allora siccome la polizia è corrotta o inefficiente e lo stato se ne fotte, il prete esce di sera come un commando a va a raccattare questi ragazzi dove li trova li trova, con le maniere forti, e a volte raccatta anche donne vittime di abusi, minacciando apertamente gli abusanti di rompergli il culo (è bello quando dice a uno "adesso vattene, non costringermi a peccare", sembra proprio una frase da personaggio dei fumetti).
il tizio, devo dire, mia ha affascinato. anche se il documentario usa i mezzi più infami, quasi pornografici, per fartelo stare simpatico. mostrano bambini con le gambe martoriate, piene di buchi e di bolle, infezioni, con la pelle che sembra scrostata con un acido, ragazzini con i buchi sulla pancia, con le labbra nere, i denti rotti, scene veramente orrende, e anche funerali di bambini, più di uno, con piccole casse rosse o nere, e gli altri a buttarci su palate di terra. una serie di scene così efferate che non puoi non essere daccordo col prete, anche quando va a prendere una donna e quasi butta giù una porta e se ne passa per il cazzo della legge e poi va in televisione a farsi bello, che sia un narcisista non c'è dubbio e a modo suo un drogato, dice più volte che lui senza queste cose non può stare, che aiutare 'sti bambini lo eccita, al punto che ne ha adottati una trentina.
il tizio è pericoloso, ci manca pochissimo che sia una creatura detestabile e invece se ne resta affascinati, per la sua forza, di nuovo, per la sua assoluta sicurezza, e perchè gli altri intorno al suo confronto sembrano tutti cadaveri, poliziotti, politici, giornalisti, sembrano sagome di cartone.
il documentario lo mostra spesso mentre si lava la faccia, le mani, nell'elementare metafora della pulizia, eppure come si fa a non invidiare quel tizio? che alla mia età nuota nell'acqua gelida, corre, fa la box, ha trenta figli, sfama duecento persone, e non ha dubbi, e morirà presumibilmente contento, felice. la sua personale ossessione coincide con i bisogni del popolo, la sua fortuna è immensa.

[fork()]

non voglio contraddirti, ma non puoi impedirmi di interpretare questo tuo entusiasmo anche come tipico sintomo di ricchioneria neurologica, un fenomeno che tende a manifestarsi coi prodromi della senilità
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

[fork()]

guarda che bell'uomo.
e aiuta anche i negri.

[fork()]

Spero che li converta al Cristo a suon di ceffoni.

[fork()]

scotto::1764650
comunque l'altra sera


diocristo, oltre a tutto il resto ora ti esce fuori anche l'ammirazione criptofrocia per il narcisista manesco.
autostrada con le scale
avocado saponetta
tricipite basket
(allegrodemiurgo)

scotto
[fork()]

tubone sei incontentabile. se dico negri non va bene, se dico di salvare i negri non va bene...

[fork()]

rodolfo::1764655
ma non puoi impedirmi di interpretare questo tuo entusiasmo anche come tipico sintomo di ricchioneria neurologica, un fenomeno che tende a manifestarsi coi prodromi della senilità
Beh dovrai riconoscere che pulizia, forza e ossessione sono connotati intrinsecamente positivi.

Svegliatemi per l'apokatastasis

[fork()]

gonzo, hai un'opinione sulla situazione polacca? Se ne parla poco ormai, ma il PiS avrebbe molto da dire sull'Occidente.
asphtimer

[fork()]

Froid::1764667

rodolfo::1764655

ma non puoi impedirmi di interpretare questo tuo entusiasmo anche come tipico sintomo di ricchioneria neurologica, un fenomeno che tende a manifestarsi coi prodromi della senilità
Beh dovrai riconoscere che pulizia, forza e ossessione sono connotati analmente ossessivi.

“Ma non è meglio se pensi solo alla fica, ritardato di merda?”
(Il tubone)

[fork()]

gonzokampf::1764667

rodolfo::1764655

ma non puoi impedirmi di interpretare questo tuo entusiasmo anche come tipico sintomo di ricchioneria neurologica, un fenomeno che tende a manifestarsi coi prodromi della senilità
Beh dovrai riconoscere che pulizia, forza e ossessione sono connotati intrinsecamente positivi.
solo l'ossessione
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai