politica bla-bla :: Si pu˛ dire "negro" in televisione?

[brullo nulla::post]
mi riferisco all'italia e non so che gente frequenti tu, ma mi riferisco a quella fascia della popolazione che è vagamente scolarizzata e di sinistra. diciamo il lettore medio di "Repubblica". che sarà ben una minoranza, ma antropologicamente è la gente con cui ho a che fare come amici e colleghi.


attenzione che a furia di opporsi ai trend peggiori del proprio milieu (errore che ho spesso fatto) si finisce col fare il giro e ritrovarsi vicini a cio' che e' ancora peggio.
un esempio sono quei tipi alternativi cosi' alternativi, ma cosi' alternativi (giusto per darti un'idea, pensa a violetta borregard) che per il gusto di provocare si ritrovano a stare dalla parte di gente che se potesse manderebbe proprio loro alle camere a gas, prima ancora degli zingari e dei negri.

[scotto::post]
repubblica.it/ultimora/esteri/franciaguerlainho-lavorato-come-un-negroscatta-denuncia/news-dettaglio/3855631


tu qui hai letto solo il titolo.

certo, la frase Per una volta mi sono messo a lavorare come un negro e' piuttosto innocente, e se a dare scandalo fosse stato quello (come implica il titolo nella notizia) sarei d'accordo con te.
ma poi ha continuato con Non so se i negri hanno sempre lavorato tanto, che puo' far scattare qualche sensibilita' in piu'...

[gonzokampf::post]In pubblico non potresti mai fare un discorso del genere, pena la riprovazione sociale generale.


e tu vai proprio a scegliere uno dei post piu' di merda della storia di asphalto?
se non conoscessi il resto di asphalto, in effetti da quel thread mi potrei fare l'idea di una tribu' di handicappati (o diversamente cappati).

[gonzokampf::post]1) La cortesia è una gran cosa quando si prende il tram o si va a cena dai suoceri, non nella convivenza di macro-gruppi sociali


veramente a me sembra proprio il contrario, mi sembra pacifico che e' molto piu' importante nel secondo caso, dato che i macro-gruppi sociali se non stanno attenti alla buona convivenza possono anche finire con l'accopparsi.

[gonzokampf::post](mi immagino lo schutze che mantiene cortesemente aperta la porta della camera a gas per la signora ebrea)


e infatti, ecco un ottimo esempio di convivenza di macro-gruppi che non perdevano troppo tempo in convenevoli.

[gonzokampf::post]se io affermo che i negri puzzano perchè non hanno soldi per il sapone, si tratta di un giudizio stereotipato-naturalista o di una fine considerazione sociale?


avendo aggiunto perchè non hanno soldi per il sapone e' la seconda, se non lo aggiungi si suppone che le cause non ti interessino e ti interessi soltanto esprimere il tuo disprezzo, quindi la prima.

il grande 3d del totoministro
[fork()]

[psycho::post]dato che i macro-gruppi sociali se non stanno attenti alla buona convivenza possono anche finire con l'accopparsi
Mi farebbe davvero piacere (davvero, eh) che tu mi indicassi un singolo episodio di tutta la storia mondiale in cui due gruppi sociali, che avrebbero avuto tutti gli interessi a scannarsi a vicenda, abbiano deciso di convivere armoniosamente in nome del principio di cortesia.
[psycho::post]e tu vai proprio a scegliere uno dei post piu' di merda della storia di asphalto?
E' un esempio in cui una persona non razzista e ragionevolmente priva di pregiudizi viene messa di fronte all'evidenza di una caratteristica negativa (la puzza) prerogativa di un determinato ceppo razziale.
Avrei potuto prendere in considerazione il thread di RDM, sarebbe stata la stessa cosa.

Svegliatemi per l'apokatastasis

il grande 3d del totoministro
[fork()]

[gonzokampf::post]un esempio in cui una persona non razzista e ragionevolmente priva di pregiudizi
tre cose:
1) personalmente non lo so
2) non potrei comunque affidarmi al giudizio di terzi in merito
3) quel post è una massa di fail e porcodio sotto ogni profilo, anche squisitamente umoristico
popup
DVRITIAM CORDIS VESTRIS SAXA TRAERE MERVISTIS
L'orzata in frigo è imperdonabile. (Squallido Master)
Scegliamo di mangiare una polenta abbrustolita, e la chiediamo senza alcun abbinamento. (Il Maestro)
[Fred::post]l'asphalto tutto = quella merda di rodolfo, che raccoglie i consensi dello 0.03% di asphalto (ovvero la sua utenza e basta

Io sono solito stampare in formato A3 col plotter i post di rodolfo per poi arrotolarmeli attorno al corpo nudo e gettarmi nei letamai del circondario. (supermaz)

il grande 3d del totoministro
[fork()]

[gonzokampf::post]Mi farebbe davvero piacere (davvero, eh) che tu mi indicassi un singolo episodio di tutta la storia mondiale in cui due gruppi sociali, che avrebbero avuto tutti gli interessi a scannarsi a vicenda, abbiano deciso di convivere armoniosamente in nome del principio di cortesia.


imho un esempio facile e' gli USA, grazie al... politically correct!

[gonzokampf::post]
una persona non razzista e ragionevolmente priva di pregiudizi


uhm...

il grande 3d del totoministro
[fork()]

[scotto::post]? inoltre se avesse detto "un sindacalista bergamasco fa ridere" sarebbe stato ugualmente diffamatorio? pensaci un momento.


la soluzione è piuttosto semplice (e la sai): nel caso di "bergamasco"* manca il richiamo implicito all'inferiorità razziale che la combinazione di parole usata dal tipo indicava chiaramente.
Come ho già scritto prima sino alla nausea, è questione di contesto: visto che ci sono situazioni in cui è evidente che si usa "negro" a spregio è meglio astenersi dallìusarlo in contesti in cui può sorgere il dubbio che lo si stia usando in quel senso; in altre situazioni quel dubbio non c'è e lo si può tranqullamente usare


*salvo ovviamente che a fare l'appunto sia un bresciano
FRA, MA VATTENE AFFANCULO TU E IL TUO VOTO DI PROTESTA

[fork()]

Vabbé, direi che è ora di finirla di discutere di negri in un thread che parla di ministri.
I negri, che se ne stiano le loro bel thread a non dare fastidio.

(ho forkato psycho, così impara a darmi torto)
E poi sospeso tra i vostri "Come sta", meravigliato da luoghi meno comuni e più feroci
tipo "Come ti senti obeso, obeso fragile,
se vuoi potrò occuparmi un'ora al mese di te"

il grande 3d del totoministro
[fork()]

[Jared Diamond::post]stai zitto nero di merda, sporco nero tornatene a casa tua, qua sei abusivo e hai trovato l’America

[Jared Diamond::post]è un esempio quasi scolastico di come in certi contesti verbali "negro" abbia una valenza spiccatamente offensiva

invece cosi' non è offensivo per un cazzo, eh?
ma andate a cagare
W la topogigia di clio

il grande 3d del totoministro
[fork()]

fra,
[Jared Diamond::post]nota comunque che tutte le sue dichiarazioni, prima e dopo, sarebbero state offensive anche usando "nero"


impara a leggere
FRA, MA VATTENE AFFANCULO TU E IL TUO VOTO DI PROTESTA

il grande 3d del totoministro
[fork()]

[Jared Diamond::post]impara a leggere

lo hai scritto dopo
io faccio una cosa alla volta
W la topogigia di clio

il grande 3d del totoministro
[fork()]

Fra, fare una cosa alla volta non significa usare un neurone alla volta; comunque te la metto semplice:

se uno vuole insultare, è molto più facile che usi negro piuttosto che nero*; quindi se vuoi usare "negro" tienine conto e usa un minimo di discernimento.

il succo del mio discorso è questo, e francamente non mi sembra una posizione così assurda e lesiva del diritto di parola



* ammetterai che "sporco negro" è molto più usato di "sporco nero", suppongo
FRA, MA VATTENE AFFANCULO TU E IL TUO VOTO DI PROTESTA

[fork()]

Ok (però domani mattina)
asphtimer

il grande 3d del totoministro
[fork()]

La decadenza di un thread che passa dal linguaggio alla puzza dei negri.
Ma basta, cazzo. Che il massimo del conflitto tra macroetnie che avrai visto e' il lavavetri foggiano che nero, nonostante il colore e l'accento, resta meno fastidioso dei terroni veri.
http://www.youtube.com/watch?v=A2MaUBASPhQ

[fork()]

Cmq. i negri sono in genere brava gente, il vero problema rimangono i napoletani e un po' tutti i terroni (anche se ammetto che molti sono onesti).

il grande 3d del totoministro
[fork()]

[Jared Diamond::post]
[scotto::post]? inoltre se avesse detto "un sindacalista bergamasco fa ridere" sarebbe stato ugualmente diffamatorio? pensaci un momento.




la soluzione è piuttosto semplice (e la sai): nel caso di "bergamasco"* manca il richiamo implicito all'inferiorità razziale che la combinazione di parole usata dal tipo indicava chiaramente.



la tua risposta non è sufficiente. se ci pensi ti accorgi che "un sindacalista nero fa ridere" può suonare offensivo un po' più di "un sindacalista meridionale fa ridere", che a sua volta sembra più offensivo di "un sindacalista bergamasco etc".

questo "implicito richiamo all'inferiorità razziale" non si riferisce a un'idea degli altri, ma a un'idea tua, perchè tu stesso pensi al "negro" o nero come una persona che non lavora, quindi non può nemmeno fare il sindacalista. ed è la stessa cosa che pensi di un calabrese, mentre lo pensi meno di un bergamasco. l'inferiorità non sta nel termine, ma nell'idea che tu hai (che inevitabilmente hai, anche se coscientemente ti dici che i negri lavorano quanto i bianchi, che i meridionali etc).

insomma, il razzismo è dentro di te: tu capisci la frase, capisci il riferimento perchè è una cosa che pensi, e in cui in parte credi. e credi che sia tanto più offensivo quanto più è vero. se qualcuno dicesse che i bergamaschi sono degli sfaticati tu non la considereresti tanto un'offesa quanto innanzitutto una falsità. e non lo sai che il ladro è sempre quello che si offende di più quando lo chiamano ladro?

non è il termine e non è la combinazione dei termini: è che delle classi sociali, note a torto o a ragione per i loro difetti, hanno deciso che quei difetti non devono essere più richiamati. invece di ripulire l'immagine del "nero", del terrone, dello zingaro etc, che è difficile, hanno deciso che è più facile condannare la parola. e chi gli da retta lo fa o per quieto vivere, oppure perchè anche lui pensa che in fondo non parlando più di una cosa quella scompare. ma non scompare: cambia soltanto.

il problema è che questo processo non è senza prezzo. ogni volta che si cerca di pulire la parola prima della cosa, e invece della cosa, si apre la strada a una visione infantile del mondo, quasi magica: ci si illude e questo è sempre piuttosto stupido.
--
disputer˛ sulle vostre tombe

[fork()]

[psycho::post]
si può dire negro in televisione?


io non lo farei perchè potebbero esserci dei baNbini
--
disputer˛ sulle vostre tombe

il grande 3d del totoministro
[fork()]

scotto ti rendi conto che tu non stai realmente discutendo con me bensì ti stai facendo un romanzo su cosa "penso realmente" (oltretutto piuttosto arbitrario, slegato da quello che scrivo qui e con una quantità industriale di salti logici ed enunciati non dimostrati e/o non dimostrabili) e quindi stai, essenzialmente, discutendo con te stesso, utilizzandomi come "simbolo" di qualcosa che a te non va bene?


se vuoi un capro espiatorio, fammi il piacere di andarlo a comprare al mercato degli ovini.

FRA, MA VATTENE AFFANCULO TU E IL TUO VOTO DI PROTESTA

[fork()]

[scotto::post]io non lo farei perchè potebbero esserci dei baNbini


non ti preoccupare; senz'alro non ti trasmetterebbero nella fascia protetta
FRA, MA VATTENE AFFANCULO TU E IL TUO VOTO DI PROTESTA

il grande 3d del totoministro
[fork()]

se la gente sapesse cosa pensa non ci sarebbero tante brutture.

alla fine si potrebbero riassumere tutto più brevemente con l'argomento della coda di paglia. la gente che si irrita in maniera sproporzionata per una parola in generale lo fa perchè pensa che quella parola ha qualcosa di vero, o che la gente ha buoni motivi per crederla vera. succede lo stesso ogni volta che qualcuno dice che a palermo (o a napoli) la munnezza resta per terra perchè c'è gente che non lavora: parte subito qualcuno a dire che è un'offesa per tutto il popolo, che è una vergogna, che la colpa è dell'annessione al piemonte, che bisogna cacciare questo o quello. il problema è che è vero, o molto probabile. ma, ripeto, si fa prima a vietare una frase che a pulire per terra.

come tante cose che si dicono di
--
disputer˛ sulle vostre tombe

il grande 3d del totoministro
[fork()]

ok, è confermato, stai parlando con te stesso
FRA, MA VATTENE AFFANCULO TU E IL TUO VOTO DI PROTESTA

[fork()]

il che ti priverebbe del piacere di ascoltarmi.
--
disputer˛ sulle vostre tombe

[fork()]

non ti preoccupare, a volte eludo la sorveglianza della mamma e resto alzato dopo il carosello
FRA, MA VATTENE AFFANCULO TU E IL TUO VOTO DI PROTESTA

[fork()]

[Jared Diamond::post]
non ti preoccupare, a volte eludo la sorveglianza della mamma e resto alzato dopo il carosello


in cui, ricordiamolo, c'era calimero che da negro voleva diventare bianco, diseducando il popolo.
--
disputer˛ sulle vostre tombe

immagini :: [navigare] gente che sta peggio di pacciani
[fork()]

[psycho::post]stranamente scotto e maranza non stanno intervenendo sdegnati per segnalare che ghetto e' una parola che ha a che fare con gli ebrei e che applicarla in altri contesti raziali e' un'aberrazione del linguaggio moderno e va combattuta come ogni modernita' (scotto) e come ogni cosa imposta da una lobby di afroamericani influenti (maranza).


A dire il vero la parola in sé non ha NIENTE a che vedere con gli Ebrei:

Il termine ghetto deriva dal Ghetto di Venezia del XIV secolo. Prima che venisse designato come parte della città riservata agli ebrei, era una fonderia di ferro (dal veneziano geto, inteso come getto, cioè la gettata di metallo fuso), da cui il nome.

Siamo quindi in piena zona Highlander.

Ma andiamo anvanti:

il Ghetto era una parte ricca della città, abitata da mercanti e prestatori di denaro. Ai non ebrei non era permesso di vivere nel Ghetto di Venezia, e i suoi cancelli venivano chiusi di notte. Nel Medioevo non c'era obbligo, per gli Ebrei, di risiedere nel ghetto.

Quindi diciamo che in origine il Ghetto era la zona della fonderia, poi è diventata una specie di Beverly Hills veneziana.

Quindi sono d'accordo con il fatto che utilizzare "ghetto" nel senso del quartiere di poveracci negroidi è piuttosto aberrante, ma per motivi ben più profondi di quelli che la tua ignoranza ti consentono di apprezzare.
E poi sospeso tra i vostri "Come sta", meravigliato da luoghi meno comuni e più feroci
tipo "Come ti senti obeso, obeso fragile,
se vuoi potrò occuparmi un'ora al mese di te"

E' FEMMINICIDIO!
[fork()]

il papa ha insultato le zitelle
--
disputer˛ sulle vostre tombe

asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai