bla-bla :: [1] il grande 3d del totoministro

volendo fare l'avvocato di scotto: è possibile che generare eufemismi PC sia la causa e non la conseguenza dell'uso di termini dispregiativi?

ovvero: poniamo di essere nel 1960 dove "negro" è un termine neutro. qualcuno, magari da un etimo errato, pensa che "negro" equivalga a "nigger", e siccome i razzisti, inevitabilmente, insultano rimarcando il tuo essere negro, allora fa 2+2 (sbagliando) e inizia a propagandare l'idea che sia il termine "negro" in sè a essere offensivo. viene coniato quindi un termine "neutro", come "nero": e a questo punto di colpo il termine "negro" viene costretto a entrare in una sfera semantica offensiva.

ha senso? in alcuni casi non mi pare improbabile.
SAD PROTEINA - AUTOMATIC CLOWN

[Montagu::post]sei cortesemente pregato non distrurbare la mia opera di terrorismo con del buon senso di cui, francamente, non si è mai sentito il bisogno in queste pagine.

[cotard::post]le manate vanno bene solo quando hai ragione, per sottolineare la possenza delle proprie argomentazioni.
[muffa::post]quando guardo i porni spero sempre che alla fine si sposino


asphalto FAQ
categorie Espandi/contrai